HOME - Approfondimenti
 
 
05 Ottobre 2020

Prevenzione contagio in studio: Iandolo: protocollo efficace ma si potrà semplificare

Il presidente CAO evidenza come il protocollo indicato dal Ministero per prevenire il contagio in studio è risultato efficace ed ipotizza possibili riduzioni di procedure in particolare per il triage 

Nor. Mac.

Continuiamo a tenere alta l’attenzione anche se noi dentisti da sempre preveniamo le infezioni tutelando la salute dei nostri pazienti dei nostri collaboratori e di noi stessi”.
Così il presidente CAO Raffaele Iandolo (nella foto) durante la tavola rotonda organizzata ad Asti in occasione del Dental Forum svoltosi sabato scorso. L’occasione di parlare di protocolli anti contagio e DPI che rendono pensate la giornata lavorativa è stata una domanda sulle indicazioni ministeriali per la prevenzione del contagio da Covid-19 nello studio odontoiatrico e sulla possibilità che quanto previsto diventi “strutturale”, invece che ridursi con il migliorare della situazione emergenziale. 

Tutto dipenderà dall’andamento della pandemia”, ha detto Iandolo.
Certamente appena sarà possibile andremo a richiedere modifiche per tutte quelle pratiche, come il doppio triage, che indubbiamente costringono lo studio odontoiatrico a un lavoro extra di segreteria”. 

Per quanto riguarda i sistemi di protezione Iandolo ricorda come quelli previsti per l’emergenza Covid-19 non abbiano portato grandi novità all’interno dello studio odontoiatrico. “Certamente alcune delle procedure previste nel protocollo che come CAO abbiamo predisposto e poi inoltrato al Tavolo Ministeriale che ha elaborato le indicazioni, potranno essere semplificate ma quanto previsto è di fatto già quanto lo studio odontoiatrico metteva in atto per prevenire le altre infezioni potenzialmente trasmissibili”. 

Gli odontoiatri non solo sono stati i primi a dotarsi di indicazioni specifiche durante la fase del lockdown per poter operare in sicurezza, ma il nostro protocollo è oggi preso ad esempio e copiato da altre branche della medicina”, dice Iandolo che aggiunge. “Il fatto che ad oggi non siamo venuti a conoscenza di casi di contagi avvenuti nello studio odontoiatrico, pur essendo la nostra professione quella più a rischio di tutte quelle in ambito medico, comprova che quanto previsto nelle indicazioni ministeriali sia efficace ma soprattutto, dimostra il grande sacrificio e senso di responsabilità a professionalità che Odontoiatri, Igienisti dentali ed ASO mettono in atto ogni giorno per prevenire il contagio rendendo estremamente sicuro per pazienti e lavoratori lo studio odontoiatrico”.   

Sull’argomento leggi anche: 

24 Settembre 2020: Covid-19 sono 52.209 i contagi sul lavoro. Nessuno tra le ASO 

_____________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 


Articoli correlati

Alcuni chiarimenti su triage, protezione degli occhi, sostituzione del camice, documentazione cliniche da redigere ed utilizzo della mascherine FFP2


Un vademecum indica le nuove procedure da adottare in studio ed i vari dispositivi da utilizzare nelle aree cliniche ed in quelle comuni


Attesa l’ordinanza del Ministro della Salute in vista della scadenza delle indicazioni sull’utilizzo delle mascherine. Attenzione alle indicazioni riportate sul DVR


Fino al 30 aprile l’accesso e la permanenza in studio da parte di pazienti e accompagnatori dovrà continuare ad avvenire con le mascherine 


Questi gli interventi per invertire la tendenza. A colloquio con la dott.ssa Angela Galeotti, Responsabile dell’Unità Operativa di Odontostomatologia dell’Ospedale Bambino...


