HOME - Approfondimenti
 
 
08 Gennaio 2019

Fatture ai pazienti, il consulente fiscale AIO: attenzione a non inviarle allo SDI. I dubbi di igienisti ed odontotecnici

Nor. Mac.

Tra le norme introdotte dalla Legge di Stabilità 2019, il comma 53 sostituisce l’articolo 10 bis del decreto-legge 23 ottobre 2018,  n. 119, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2018, n.  136 che dava la possibilità agli operatori sanitari che inviano i dati al Sistema Tessera Sanitaria, di non emettere fatturazione elettronica. La modifica introdotta con la finanziaria, invece, indica che tutti gli operatori sanitari obbligati ad inviare i dati al Sistema Tessera Sanitaria“non possono emettere fatture elettroniche”.   

Il divieto, spiega Gaetano Memeo, segretario sindacale AIO, si è reso necessario dopo le obiezioni del Garante della Privacy che ha indicato il divieto di trasmissioneal Sistema Di Interscambio (SDI) dell’Agenzia delle Entrate, di fatture elettroniche contenenti dati sanitari. Questione quella legata al rispetto della privacy, sollevata nei mesi scorsi anche da AIO. 

Questo si traduce, per tutto il 2019, nell’obbligo di continuare ad emettere fatture ai pazienti nel formato “analogico” o comunque, se per una questione pratica legata al proprio programma gestionale già abilitato alla creazione del file XML, in formato elettronico ma senza inviarlo allo SDI, stampandone una copia da consegnare al paziente. 

Stando al testo pubblicato, chiarisce sul sito AIO il dott. Umberto Terzuolo, dello studio Terzuolo Brunero & Associati, consulenti fiscali AIO, “dovrebbe poi essere sempre possibile, per finalità amministrative e per prepararsi al venir meno dell’esonero dal prossimo 1 gennaio 2020, creare le fatture in formato XML, l’importante sarà però non inviarle allo SDI”. 

Per tutte le altre fatture che l’odontoiatria emetterà, per esempio quelle di consulenza nei confronti di strutture sanitarie o altri colleghi -salvo non si rientri nei parametri definiti dalla flat-tax-, il dott. Terzuolo ricorda che devono essere emesse in “formato elettronico ed inviate allo SDI”. 

Ancora non chiara, invece, la modalità di fatturazione nei confronti dei pazienti per igienisti dentali e laboratori odontotecnici (per esempio quelli convenzionati con le ASL) che non rientrano non aderiscono alla flat-tax.  

La normativa fiscale impone la fatturazione elettronica, quella sulla privacy il divieto di inviare fatture contenuti dati sanitari allo SDI. 
In attesa di chiarimenti della stessa Agenzia delle Entrate (igienisti dentali ed odontotecnici non sono gli “sanitari” in questa situazione di incertezza) il consiglio che arriva da alcune associazioni sindacali è quella di emettere fattura in formato cartaceo con la dicitura “seguirà fattura elettronica se dovuta”. Siccome la norma consente di inviare allo SDI la fattura elettronica entro il versamento Iva (trimestrale in questo caso), motivano, si potrà attendere chiarimenti e non rischiare di incorrere in sanzioni legate alla privacy. 


Articoli correlati

Una utile guida di ENPAM indica i casi in cui gli odontoiatri ed i medici devono emettere fattura in formato elettronico ed inviarla allo SDI


Nel Milleproroghe in approvazione in Consiglio dei Ministri la proroga per tutto il 2024 del divieto di fatturazione elettronica ai pazienti


Da gennaio viene esteso l’obbligo anche a tutti i forfettari. Per le fatture ai pazienti manca ancora la proroga al divieto di emissione, in assenza anche queste dovranno diventare elettroniche


L’Agenzia delle Entrate pubblica un vademecum per guidare gli utenti alle novità introdotte nel 2023 per chi emette fattura elettronica in esenzione Iva


Il provvedimento inserito nel decreto Milleproroghe licenziato oggi dal Governo. La norma posticipa di un ulteriore anno l’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica per le spese...


Entro quanti giorni si può emettere una fattura elettronica e come si applica l’imposta di bollo da 2 euro e quando si deve versare l’importo?


Dal 2023 la possibilità di versare in una unica soluzione gli importi dovuti per i primi tre trimestri entro fine novembre 


Gli odontoiatri, con medici e altre professioni sanitarie, sono stati i primi ad essere obbligati ad inviare i dati delle fatture emesse, o stornate, al Sistema Tessera Sanitaria, in modo che il...

di Norberto Maccagno


Ancora quasi due mesi per aderire al servizio di consultazione gratuita sul sito Agenzia Entrate


Entro il 31 ottobre si deve confermare la volontà. Un video tutorial spiega come fare per utilizzare il servizio


Avevano utilizzato un software che avrebbe dovuto nascondere la contabilità in nero. Sequestrai beni ad un’odontoiatra di Barletta ed a uno di Molfetta


L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una Circolare che rende operative le nuove regole introdotte dalla riforma fiscale


Altri Articoli

Un Decreto del Presidente della Repubblica accoglie il ricorso CAO, ANDI, AIO contro l’autorizzazione sanitaria concessa in Friuli ad uno studio di igiene dentale


Il Ministro Bernini firma il decreto per le prove ammissione. Due sessioni disponibili, a maggio e luglio, con la possibilità di partecipare ad entrambe. Ecco come si svolgeranno


Il Consiglio di amministrazione dell’ENPAM ha risolto la questione degli Specialisti esterni mettendo un tetto ai loro contributi previdenziali


Andrea Piantoni

“Sono molto onorato e orgoglioso di poter assumere questo ruolo in IDI Evolution, che considero la mia famiglia, e di poter proseguire il percorso iniziato ormai diversi anni...


Attraverso il nuovo CCNL vengono definite formazione e mansoni. Per diventare CSO si dovrà frequentare un corso di 90 ore, potrà organizzarlo solo ANDI


Per la prof.ssa Nardi, la prevenzione ha un valore fondamentale che deve essere espresso a livello globale, sia in ambito pubblico che privato, per permettere a tutte le persone assistite degli...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Per la Società Italiana di Ortodonzia, alcune malocclusioni possono essere intercettate già a 5/6 anni, queste alcune indicazioni per i genitori


Pensato per persone con disabilità è una sorta di trackpad inserito in una mascherina trasparente posizionata nell’arcata superiore e realizzata con una stampante 3D 


47 gli odontoiatri denunciati, 5milioni di euro il valore dei beni sequestrati e 33 milioni di euro l’ammontare delle tasse non versate


Il dott. Migliano sulla sperimentazione in Lombardia del percorso di apprendistato per ASO e non solo


ANDI dettaglia gli aumenti salariali (indicativi) per i dipendenti degli studi odontoiatrici con l’entrata a regime del nuovo CCNL


L’applicazione si applica anche alle lavoratrici degli studi odontoiatrici con rapporti di lavoro dipendente a tempo indeterminato sia già instaurato che in via di instaurazione


Immagine di repertorio

L’odontoiatra è titolare di studio, il padre lo “aiutava” curando i pazienti ma non aveva la laurea. Lo studio non era autorizzato, all’interno rivenuto un radiografico senza la...


Non si vive di sola burocrazia dicono i presidenti di AMOlp e  Andiamoinordine chiedendo alle Istituzioni di essere ascoltate e coinvolte su temi fondamentali per lo sviluppo e la sopravvivenza...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


12 Febbraio 2024
Vendo immobile adibito a studio odontoiatrico dal 1960

Vendita a Chiasso centro, in Svizzera, immobile adibito dal 1960 a studio odontoiatrico composto da quattro unità operative, con autorizzazione sanitaria. Per informazioni contattare Marzio Negrini: cell. whatsapp +393756589128

 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi