HOME - Approfondimenti
 
 
09 Settembre 2019

Crisi evidenziata da ISTAT: per Rosso potrebbe non essere così grave

Per il presidente Key-Stone il dato importante non è tanto la spesa familiare ma quanti pazienti si rivolgono al dentista

Nor. Mac.

I dati diffusi da ISTAT sull’andamento dell’economia ed in particolare quelli sull’andamento della spesa sanitaria e di quella odontoiatrica delle famiglie italiane sono oggetto di studio anche da parte di Key-Stone, l’Istituto di ricerca specializzato nel settore dentale, che consiglia di valutarli con cautela.Fermo restando che la ricerca ISTAT sulla spesa delle famiglie italiane è in assoluto la più solida disponibile per approfondire il tema dell’odontoiatria”, dice ad Odontoiatria33 Roberto Rosso (presidente Key-Stone), “dobbiamo però valutare con cautela i risultati relativi ai valori espressi dal campione e che porterebbero alla misurazione del mercato, in quanto la domanda che genera il risultato pubblicato, potrebbe presentare una  lacuna: potrebbe non sempre misura la protesi (o meglio le dentiere) e l’ortodonzia”. Le domande poste al campione potrebbero prestarsi a dubbi interpretativi.

Per spiegare questo, Rosso ci indica le domande sottoposte da ISTAT al campione: 

  • X_E153. Negli ultimi 3 mesi, ha sostenuto spese PER IL DENTISTA E PER SERVIZI DI IGIENE DENTALE? Escluda i costi di dentiere e di altri apparecchi ortodontici, se distinguibili.
  • X_E154. Quando?X_E155. Quanto ha speso in totale negli ultimi 3 mesi?
  • X_E175. Negli ultimi 3 mesi, ha sostenuto spese per l’ACQUISTO DI PROTESI DENTARIE, DENTIERE, APPARECCHI ORTODONTICI FISSI E MOBILI? 
  • X_E176. Quando?X_E177. Quanto ha speso in totale negli ultimi 3 mesi? 

“Questo sistema –continua il presidente Key-Stone- è coerente con quanto adottato dai vari Paesi della UE, ma in Italia il fenomeno della protesi acquistata a parte (o con il costo distinguibile) non è funzionale agli obiettivi di misurazione del mercato per il nostro paese. ISTAT, inoltre, non fornisce pubblicamente in forma separata il valore della spesa per la protesi dentale, che nelle pubblicazioni e nei microdati disponibili agli utenti esterni viene aggregato alla spesa per attrezzature terapeutiche in generale”.

Per Rosso, per questa ragione, i valori della ricerca potrebbero risultare sottostimati e osservandoli negli ultimi quattro anni hanno un andamento piuttosto altalenante.

“Già nel 2016 era stato pubblicato un calo assolutamente anomalo rispetto al 2015 (intorno al 12%) con un successivo recupero sempre a doppia cifra nel 2017”, dice Rosso auspicando che da parte di ISTAT possa essere reso pubblico anche il dato della spesa odontoiatrica incluse le “dentiere e gli apparecchi ortodontici”.

E poi, sul tema costi, Rosso si chiede se il paziente intervistato riesce ad indicare anche quelli sostenuti attraverso i fondi integrativi, “sempre più presenti”. “Il dato veramente utile per il settore, ma anche per la politica per poter organizzare interventi mirati, non è tanto quello che oggi indica ISTAT (e gli alti istituti di ricerca europei), ovvero quanto spendo gli italiani dal dentista, ma quello che consenta di capire quanti sono gli italiani che accedono alle cure, quanti vanno dal dentista.

Oggi invece si riesce a risalire a quale è il numero di famiglie nelle quali almeno un componente è stato curato, ma non il numero totale di pazienti”. Continua Rosso, “premesso che i principali indicatori sui consumi dei dentisti italiani sono in lieve calo nel primo semestre del 2019, così non si può dire per il 2018, che ha visto comunque una crescita anche a volumi dei consumi, con un conseguente verosimile aumento dei pazienti e/o terapie anche nel 2018". 


Articoli correlati

In attesa dell’entrata a regine della laurea abilitante, diventano operative le norme transitorie per gli esami di Stato per i laureati in odontoiatria


I Giudici: sulle questioni odontoiatriche la Commissione Odontoiatri ha potere di rappresentanza autonoma rispetto a quello dei medici


Il Consiglio di Stato dà ragione alla CAO La Spezia e conferma l’obbligo del Comune ad intervenire a seguito di una segnalazione della CAO provinciale 


L’allarme è per tutti i settori produttivi, dalle analisi del Centro Studi ANDI i dati odontoiatrici non sono rosei, ma le proiezioni sembrano più positive


Il presidente CAO Milano interviene sulla sentenza del Consiglio di Stato


Altri Articoli

“Rendiamo cool l’armonia e la naturalezza. Il BTX Bar® Italia vuole rendere popolare quello che i nostri antenati non sono riusciti a trasmettere. Il BTX Bar® Italia è...

di Norberto Maccagno


Durante la permanenza il team ha vissuto a stretto contatto con la popolazione locale, adattandosi alle loro abitudini alimentari basate principalmente sul riso e visitando tra...


Una ricerca di Philips Sonicare, in collaborazione con la dott.ssa Angelica Cesena, svela l’impatto dell’igiene orale su estetica e benessere. Sotto la lente d’ingrandimento...


Anche per odontoiatria ai 27 stati membri della Comunità è stato chiesto di adeguare, entro il 2026, i requisiti minimi di formazione alle nuove competenze. Le riflessioni di AIO


La pubblicità deve essere chiaramente riferita alla struttura che ha l’autorizzazione sanitaria e non al marchio. La Commissione conferma la sospensione per il Direttore...


I dati diffusi dal MEF (2022, dichiarazione 2023) indicano una crescita delle partite Iva soggette ad ISA mentre il fatturato è stabile


Roberto Messina, presidente di Senior Italia Federanziani e responsabile terza età della Lega, è agli arresti domiciliari con l’accusa di truffa, associazione a delinquere e riciclaggio


D’ora in poi l’appuntamento si terrà con cadenza annuale. Offrirà ai soci l’opportunità di un confronto senza i vincoli inevitabilmente posti dalle manifestazioni...


Il nuovo libro EDRA in collaborazione con Styleitaliano per approfondire le tecniche ed i materiali per offrire ai propri pazienti soluzioni estetiche, pratiche, funzionali, biologicamente...


Sesta puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution dedicata all’innovazione tecnologica e come sta modificando, in meglio, le cure odontoiatriche ma anche il rapporto con il paziente....


L’odontoiatra Dario Tamburrano torna a Strasburgo. Aveva seguito le politiche energetiche e le questioni inerenti i dispositivi medici ed in particolare la stampa 3D


Le considerazioni ed i consigli del prof. Antonio Pelliccia che ricorda che il prezzo non lo si determina solo guardando i conti ed indica 5 aspetti base da considerare


Il Premio è stato istituito nel 2021 con l'obiettivo di promuovere la ricerca in Europa e nel mondo. Inviate le vostre proposte originali in tema “salute delle gengive”...


Secondo uno studio commissionato dall'ADF, le malattie parodontali associate alle patologie correlate provocano un costo sanitario che sfiora il miliardo di euro


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi