HOME - Approfondimenti
 
 
30 Marzo 2023

Aggiornamento ASO: per le Regioni l’obbligo parte dal maggio 2022

Magenga (SIASO): siamo soddisfatti, il chiarimento evita problemi ai lavoratori ed agli studi odontoiatrici. Ora gli ASO potranno ancora raccogliere le ore di aggiornamento obbligatorio necessarie


Dalle Regioni un segnale, positivo, verso la risoluzione della problematica dell’aggiornamento obbligatorio pregresso per gli ASO. Rispondendo all’invito del Ministero della Salute in merito al quesito posto dal SIASO, il Coordinamento Regionale Tecnico Lavoro e Formazione Professionale ritiene che la data da cui decorre l’obbligo di aggiornamento per gli ASO sia il 18 maggio 2022. 

Secondo il parere inviato al Ministero che l’ha inoltrato a tutte le Istituzioni, Associazioni e sindacati coinvolti, il primo DPCM (quello del 2018) che istituisce la figura dell’ASO “contemplava la fattispecie dell'aggiornamento professionale stabilendone solo l'obbligatorietà annuale e la durata”, almeno 10 ore ogni anno.

Successivamente –continua la nota delle Regioni- l'Accordo del 7 ottobre 2021 ha stabilito la decorrenza di tale obbligo di aggiornamento annuale, a partire cioè dall'anno successivo alla data di acquisizione della qualifica/certificazione professionale ovvero, per gli esentati, entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore dell'Accordo”. “A ben vedere –sostengono le Regioni-, il quadro giuridico di riferimento si è consolidato solo dopo l'adozione del Decreto di recepimento dell'Accordo del 7 ottobre 2021 (DPCM 9 marzo 2022), ovvero 15 giorni dopo la sua pubblicazione in GU (3 maggio 2022) e quindi il 18 maggio 2022”. 

Per le Regioni solo da questa data è stata quindi “realmente precisata la decorrenza dell'obbligo di aggiornamento per tutte le diverse ‘categorie’ di utenti, sia qualificati che esentati dall'obbligo di formazione iniziale”. Per quanto riguarda all’ipotesi, indicata nella nota del febbraio scorso dal Ministero della Salute per risolvere la problematica dell’aggiornamento pregresso degli ASO, ovvero un nuovo provvedimento normativo, le Regioni “considerato il lungo iter di approvazione del primo Accordo, le numerose proroghe, il successivo Accordo - anch'esso raggiunto dopo ampie discussioni e confronti - che ha revisionato sostanzialmente il precedente”, ritengono che un nuovo “intervento di carattere normativo affiderebbe a tempi incerti e a soluzioni tutte da discutere la risposta a problemi attuali e pressanti dei datori di lavoro e dei lavoratori”.

La proposta delle Regioni è quella di “propende come Istituzioni per l'assunzione di una posizione di tutela nei confronti dei lavoratori, da rappresentare con un'interpretazione condivisa tra Ministero e Regioni, supportata dall'evidenza che solo nell'ultimo Accordo è stata chiarita la decorrenza dell'aggiornamento professionale obbligatorio”. 

Quindi se passerà questa linea, gli ASO già qualificati e quelli esentati alla qualifica hanno tempo fino a maggio del 2023 per mettersi in pari con le ore di formazione obbligatoria. 

Siamo soddisfatti della risposta delle Regioni e speriamo che questa linea venga accolta anche dal Ministero”, commenta ad Odontoiatria33 il Segretario del SIASO Fulvia Magenga.

Con il nostro interpello abbiamo voluto sollevare il problema dell’aggiornamento pregresso per avere una posizione ufficiale evitando che l’obbligo fosse interpretato in modo estremamente restrittivo, come abbiamo visto, fino al licenziamento di alcuni colleghi. Se verrà accolta la posizione delle Regioni, cosa che mi auspico, gli ASO in possesso di attestato di qualifica o di esonero prima del 18 maggio 2022, avranno tempo fino a maggio 2023 per seguire le 10 ore di aggiornamento previste. Per coloro che otterranno l’attestato quest’anno, ricordo che l’obbligo di aggiornamento scatterà 12 mesi dopo la data in cui hanno conseguito l'attestato e dovrà essere onorato annualmente sempre considerando la data del conseguimento dell’attestato”. 



Articoli correlati

10 ore di aggiornato valido per l’assolvimento dell’obbligo annuale. Update circa la gestione delle attrezzature ed i macchinari presenti in uno studio odontoiatrico


Attraverso il nuovo CCNL vengono definite formazione e mansoni. Per diventare CSO si dovrà frequentare un corso di 90 ore, potrà organizzarlo solo ANDI


ANDI dettaglia gli aumenti salariali (indicativi) per i dipendenti degli studi odontoiatrici con l’entrata a regime del nuovo CCNL


L’applicazione si applica anche alle lavoratrici degli studi odontoiatrici con rapporti di lavoro dipendente a tempo indeterminato sia già instaurato che in via di instaurazione


Definite anche le mansioni del CSO, contestate dal SIASO. Magenga (SIASO): “Troppo generiche, si crea solo confusione, pronti a scendere in piazza” 


Sei mesi “on the job” in studio e 100 ore di teoria per poter poi dare l’esame per ottenere l’attestato di abilitazione. In Lombardia una sperimentazione che rivoluziona la formazione ASO


I 5 punti per capire se il corso segue le indicazioni normative oppure no. Abbondanza (IDEA), molte le segnalazioni di corsi che non rispettano quanto previsto dalla normativa sul profilo ASO


La norma consente a chi è stato assunto prima del 2018 con altra qualifica ma ha svolto attività come Assistente alla poltrona di essere esonerato dal conseguire l’attestato


Differenti le scadenza per chi conseguirà l’attestato di qualifica e per coloro che sono esentati ho lo hanno già conseguito. Ancora dubbi su come comportarsi per recuperare il pregresso, e se si...


Presentata dall’On. Girelli chiedendo la possibilità per gli ASO che non hanno raccolto le ore di aggiornamento necessarie di continuare a lavorare mentre completano il percorso di aggiornamento


Rimborsi in arrivo, scadenze e altri avvisi personalizzati. L’Agenzia comunica con i cittadini anche sull’App IO


Queste le regole per raccogliere il 60% dei crediti attraverso autoformazione, formazione individuale, tutoraggio e pubblicazione articoli scientifici


Altri Articoli

Sfogliando l’innovativo e importante strumento è possibile conoscere la gamma di prodotti offerta, ma anche approfondire gli aspetti clinici grazie alla presentazione di casi e...


Un approfondimento EFP evidenza perchè i più recenti purificatori d’aria interni dotati di filtri HEPA dovrebbero essere installati in studi dentistici, ed ambienti sanitari...


Rimborsi in arrivo, scadenze e altri avvisi personalizzati. L’Agenzia comunica con i cittadini anche sull’App IO


10 ore di aggiornato valido per l’assolvimento dell’obbligo annuale. Update circa la gestione delle attrezzature ed i macchinari presenti in uno studio odontoiatrico


Accompagnamento assistenziale odontoiatrico alla mamma per il periodo di gestazione e al bambino fino ad età scolare e oltre


Corso FAD EDRA da 5 moduli ECM per un totale di 25 ore formative, coordinatore scientifico il prof. Giovanni Maria Gaeta


Devono effettuarla le strutture sanitarie che incassano i compensi dovuti per conto del professionista a cui affittano l’area operativa


Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di ASO a tempo indeterminato. Le domande dovranno essere inviate entro il 5 maggio 2024


Le due Associazioni hanno promosso un webinar informativo con la senatrice Erika Stefani sulla legge sull’equo compenso evidenziando la necessità che l’attuale legge sia estesa anche ai rapporti...


Queste le regole per raccogliere il 60% dei crediti attraverso autoformazione, formazione individuale, tutoraggio e pubblicazione articoli scientifici


Cronaca     09 Aprile 2024

Endocrown, il nuovo libro EDRA

Già un best-seller il libro Di Spreafico. Chirico e Gagliani che approfondisce una nuova via per la ricostruzione dei denti trattati endodonticamente


Patent protagonista al "Forum for Innovation" durante il Congresso Nazionale SIdP 2024 portando studi indipendenti che dimostrano l’assenza di perimplantite a 9 e 12 anni


I contratti tra collaboratori odontoiatri ed igienisti dentali e titolari dello studio devono essere redatti a tutela di entrambi, ma quali sono le caratteristiche anche in...


Se ci fosse un indicatore per il cambiamento nella musica, questo finirebbe fuori scala se volesse misurare quanti e quali cambiamenti Miles Davis ha compiuto da quando,...

di Massimo Gagliani


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi