HOME - Approfondimenti
 
 
06 Ottobre 2021

L’uso delle tecnologie informatiche per la formazione odontoiatrica

Una revisione sistematica della letteratura ha messo in evidenza come l’uso delle tecnologie informatiche risulti un fattore mediamente positivo e con un impatto importante nella formazione sanitaria sia per gli studenti che per i docenti


Negli ultimi anni l’affermarsi delle tecnologie digitali sta permettendo una rapida modifica di ogni segmento del mercato, spostando sempre più l’attenzione verso le opportunità offerte dal loro utilizzo.

Anche il mondo dell’insegnamento e dell’apprendimento in ambito sanitario, in particolare nel settore odontoiatrico, è stato arricchito dall’uso di queste tecnologie che ne sono diventate parte integrante grazie agli strumenti e ai metodi dell’e-learning.

Cirulli et al. hanno preparato una revisione sistematica (pubblicata su Dental Cadmos n. 7, settembre 2021) per mettere in luce come e quanto vengono utilizzate le tecnologie informatiche per la formazione sanitaria in ambito odontoiatrico, esaminando come e quanto l’uso di queste tecnologie agevoli la formazione del personale sanitario nel settore e comprendere quali di queste tecnologie sono utilizzate adeguatamente e quali, invece, lo sono in maniera meno idonea.

Dall’intervallo temporale considerato, ovvero gennaio 2017-febbraio 2020, sono stati inseriti nella revisione sistematica 43 articoli. 

Analisi del lavoro
Se in passato gli insegnanti si affidavano principalmente a libri di testo, dispense e appunti durante le lezioni, ultimamente l’e-learning e l’apprendimento misto stanno guadagnando popolarità come stili di insegnamento rivoluzionari e di successo proprio perché, permettendo una personalizzazione dell’azione formativa, contribuiscono a migliorare le competenze e le conoscenze degli studenti. L’apprendimento misto completa infatti la modalità tradizionale di insegnamento e migliora l’esperienza complessiva di apprendimento degli studenti poiché tiene conto delle differenze che esistono negli stili di apprendimento degli studenti.

Dall’esame degli articoli alla base di questa revisione sono emerse numerose tipologie di attività svolte o proposte in e-learning, quali: Blended learning, Deep Learning, Distance Learning, Flipped Classroom, Google Docs, ICDAS E-learning, Massive Open Online Courses (MOOC), Mobile learning, Modello 4C-ID, Moduli di apprendimento basati su scenari, Online Learning, piattaforma di e-learning, Power Point, Programma one-to-one tablet PC (TPC), Questionario, Social Media, Sondaggio, Strumento di e-learning bidimensionale (2D), Teledentistry, Uso dei dati analitici dell’e-learning, Video lecture, Virtual Patient, Visitor and Resident Model.


Grafico 1 Macro-categorie delle tecnologie adottate o proposte


Le soluzioni maggiormente proposte o adottate sono state quelle del Mobile learning, del Video lecture, delle piattaforme di e-learning, del Blended learning e del Sondaggio.  

Il gradimento di studenti e docenti
Per il gruppo “studenti”, la valutazione circa il gradimento sulle tecnologie informatiche proposte o utilizzate è stata richiesta in 40 articoli su 43, ottenendo la seguente valutazione: “positiva” in 39 articoli; “negativa” in 1 articolo.


Grafico 2 Gradimento delle attività da parte degli studenti


Per il gruppo “docenti”, la valutazione circa il gradimento sulle tecnologie informatiche proposte o utilizzate è stata richiesta in 18 articoli su 43, ottenendo la seguente valutazione: “positiva” per 17 articoli; “negativa” per 1 articolo.


Grafico 3 Gradimento delle attività da parte dei docenti


Conclusioni
La presente revisione sistematica sull’utilizzo delle tecnologie informatiche utilizzate per la didattica in ambito odontoiatrico ha messo in evidenza che l’uso delle tecnologie informatiche è in linea di massima un fattore positivo e con un impatto importante nella formazione sanitaria.

In molti articoli si ritrova una visione incoraggiante rivolta al futuro, come per esempio in quello di Chan et al. nel quale sono state proposte raccomandazioni per i futuri ricercatori affinché si possano creare contenuti sempre più interessanti per un e-learning significativo e affinché si possano fornire sempre più strumenti utili per il supporto di tutti gli studenti di odontoiatria.

Una particolare attenzione dovrebbe inoltre essere riservata in futuro agli studi sull’utilizzo delle video-lezioni in quanto sarebbero utili ulteriori ricerche per esaminare come i video possano essere utilizzati per sostenere altre attività di apprendimento in odontoiatria clinica.

Per quanto riguarda le tecnologie informatiche maggiormente impiegate, è emerso che quelle relative alle Simulazioni e ai Laboratori Virtuali sono le più utilizzate poiché avvicinano in maniera attenta ed efficace lo studente a situazioni quanto più realistiche possibili.  

Autori: Nunzio Cirulli, libero professionista in Bari; Enrichetta Gentile e Paola Plantamura, Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Dipartimento di informatica; Carmela Pedico, tirocinante presso Laboratorio di Ricerca sulle Tecnologie dell’Educazione (LaRTE)-Uniba  

La versione integrale dell’articolo è pubblicata sul nmero di settembre di Dental Cadmos consultabile a questo link

Articoli correlati

Obiettivi: Prendere in esame l’inserimento di impianti post-estrattivi immediati, che rappresenta un protocollo chirurgico affidabile e universalmente accettato grazie alla buona preservazione...


Obiettivi: Presentare una revisione della letteratura internazionale riguardo a eziologia, epidemiologia, diagnosi e possibilità terapeutichedelle trasposizioni dentarie. Materiali e metodi:...


Rui Albuquerque

Una piattaforma di e-learning per migliorare la conoscenza nella diagnosi, nel trattamento e nella gestione dei disordini potenzialmente maligni del cavo orale

di Lorena Origo


Si chiama "Smoking cessation advice: Healthcare professional training" ed è un innovativo progetto per favorire in modo ampio e uniforme il counseling per la cessazione del fumo tra i...


aziende     04 Giugno 2012

Gaba: Meridol Halitosis online

'L'alito cattivo non è più un problema! Basta combatterne le cause'. Rinnovato, ricco di informazioni e consigli, il sito meridol HALITOSIS, on line da novembre 2011...


Studenti e istituzioni didattiche si trovano a che fare con uno scenario tecnologico in evoluzione continua, in cui nuovi dispositivi (netbook, iPhone, tablet) e nuove applicazioni Web (Facebook,...


La sensazione è che la strada verso un'integrazione delle modalità di formazione tradizionali con quelle che si affidano ai nuovi media sia ormai tracciata: i resoconti di esperienze...


Altri Articoli

“Rendiamo cool l’armonia e la naturalezza. Il BTX Bar® Italia vuole rendere popolare quello che i nostri antenati non sono riusciti a trasmettere. Il BTX Bar® Italia è...

di Norberto Maccagno


Durante la permanenza il team ha vissuto a stretto contatto con la popolazione locale, adattandosi alle loro abitudini alimentari basate principalmente sul riso e visitando tra...


Una ricerca di Philips Sonicare, in collaborazione con la dott.ssa Angelica Cesena, svela l’impatto dell’igiene orale su estetica e benessere. Sotto la lente d’ingrandimento...


Anche per odontoiatria ai 27 stati membri della Comunità è stato chiesto di adeguare, entro il 2026, i requisiti minimi di formazione alle nuove competenze. Le riflessioni di AIO


La pubblicità deve essere chiaramente riferita alla struttura che ha l’autorizzazione sanitaria e non al marchio. La Commissione conferma la sospensione per il Direttore...


I dati diffusi dal MEF (2022, dichiarazione 2023) indicano una crescita delle partite Iva soggette ad ISA mentre il fatturato è stabile


Roberto Messina, presidente di Senior Italia Federanziani e responsabile terza età della Lega, è agli arresti domiciliari con l’accusa di truffa, associazione a delinquere e riciclaggio


D’ora in poi l’appuntamento si terrà con cadenza annuale. Offrirà ai soci l’opportunità di un confronto senza i vincoli inevitabilmente posti dalle manifestazioni...


Il nuovo libro EDRA in collaborazione con Styleitaliano per approfondire le tecniche ed i materiali per offrire ai propri pazienti soluzioni estetiche, pratiche, funzionali, biologicamente...


Sesta puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution dedicata all’innovazione tecnologica e come sta modificando, in meglio, le cure odontoiatriche ma anche il rapporto con il paziente....


L’odontoiatra Dario Tamburrano torna a Strasburgo. Aveva seguito le politiche energetiche e le questioni inerenti i dispositivi medici ed in particolare la stampa 3D


Le considerazioni ed i consigli del prof. Antonio Pelliccia che ricorda che il prezzo non lo si determina solo guardando i conti ed indica 5 aspetti base da considerare


Il Premio è stato istituito nel 2021 con l'obiettivo di promuovere la ricerca in Europa e nel mondo. Inviate le vostre proposte originali in tema “salute delle gengive”...


Secondo uno studio commissionato dall'ADF, le malattie parodontali associate alle patologie correlate provocano un costo sanitario che sfiora il miliardo di euro


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi