HOME - Approfondimenti
 
 
17 Marzo 2023

I paradenti, protezione contro i traumi orali nello sport

La FDI World Dental Federation ha assunto una nuova posizione in merito durante il World Dental Parliament del 2022 tenutosi a Ginevra, in Svizzera


La natura di alcuni sport comporta la possibilità di traumi ai tessuti orali duri e molli, compresi labbra, denti e apparato masticatorio, con conseguenti costi elevati di gestione del trauma.

Il paradenti è una delle migliori misure di protezione ed è un elemento essenziale dell'attrezzatura per le persone che praticano sport di contatto e di collisione in cui sono prevedibili lesioni orofacciali.

La dichiarazione di principio assunta dall'FDI World Dental Association delinea i principi di base della progettazione e dell'uso del paradenti al fine di ottimizzare la protezione.

Con l'evoluzione della tecnologia e lo sviluppo di nuovi materiali la qualità dei paradenti si è notevolmente evoluta.

Gli studi hanno costantemente dimostrato che i paradenti su misura con spessori labiale e occlusale adeguati offrono una protezione significativa contro le lesioni intraorali fornendo una superficie protettiva e resiliente per distribuire e dissipare le forze dell’impatto. Inoltre, un paradenti di alta qualità può consentire l'ottimizzazione delle prestazioni sportive.

L’FDI World Dental Federation raccomanda alle persone di tutte le età di utilizzare un paradenti durante la partecipazione a qualsiasi sport o attività di contatto o di collisione, soprattutto non appena sono emersi i denti anteriori permanenti superiori nel bambino.

Le Associazioni dentali nazionali, con la collaborazione delle federazioni sportive nazionali, dovrebbero promuovere presso il pubblico i benefici derivanti dall’uso dei paradenti sportivi, compresa la prevenzione delle lesioni orofacciali.

Coloro che sono coinvolti nella supervisione degli sport di contatto o di collisione – associazioni sportive, allenatori, insegnanti, genitori e tutori – dovrebbero essere incoraggiati a verificare che un paradenti sia indossato correttamente dagli sportivi.

L’FDI sottolinea altresì il ruolo del dentista e dell’équipe odontoiatrica nell'educare e consigliare i pazienti sull'importanza di indossare un paradenti quando praticano sport di contatto o di combattimento, anche occasionalmente guidandoli anche nella scelta del modello più idoneo al paziente.

Solo un dentista o un membro del team odontoiatrico che lavora su istruzione di un dentista può fornire il paradenti su misura che dovrebbe essere valutato periodicamente e almeno una volta all'anno dalla medesima persona.

La Federazione evidenzia l'importanza e il ruolo del paradenti nel:

  • proteggere i tessuti molli (lingua, labbra e guance) da lesioni;
  • ridurre il rischio di lesioni ai denti e ad altre strutture dei tessuti duri;
  • prevenire l'impatto violento e distruttivo sui denti tra le due arcate;
  • ridurre il rischio di commozione cerebrale.  

Tra le proprietà minime richieste al paradenti la FDI World Dental Federation indica:

  • fornire un buon assorbimento e dispersione delle forze d'urto;
  • adattarsi comodamente sopra l'arco rispetto ai tessuti molli;
  • occupare spazi edentuli;
  • fornire una copertura occlusale completa per evitare movimenti dentali indesiderati;
  • essere il più fine possibile, garantendo la massima efficacia in relazione allo sport praticato;
  • essere confortevole, inodore, insapore e biocompatibile;
  • avere una buona ritenzione;
  • non interferire con la fonazione o la respirazione.

Articoli correlati

O33endodonzia     14 Aprile 2022

La sagomatura dei canali a ''S''

Quale il sistema più conservativo che rispetta l’anatomia originale: dati di un recente studio in vitro

di Lara Figini


In occasione della Giornata internazionale dello sport, Straumann Group vuole sottolineare la relazione, importante, tra salute orale e performance sportiva. Il perché e come...


Dopo la determinazione 241/2017 dell'AIFA del 16 febbraio scorso, che aveva autorizzato l'utilizzo dei medicinali Botox e Dysport secondo determinate specifiche, anche ai laureati in odontoiatria,...


Nonostante la sconfitta patita ieri con il Montenegro, le Azzurre della Nazionale Femminile di Basket chiudono ugualmente al primo posto del Gruppo C del campionato di qualificazione a Euro Basket...


Non tutti gli sport mettono i denti a rischio allo stesso modo, e talvolta sembrano "nascondere" la loro pericolosità. È il caso della pallanuoto che, forse grazie all'acqua, fa dimenticare...


Obiettivi. Valutare, considerando come motore di ricerca “pubmed.com” se nello sportivo una occlusione corretta o l’applicazione di una placca possa o meno migliorare le prestazioni.Materiali e...


Sfogliando la letteratura scientifica il GdO si è imbattuto in un lavoro non comune: uno studio sull’uso del paradenti durante l’attività sportiva svolta in età pediatrica. A un’osservazione...


Dentisti ed équipe odontoiatriche sono fortemente incoraggiati a sensibilizzare i colleghi e i pazienti sulla CTS e a effettuare una diagnosi precoce


Lo scorso 12 settembre è stata celebrata in sordina la prima Giornata mondiale della salute orale. Un giorno per ricordare al mondo l’importanza della salute dei denti e dei tessuti orali infatti...


Altri Articoli

Andrea Piantoni

“Sono molto onorato e orgoglioso di poter assumere questo ruolo in IDI Evolution, che considero la mia famiglia, e di poter proseguire il percorso iniziato ormai diversi anni...


Attraverso il nuovo CCNL vengono definite formazione e mansoni. Per diventare CSO si dovrà frequentare un corso di 90 ore, potrà organizzarlo solo ANDI


Per la prof.ssa Nardi, la prevenzione ha un valore fondamentale che deve essere espresso a livello globale, sia in ambito pubblico che privato, per permettere a tutte le persone assistite degli...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Per la Società Italiana di Ortodonzia, alcune malocclusioni possono essere intercettate già a 5/6 anni, queste alcune indicazioni per i genitori


Pensato per persone con disabilità è una sorta di trackpad inserito in una mascherina trasparente posizionata nell’arcata superiore e realizzata con una stampante 3D 


47 gli odontoiatri denunciati, 5milioni di euro il valore dei beni sequestrati e 33 milioni di euro l’ammontare delle tasse non versate


Il dott. Migliano sulla sperimentazione in Lombardia del percorso di apprendistato per ASO e non solo


ANDI dettaglia gli aumenti salariali (indicativi) per i dipendenti degli studi odontoiatrici con l’entrata a regime del nuovo CCNL


L’applicazione si applica anche alle lavoratrici degli studi odontoiatrici con rapporti di lavoro dipendente a tempo indeterminato sia già instaurato che in via di instaurazione


Acquisire le conoscenze e le competenze idonee per riconoscere i segni e i sintomi caratteristici di tale condizione al fine di prevenire e/o attutirne le conseguenze


Immagine di repertorio

L’odontoiatra è titolare di studio, il padre lo “aiutava” curando i pazienti ma non aveva la laurea. Lo studio non era autorizzato, all’interno rivenuto un radiografico senza la...


Non si vive di sola burocrazia dicono i presidenti di AMOlp e  Andiamoinordine chiedendo alle Istituzioni di essere ascoltate e coinvolte su temi fondamentali per lo sviluppo e la sopravvivenza...


Diego Catania, Presidente dell’Ordine TSRM e PSTRP: “Siamo professioni intellettuali, la nostra autonomia non sia messa in dubbio”


Nella due giorni dei lavori a Catania focus sulla multidisciplinarietà dell’odontoiatria del domani e sull'odontoiatria di genere per aprire nuovi orizzonti di prevenzione e...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


12 Febbraio 2024
Vendo immobile adibito a studio odontoiatrico dal 1960

Vendita a Chiasso centro, in Svizzera, immobile adibito dal 1960 a studio odontoiatrico composto da quattro unità operative, con autorizzazione sanitaria. Per informazioni contattare Marzio Negrini: cell. whatsapp +393756589128

 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi