HOME - Approfondimenti
 
 
24 Ottobre 2023

Sette errori da evitare sui social media che potrebbero nuocere alla tua carriera professionale

Standard dettati dal General Dental Council per la comunicazione dello studio odontoiatrico tramite social e web

di Lorena Origo


Nel Regno Unito 57 milioni di persone utilizzano i social media nella vita di tutti i giorni. I canali social possono essere un ottimo modo per condividere informazioni e restare in contatto con amici e colleghi. È anche vero che può essere molto più semplice esprimere opinioni, sia positive che negative, sui gruppi di social media che di persona, senza preoccuparti delle conseguenze.

In qualità di professionisti del settore dentale si viene ritenuti responsabili per qualsiasi comportamento che potrebbe essere giudicato dall'autorità di regolamentazione come un atto che porta discredito alla professione.

I recenti standard dettati dal General Dental Council (GDC) per il team odontoiatrico affermano: "Assicurati che la tua condotta, sia sul lavoro che nella vita personale, giustifichi la fiducia che i pazienti ripongono in te e la fiducia del pubblico nella professione odontoiatrica in generale".

Come accaduto di recente, il GDC può agire contro un professionista del settore dentale per cattiva condotta se ritiene che il suo utilizzo delle piattaforme di social media abbia oltrepassato il limite.

Le sue linee sull’uso dei social media sono chiare sul fatto che “gli standard attesi dai professionisti del settore dentale non cambiano perché comunicano attraverso i social media piuttosto che faccia a faccia”.

I social media possono essere una fonte di supporto e alleggerimento dallo stress della pratica professionale, ma è importante pensare prima di pubblicare.

Ecco un elenco realizzato dalla Dental Defense Union (DDU) ai sette errori più comuni sui social media e a come evitarli.

1. Mantieni un’immagine professionale. Anche se non ti identifichi, pubblicare post su comportamenti inappropriati, usare un linguaggio offensivo, condividere o mettere mi piace a post offensivi di altre persone potrebbe ritorcersi contro di te. Il GDC afferma: “Non dovresti pubblicare alcuna informazione – comprese opinioni personali, fotografie e video – che potrebbero danneggiare la fiducia del pubblico in te come professionista del settore dentale”. Altresì precisa: “Pubblicare informazioni con un altro nome utente non garantisce la tua riservatezza”.

2. Sii rispettoso degli altri. Non è una buona idea utilizzare i social media per sfogarsi su un paziente o un collega o lasciarsi coinvolgere in diatribe. È facile offendersi accidentalmente quando non si possono cogliere i segnali visivi. Anche se ritieni che le tue parole non possano essere prese sul serio, gli altri potrebbero avere una reazione diversa e la situazione potrebbe degenerare. Il GDC afferma: “Non istigare o prendere parte ad alcuna forma di cyberbullismo, intimidazione o uso di linguaggio offensivo on line. Se condividi tali contenuti pubblicati da qualcun altro puoi comunque essere ritenuto responsabile anche se non li hai creati tu”.

3. Fai attenzione a quali gruppi ti unisci. Pensa a come appariranno i gruppi a cui ti unisci a coloro che sono sia all'interno che all'esterno della professione. Anche se non hai pubblicato nulla, potresti ritrovarti associato a post offensivi di altri membri di un gruppo a cui ti sei iscritto. Fai attenzione perché nei forum di discussione privati dei gruppi di professionisti dentali potrebbero esserci pazienti e giornalisti. I tuoi commenti potrebbero anche essere condivisi al di fuori del gruppo ed essere decontestualizzati.

4. Attenzione ai messaggi privati. Se stai pensando di utilizzare la messaggistica diretta (DM) sulle piattaforme di social media come modo di comunicare con i pazienti, per esempio per gli appuntamenti, tieni presente la necessità di mantenere i confini professionali. Inoltre, dovrai considerare la tenuta dei registri, l’obbligo alla riservatezza, la protezione dei dati e il fatto che la divulgazione di messaggi diretti potrebbe essere necessaria in caso di reclami e richiesta di risarcimenti.

5. Salvaguardare la riservatezza del paziente. Il GDC afferma che non si deve pubblicare nulla sui social media che permetta di identificare i pazienti senza il loro esplicito consenso. Tieni presente che se ritieni di avere rimosso i dettagli identificativi, il contenuto di più post potrebbe essere messo insieme per rivelare più di quanto volevi.

6. Fare attenzione a non confondere i confini professionali. Indicando la volontà di comunicare su piattaforme personali anziché attraverso canali tradizionali potresti confondere i confini del tuo rapporto professionale. Se fornisci i tuoi dati personali a un paziente c'è il rischio che le tue intenzioni vengano fraintese. Generalmente consigliamo ai membri di non fare amicizia con i pazienti e di evitare di comunicare direttamente con loro attraverso siti di social network personali.

7. Sii cauto con le diagnosi da remoto. Possono sorgere problemi se si commentano questioni che esulano dalla propria area di competenza o si risponde a richieste individuali di consulenza senza essere in grado di effettuare una valutazione clinica adeguata. Se vieni contattato per un consiglio su un problema odontoiatrico potresti essere in grado di offrire qualche rassicurazione generale, ma il miglior consiglio è quello di indirizzare la persona allo studio dentistico.

Ulteriori consigli sulle regole di comportamento principali nell’utilizzo dei social media sono disponibili al sito web della DDU.

Articoli correlati

La fotografia ha assunto negli anni un ruolo talmente importante da risultare essenziale nella pratica clinica, sino a potersi definire a pieno titolo come una vera e propria...


Una ricerca USA ha analizzato i contenuti formativo presenti nei video postati sulla piattaforma social valutando quanto questi sono stati graditi dagli utenti

di Davis Cussotto


Ne abbiamo parlato con il prof. Antonio Pelliccia. “Si deve cominciare con il saper creare una relazione con i propri pazienti prima di pensare ai vari strumenti per farsi conoscere ed alla...


Le proposte di raccomandazioni del Gruppo di Lavoro ICT della FNOMCeO: no alle fake news e cautela nelle “amicizie” con pazienti


L’88% dei dentisti USA riceve recensioni online. Questi i 5 suggerimenti dall’American Dental Association (ADA) su come gestirle, soprattutto quelle negative

di Davis Cussotto


Altri Articoli

La guida degli esperti sulla connessione tra salute orale e salute neurologica: ecco perché lavarsi i denti è un’abitudine essenziale


Corsi per ortodonzia estetica e tecniche chirurgiche avanzate, ma anche per la gestione aziendale, il marketing digitale e l’intelligenza artificiale applicata all’odontoiatria


Restituito il sorriso a 800 ragazzi attraverso 6000 prestazioni. Nove gli ospiti che hanno potuto frequentare la scuola di odontotecnica 


L’Ordine dei dentisti spagnoli indica alcuni semplici consigli che potrebbero essere utile trasferire ai pazienti prima delle vacanze estive


Presto in commercio il primo spray nasale di adrenalina in caso di shock anafilattico potenzialmente mortale nei soggetti allergici gravi


Prof.ssa Ottolenghi: una opportunità ed una sfida con l’obiettivo di consentire a tutti gli Atenei di arrivare alla scadenza del 2027/28 con lo stesso passo 


L'essiccatore a membrana ad alta efficienza per aria compressa di altissima qualità rappresenta un significativo passo avanti nell'affidabilità dei sistemi di compressori per...


Coinvolti gli igienisti dentali che hanno frequentato durante l’anno i corsi pratici presso l’Academy. Due i lavori eccellenti vincitori a pari merito


La giurisprudenza sottolinea l'importanza di una documentazione clinica completa e accurata non solo per il trattamento del paziente, ma anche per la tutela legale degli operatori sanitari


Ad Udine 4 posti a tempo indeterminato, le domande entro il 10 agosto. A Napoli 4 posti a tempo pieno ma per 12 mesi, domande entro il 24 luglio


lo studio del Dipartimento di Medicina e innovazione tecnologica dell’Insubria di Varese pubblicato su Frontiers in Immunology


Anche per i professionisti è possibile accedere alla proposta tramite RedditiOnline o tramite la dichiarazione precompilata


Perché conviene un archivio digitale, come risolvere il problema dei documenti cartacei, quali le soluzioni possibili


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi