HOME - Approfondimenti
 
 
01 Maggio 2020

L’esperienza del Stomatological Hospital di Wuhan

Quali DPI e procedure vengono adottate per ogni fase clinica ed a seconda del tipo di operatore interessato. Le indicazioni arrivate da un webinar del prof. Zhuan Bian

di Davis Cussotto


Tra le linee guida, per garantire la sicurezza di pazienti e operatori che le varie associazioni dentali del pianeta stanno diffondendo, particolarmente interessante quella dello Stomatological Hospital di Wuhan diretto dal prof. Zhuan Bian.  

Due sono gli aspetti salienti del protocollo: la drastica riduzione fino all'azzeramento dei contagi tra gli operatori dopo l’introduzione nello scorso gennaio e le misure prese per creare cooperazione, solidarietà e disarmo emotivo degli operatori nei setting clinici.Lo Stomatological Hospital (SH) è la Dental School della città di Wuhan, capitale dello Hubei (Cina) che su di una superficie pari a 6 campi da calcio utilizza 430 riuniti, 1.089 operatori e 890 studenti per curare 890.000 pazienti all’anno.  

Wuhan conta 14 milioni di abitanti e SH dispone inoltre sul territorio di 15 cliniche satelliti  con 165 riuniti e 280 addetti.  
Ospite di un Webinar organizzato dalla SIDO, Zhuan Bian spiega che proprio in una clinica satellite vicino al Famoso Mercato del pesce, si ebbero a fine 2019 i primi contagi tra il personale che interessarono il 3% degli addetti.  Presso le cliniche SH tutti pazienti sono considerati infetti per il dentista.   

L’accettazione passa attraverso il triage telefonico, la raccolta dell'anamnesi, l’igienizzazione delle mani e la consegna di una mascherina chirurgica che il paziente tiene in sala d’attesa, per le espletare le operazioni di segreteria e per raggiungere l’unità operativa.Indicazioni per gli operatori sono le seguenti: lavorare a 4 mani per facilitare l’aspirazione, utilizzare da diga, ridurre le procedure che generano aerosol, ventilare i locali e ridurre l’utilizzo dell’aria condizionata.  

Sui dispositivi di protezione individuale riportiamo qui una tabella riassuntiva delle indicazioni date dal prof  Zhuan che identifica tre ruoli diversi

1 segreteria e  addetti alla radiologia dentale;

2 operatori clinici a contatto con il paziente;

3 addetti al riordino e alle pulizie;

Le attività degli operatori clinici sono suddivise in tre gruppi:  

A visite e procedure a basso rischio (scrub  mascherina chirurgica, guanti cuffia, occhiali o schermo)

B Procedure con aerosol (scrub e maschera  filtrante guanti cuffia, occhiali o schermo)

C Pazienti con sospetta o confermata infezione da COVID-19  (protective clothing “alla cinese” guanti cuffia, occhiali o schermo,  sovrascarpe) 



Attivitàsegreteria, radiologia dentalevisita e procedure a basso rischioprocedure con aerosolpaziente con sospetta o confermata infezione da COVID -19addetti alle pulizie
igiene delle mani        v       v       v        v         v
mascherina chirurgica        v        v   
Mascherina filtrante (N95)  1        N                                                   O               V        V        V
Schermo faciale       O        O       V        V        N
occhiali       O                               V       V        V       V
Guanti        V         V        V        V       V
Scrub 2         V         V        V        V        V
Camice chirurgico   3        N        N        O        N        V
Protective clothing   4        N       N        O                              V       O 
Cuffia        V        V          V                                  V                               V
Copriscarpe        N        O       V         V        V


Legenda:  “V”  Raccomandato; “N”  Non raccomandato; “O” opzionale


Alcune note terminologiche : 

·       La maschera N95 è il codice con cui gli americani identificano la filtrante che corrisponde alla FFP2 degli standard europei.

·       Lo Scrub è l’uniforme chirurgica universale, calzoni e casacca per lo più in cotone.

·       Il camice chirurgico (isolation gown in inglese) è il TNT con polsiera allacciato sul dorso.

·       Il protective clothing è la tuta “alla cinese” per proteggere gli operatori

La considerazione più rilevante ritengo però che sia nell’importanza attribuita al fattore umano nei setting clinici. E’ esperienza di tutti noi odontoiatri titolario di studio, quella di doverci  fare carico dell’ emotività del personale e dei collaboratori che in queste settimane pandemiche è salita alle stelle. 

Formare e informare coinvolgendo il team è un attività complessa e dalla quale dipende la sicurezza di tutti paziente e personale.

Le  training session, realizzate al SH, al mattino prima di iniziare l’attività clinica sono fondamentali.  Informare e formare correttamente sui meccanismi di trasmissione delle infezioni, sui dispositivi per contrastarle. Così come utilizzare le pratiche di consapevolezza (Tai Chi) aiuta a disarmare emotivamente il gruppo di lavoro,  crea cooperazione e solidarietà  nel team. Ognuno si renderà conto che da un piccolo gesto come disporre correttamente le buste in autoclave può dipendere la salute di tutti.  


Articoli correlati

Una nuova circolare del Ministero aggiorna le modalità di gestione dei casi e dei contatti stretti di caso COVID-19. Per i sanitari, in caso di contatto stretto, confermato...


Immagine di repertorio

Avere sintomi tipici del Covid-19 ma il tampone negativo, che diventa positivo quando si sono affievoliti è un fenomeno sempre più diffuso


Disponibile sul sito del Ministero della Salute l’aggiornamento delle "Indicazioni operative per l'attività odontoiatrica durante la pandemia Covid-19” 


AIO ed ANDI sintetizzano le regole in vigore dopo la formalizzazione delle nuove indicazioni ministeriali per prevenire i contagi da Covid nello studio odontoiatrico


Elaborate dal Tavolo Tecnico portano alcune modifiche a quelle emanate nel 2020. Obiettivo ridurre i rischi di contati considerando tutti i pazienti potenzialmente contagiosi


Altri Articoli

Cronaca     29 Settembre 2022

A Roma al via l'Assemblea CAO

ECM, pubblicità sanitaria, l’odontoiatria digitale saranno molti degli argomenti su cui discuteranno i 106 presidenti delle Commissioni Albo Odontoiatri degli Ordini.


Quest’anno, oltre a sensibilizzare i cittadini verso la prevenzione si punta a porre l’attenzione sull’importanza della relazione odontoiatra-paziente


Maggiore integrazione tra medico di base, pediatre e dentista ma anche un maggiore rapporto tra pubblico e privato tra i temi toccati durante la presentazione del Mese della Prevenzione, Il video...


Gli errori da non fare, gli strumenti da utilizzare e come utilizzarli nelle considerazioni della prof.ssa Nardi che si sofferma sui livelli di attenzione dedicati alla gestione del paziente in...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Il prof. Antonio Pelliccia ed il prof. Vincenzo Russo ci sintetizzano di cosa si tratta ed i vantaggi per migliorare approccio e giudizio del paziente ma anche per rendere più efficiente il Team...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 

Annunci


CERCO
OFFRO
28 Settembre 2022
Selezioniamo ASO a Brescia
27 Settembre 2022
Selezioniamo ASO a Vercelli
27 Settembre 2022
Selezioniamo ASO a Roma
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
chiudi