HOME - Approfondimenti
 
 
17 Dicembre 2021

Spiegare la salute orale a chi non può sentire

Dal Corso di laurea in Igiene dentale dell’Università Insubria nasce un progetto educativo di istruzione in igiene orale per pazienti sordi


Durante il 2° Congresso nazionale della Federazione degli ordini professionali Tsrm e Pstrp, svoltosi a Rimini dal 19 al 21 novembre, tra i momenti più significativi nell’ultima giornata la sessione dedicata alla presentazione dei migliori lavori scientifici, e-poster e tesi di laurea triennale.  

Il premio dell’area tecnico-sanitaria è stato assegnato alla tesi di laurea dell’igienista dentale Enrico Fiorini neolaureato del corso di studi in Igiene dentale dell’Università dell’Insubria con il titolo: “Progetto educativo di istruzione in igiene orale: video con traduzione in lingua dei segni Italia diffusi attraverso piattaforma web con il patrocinio dell’ente nazionale sordi (Ens)”, relatore Luca Levrini, professore associato di ruolo in Malattie odontostomatologiche.

La tesi si è svolta nell'ambito della struttura complessa di Odontostomatologia diretta dal professor Angelo Tagliabue, rettore dell’ateneo.  

La difficoltà di spiegare, di comunicare tra odontoiatria, igienista dentale e paziente, soprattutto in pazienti con problemi di udito, rappresenta un fattore di rischio per la salute”, dice ad Odontoiatria33 il prof. Luca Levrini.
Il nostro progetto tocca certamente un tema di nicchia, il cui pregio diventa però enorme se si apprezza la riflessione che il valore dello stesso è da attribuirsi al fatto che si avvicinano pazienti che hanno un diverso modo di comunicare. È noto il valore della comunicazione in ambito medico ed odontoiatrico; quando questa viene limitata, come nel caso dei sordi, è necessario utilizzare lo stesso linguaggio adeguandosi al paziente fino ad utilizzare la LIS (Lingua dei segni). Solo in questo modo si comunica veramente in modo efficace e adeguato, tanto da dare alla LIS una abilità di espressione molto efficace anche in tema di prevenzione orale”, continua il prof. Levrini che aggiunge.
Parlare la stessa lingua è conoscere meglio, è condividere, è stabilire una relazione che da un pinto di vista motivazionale è già di qualità.  Sono particolarmente felice dell’apprezzamento attributo ad un lavoro svolto da un nostro studente, soprattutto per la divulgazione che può avere a beneficio degli igienisti dentali, ma anche per l’autorevole collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi”. 

Obbiettivo della ricerca curata dal dott. Fiorini, con il coordinamento della dottoressa Michela Rossini, è stato quindi quello di realizzare un “Progetto Educativo online” per migliorare le conoscenze di salute orale nelle persone sorde attraverso video di istruzione di igiene orale pubblicabili su YouTube e patrocinati dell’ENS (Ente Nazionale Sordi).  

Questo permetterà di aumentare la consapevolezza di tutta la comunità sorda su questo argomento ed educare alle corrette procedure teoriche e pratiche da mettere in atto direttamente tutti i giorni a casa, cercando di raggiungere il maggior numero possibile di pazienti sordi e in seconda battuta, raccogliendo dati per verificarne l’utilità tramite un apposito questionario. Valorizzare la LIS (lingua dei segni italiana) come strumento di comunicazione efficace nell’ambito dell’educazione sanitaria odontoiatrica e in generale medica.   

Per realizzare il progetto sono stati realizzati tredici video corredati, oltre che dall’audio, da un ulteriore video a metà schermo, con interprete di lingua dei segni italiana; inoltre sono stati aggiunti anche una copertina, grafici esplicativi e da alcune parole chiave per sottolineare i concetti fondamentali.   Il progetto educativo prevede la pubblicazione dei video sul canale YouTube del reparto di Odontostomatologia di igiene dentale dell’Università di riferimento; i video hanno avuto il patrocinio dell’Ente Nazionale Sordi e saranno condivisibili su altre piattaforme social quali Facebook, Instagram e LinkedIn, rendendoli così noti e disponibili a qualsiasi persona sorda o professionista (igienista e odontoiatra) che abbia una connessione ad Internet e che così potrà usarli gratuitamente nella pratica quotidiana.  

Somministrazione di un questionario per ogni video realizzato, compilabile online attraverso un link di collegamento a Google Moduli nella descrizione di ogni video, atto a valutare l’efficacia e l’utilità del progetto nel tempo e raccogliere dati importanti, tuttora disponibile.  “Dalla pubblicazione dei video –spiega il dott. Fiorini- emerge che il totale degli utenti che hanno compilato, il questionario fino ad ora, dopo aver visto i video, hanno risposto correttamente alle due domande di valutazione delle conoscenze apprendibili dalla visione del video (i questionari sono tuttora disponibili online per incrementare nel tempo la raccolta dati). Tutti hanno ritenuto utile la visione del filmato ed hanno espresso parere favorevole nel sostenere che la LIS sia un mezzo integrante ed utile alla diffusione della salute orale nelle persone sorde rendendo più accessibili i contenuti”.  

Questo progetto –conclude il prof. Levrini- si inserisce all’interno di una serie di provvedimenti che il nostro sistema sanitario, sia pubblico che privato, sta già mettendo in atto da diversi anni. Con questi video si possono arricchire le già varie modalità presenti per rompere ogni tipo di barriera comunicativa con qualsiasi tipologia di paziente, per far sentire il paziente sordo accolto, compreso e per intraprendere un percorso di cura sereno, che sia realmente personalizzato. Specialmente in questo periodo di emergenza COVID-19, potrebbe rivestire un ruolo importante per tutti i pazienti sordi, mettendo così sullo stesso piano, tramite l’educazione alla salute orale, sordi, udenti, ciechi, stranieri, e tutti coloro che soffrono di una disabilità sensoriale”. 

A questo link il canale YouTube dove saranno caricati tutti i video.  Dall'Università Insubria informano che viene caricato un video ogni  tre settimane. 

Articoli correlati

La revisione mira a identificare le più efficaci strategie di profilassi per prevenire il manifestarsi delle white spot (WS) durante i trattamenti di ortodonzia fissa

di Lara Figini


Per la prof.ssa Nardi fondamentale è il ruolo dell’igienista dentale a supporto di questi pazienti e dei familiari, come fondamentale è l’uso delle nuove tecnologie

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Introdotto sul mercato negli anni Sessanta, recentemente è stata proposta una punta ortodontica caratterizzata da uno spazzolino affusolato attraverso il...

di Lara Figini


Per la prof.ssa Nardi è necessario dedicare maggiore attenzione all'approccio motivazionale per ottenere maggiore aderence della persona assistita alle terapie domiciliari

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Un sondaggio di Dica33 e Curasept ha cercato di capire quanto gli italiani ne sanno in tema di igiene orale. Dalle risposte emerge la necessità di tornare ad insegnare le basi 


In una recente revisione viene riassunto il ruolo di un microbioma orale equilibrato che utilizza probiotici e loro derivati nella prevenzione, presentandolo come potenziale...

di Lara Figini


In occasione della Giornata mondiale sull'Alzheimer, riproponiamo una intervista fatta al dott. Mario Ghezzi ed intanto tutti i quotidiani del Gruppo EDRA si "vestono" di viola


Il prof. Gagliani porta l’attenzione sulla rilevanza che potrebbero avere su quella fascia di popolazione che non può sostenere cure odontoiatriche onerose

di Massimo Gagliani


Altri Articoli

Corso FAD ECM per approfondire tutti gli aspetti di interesse clinico a partire dalla diagnosi per proseguire con le fasi operative ed arrivare ad affrontare anche i ritrattamenti canalari


Ghirlanda (ANDI): dobbiamo lavorare per far sì che cittadini, medici, pediatri e politici siano consapevoli del valore della prevenzione odontoiatrica


Secondo una recente ricerca condotta da Ipsos per Mentadent, 7 italiani su 10 si dichiarano soddisfatti del proprio stato di salute orale con importanti differenze a seconda...


Alcune anticipazioni di Roberto Monaco (COGeAps), intanto la Commissione ECM non si riunisce da oltre un anno


Da oggi online il corso FAD EDRA sulla medicina del sonno. Il Corso in collaborazione con la Società Italiana Medicina del Sonno Odontoiatrica rilascia crediti ECM


Tom Hanks, “clonato” per uno spot per promuovere cure odontoiatriche legate ad una assicurazione. L’attore su Instagram: non sono io


Con la prof.ssa Antonella Polimeni uno sguardo al ruolo centrale che l’Università ha ed avrà nel costruire l’odontoiatria del futuro attraverso la formazione della nuova generazione di...


Ne abbiamo parlato con il prof. Antonio Pelliccia. “Si deve cominciare con il saper creare una relazione con i propri pazienti prima di pensare ai vari strumenti per farsi conoscere ed alla...


Dal 30 novembre la pubblica amministrazione invierà comunicazione solo attraverso PEC. L’OMCeO Milano ricorda le sanzioni per chi non la comincia all’Ordine


Compugroup Medical Italia punta sull’intelligenza artificiale per supportare i professionisti sanitari. Per i dentisti una applicazione per realizzare la cartella parodontale


Clinical Arena     01 Ottobre 2023

Perni endodontici: Sì/No

I denti trattati endodonticamente che necessitano di una ricostruzione complessa possono essere trattati con l’ausilio o meno di perni endodontici.Scegliere se utilizzare o meno...

di Dino Re


Giuseppe Marano

Le considerazioni e i consigli del presidente Giuseppe Marano in vista del IV Congresso Nazionale di Diracademy. Il punto su odontoiatria digitale, teleodontoiatria e le altre...

di Lorena Origo


Magi: Confronto importante su tema fondamentale. Inaugurata la nuova Aula intitolata a Roberto Lala. Hanno partecipato il presidente CAO Pollifrone e la prof.ssa Polimeni


Aggiornate le informazioni presenti nell’Albo Unico Nazionale di medici e dentisti. Tra le nuove informazioni pubbliche, l’eventuale doppia laurea e le sanzioni disciplinari


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Il presidente Iandolo commenta le norme odontoiatriche contenute nel Decreto bollette

 
 
 
 
chiudi