Per la prof.ssa Nardi, la prevenzione ha un valore fondamentale che deve essere espresso a livello globale, sia in ambito pubblico che privato, per permettere a tutte le persone assistite degli...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Il prof. Gagliani: si deve lavorare per rendere coscienti le popolazioni sul valore della prevenzione per farlo percepire come un investimento, ma non è semplice farlo

di Massimo Gagliani


La prof.ssa Nardi ricorda come il controllo delle patologie oro-dentali prima e durante la gravidanza migliori la qualità di vita della donna, diminuisce l’incidenza di patologie orali nel bambino...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Uno studio in vitro valuta l'effetto della configurazione della testina dello spazzolino da denti e dell’abrasività del dentifricio sullo sviluppo di lesioni cervicali non...

di Lara Figini


È vero che le sigarette elettroniche sono meno dannose di quelle tradizionali? La risposta da una ricerca italiana


Il Parlamento europeo approva una serie di emendamenti che modificano il regolamento sull’utilizo dell’amalgama individuando uno stop nel 2025 ma con deroghe


Il 27 ottobre a Roma, ma anche online, un evento per informare ed aumentare la consapevolezza di tutti gli attori coinvolti


Altri Articoli

Un Decreto del Presidente della Repubblica accoglie il ricorso CAO, ANDI, AIO contro l’autorizzazione sanitaria concessa in Friuli ad uno studio di igiene dentale


Il Ministro Bernini firma il decreto per le prove ammissione. Due sessioni disponibili, a maggio e luglio, con la possibilità di partecipare ad entrambe. Ecco come si svolgeranno


Il Consiglio di amministrazione dell’ENPAM ha risolto la questione degli Specialisti esterni mettendo un tetto ai loro contributi previdenziali


Andrea Piantoni

“Sono molto onorato e orgoglioso di poter assumere questo ruolo in IDI Evolution, che considero la mia famiglia, e di poter proseguire il percorso iniziato ormai diversi anni...


Attraverso il nuovo CCNL vengono definite formazione e mansoni. Per diventare CSO si dovrà frequentare un corso di 90 ore, potrà organizzarlo solo ANDI


Per la prof.ssa Nardi, la prevenzione ha un valore fondamentale che deve essere espresso a livello globale, sia in ambito pubblico che privato, per permettere a tutte le persone assistite degli...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Per la Società Italiana di Ortodonzia, alcune malocclusioni possono essere intercettate già a 5/6 anni, queste alcune indicazioni per i genitori


Pensato per persone con disabilità è una sorta di trackpad inserito in una mascherina trasparente posizionata nell’arcata superiore e realizzata con una stampante 3D 


47 gli odontoiatri denunciati, 5milioni di euro il valore dei beni sequestrati e 33 milioni di euro l’ammontare delle tasse non versate


Il dott. Migliano sulla sperimentazione in Lombardia del percorso di apprendistato per ASO e non solo


ANDI dettaglia gli aumenti salariali (indicativi) per i dipendenti degli studi odontoiatrici con l’entrata a regime del nuovo CCNL


L’applicazione si applica anche alle lavoratrici degli studi odontoiatrici con rapporti di lavoro dipendente a tempo indeterminato sia già instaurato che in via di instaurazione


Immagine di repertorio

L’odontoiatra è titolare di studio, il padre lo “aiutava” curando i pazienti ma non aveva la laurea. Lo studio non era autorizzato, all’interno rivenuto un radiografico senza la...


Non si vive di sola burocrazia dicono i presidenti di AMOlp e  Andiamoinordine chiedendo alle Istituzioni di essere ascoltate e coinvolte su temi fondamentali per lo sviluppo e la sopravvivenza...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


12 Febbraio 2024
Vendo immobile adibito a studio odontoiatrico dal 1960

Vendita a Chiasso centro, in Svizzera, immobile adibito dal 1960 a studio odontoiatrico composto da quattro unità operative, con autorizzazione sanitaria. Per informazioni contattare Marzio Negrini: cell. whatsapp +393756589128

 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi