HOME - Approfondimenti
 
 
05 Ottobre 2016

Ecco come sono riuscito ad ottenere il rimborso dell'IRAP. L'esperienza di Emilio Archetti, dentista bresciano


Il profilo professionale di Emilio Archetti (nella foto), libero professionista di Brescia, è simile a quello di molti altri professionisti italiani: si alterna in tre studi di proprietà in vari paesi di provincia. Gli studi sono attrezzati con quanto serve per curare i propri pazienti ed in uno di questi utilizza una assistente part-time.

Il dott. Archetti nell'aprile del 2015 presenta all'Agenzia delle Entrate istanza di rimborso per l'Irap versata negli anni 2010 , 2011 e 2012. Richiesta che non viene accolta in quanto, per le Entrate, l'Irap deve essere versata da ogni tipo di attività autonomamente organizzata, sia essa di carattere imprenditoriale o professionale.

Archetti sembra un tipo che non la dà vinta facilmente e presenta ricorso in Commissione Tributaria, e lo vince.

Nella sentenza la Commissione tributaria "evidenzia" come Archetti svolga l'attività odontoiatrica in maniera individuale "utilizzando i solo mezzi necessari a conseguire il migliore risultato e si avvale della collaborazione di una collaboratrice part time" che svolge compiti meramente esecutivi come l'accoglienza dei pazienti, lavoro di segreteria e di pulizia. La sentenza evidenza come non ci siano prove che l'assistente operi al riunito e non ci siano altri collaboratori medici.

Anche sulle apparecchiature utilizzate dal dott. Archetti, l'Agenzia delle Entrate le aveva utilizzate come prova di "autonoma organizzazione", la Commissione Tributaria interviene evidenziando che "il medico odontoiatra non può svolgere la propria professione senza il riunito".

"Peraltro -si legge nella sentenza- necessita sottolineare il fatto che l'attuale giurisprudenza ha progressivamente affinato il concetto e la definizione di attività autonomamente organizzata. E da ultimo, con varie sentenze, tra cui quella del 30/03/2015, n° 5040, della Suprema Corte di Cassazione - Sez. Tributaria - richiamata dal difensore della parte, non ha escluso che possa ravvisarsi il requisito dell'autonoma organizzazione con la presenza di un dipendente: soprattutto quando questo non accresce la capacità produttiva dell'imprenditore. E, a giudizio di questo Collegio, l'imprenditore non può ravvisarsi nella figura di un medico, neanche se questo svolge la propri attività in 3 studi diversi".

Nor. Mac.

Sull'argomeno leggi anche:

 4 Ottobre 2016: IRAP, chi può (tentare) di non pagarla. I consigli dell'esperto

Articoli correlati

In uno studio italiano pubblicato sul Journal of Periodontology, gli autori hanno valutato l'associazione tra l’assunzione di una dieta mediterranea e il livello di attività fisica con lo stato...

di Lara Figini


Il bruxismo notturno (SB) è un’attività muscolare masticatoria involontaria eseguita durante il sonno e può essere ritmico (fasico) o non ritmico (tonico). La sua prevalenza...

di Lara Figini


L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) definisce la salute orale come uno stato della bocca privo di dolore a livello facciale, privo di patologie orali e di disturbi in...

di Lara Figini


Oggi l’odontoiatria adesiva ha raggiunto uno standard di qualità molto elevato ed è in grado di offrire ai medici una grande varietà di opzioni di trattamento per ottenere...

di Lorenzo Breschi


Di Marco: lavoreremo su tanti temi per l’evoluzione della professione di igienista dentale insieme alle altre professioni sanitarie. Premio alla carriera per la prof.ssa Nardi


Chi deve istallarlo, quali le soluzioni da adottare e le limitazioni tecniche. Maurizio Quaranta ci aiuta a capire 


I dubbi e le considerazioni di Maurizio Quaranta: Stabilite le sanzioni ora partiranno i controlli? I verificatori saranno in grado di verificare la presenza del separatore di amalgama? E come?


Via libera dal Consiglio dei Ministri alla disciplina sanzionatoria: fino a 100 mila euro per l’odontoiatra che non rispetta il regolamento sull’utilizzo del mercurio


Per il prof. Mangani l’amalgama non ha più senso di essere utilizzata perché esistono validissime alternative. Ecco quali e perchè


L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una Circolare che rende operative le nuove regole introdotte dalla riforma fiscale


Entro quanti giorni si può emettere una fattura elettronica e come si applica l’imposta di bollo da 2 euro e quando si deve versare l’importo?


Altri Articoli

Andrea Piantoni

“Sono molto onorato e orgoglioso di poter assumere questo ruolo in IDI Evolution, che considero la mia famiglia, e di poter proseguire il percorso iniziato ormai diversi anni...


Attraverso il nuovo CCNL vengono definite formazione e mansoni. Per diventare CSO si dovrà frequentare un corso di 90 ore, potrà organizzarlo solo ANDI


Per la prof.ssa Nardi, la prevenzione ha un valore fondamentale che deve essere espresso a livello globale, sia in ambito pubblico che privato, per permettere a tutte le persone assistite degli...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Per la Società Italiana di Ortodonzia, alcune malocclusioni possono essere intercettate già a 5/6 anni, queste alcune indicazioni per i genitori


Pensato per persone con disabilità è una sorta di trackpad inserito in una mascherina trasparente posizionata nell’arcata superiore e realizzata con una stampante 3D 


47 gli odontoiatri denunciati, 5milioni di euro il valore dei beni sequestrati e 33 milioni di euro l’ammontare delle tasse non versate


Il dott. Migliano sulla sperimentazione in Lombardia del percorso di apprendistato per ASO e non solo


ANDI dettaglia gli aumenti salariali (indicativi) per i dipendenti degli studi odontoiatrici con l’entrata a regime del nuovo CCNL


L’applicazione si applica anche alle lavoratrici degli studi odontoiatrici con rapporti di lavoro dipendente a tempo indeterminato sia già instaurato che in via di instaurazione


Acquisire le conoscenze e le competenze idonee per riconoscere i segni e i sintomi caratteristici di tale condizione al fine di prevenire e/o attutirne le conseguenze


Immagine di repertorio

L’odontoiatra è titolare di studio, il padre lo “aiutava” curando i pazienti ma non aveva la laurea. Lo studio non era autorizzato, all’interno rivenuto un radiografico senza la...


Non si vive di sola burocrazia dicono i presidenti di AMOlp e  Andiamoinordine chiedendo alle Istituzioni di essere ascoltate e coinvolte su temi fondamentali per lo sviluppo e la sopravvivenza...


Diego Catania, Presidente dell’Ordine TSRM e PSTRP: “Siamo professioni intellettuali, la nostra autonomia non sia messa in dubbio”


Nella due giorni dei lavori a Catania focus sulla multidisciplinarietà dell’odontoiatria del domani e sull'odontoiatria di genere per aprire nuovi orizzonti di prevenzione e...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


12 Febbraio 2024
Vendo immobile adibito a studio odontoiatrico dal 1960

Vendita a Chiasso centro, in Svizzera, immobile adibito dal 1960 a studio odontoiatrico composto da quattro unità operative, con autorizzazione sanitaria. Per informazioni contattare Marzio Negrini: cell. whatsapp +393756589128

 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi