HOME - Approfondimenti
 
 
22 Novembre 2023

Requisiti strutturali negli ambulatori odontoiatrici

Gli studi dentistici, in qualità di strutture che erogano prestazioni di assistenza specialistica in regime ambulatoriale, devono essere in possesso dei requisiti previsti dalla legge: vediamo quali sono


La prima norma che ha attuato i requisiti minimi strutturali e gestionali per l’esercizio delle prestazioni sanitarie è stata il Decreto del Presidente della Repubblica del 14/01/1997.

Gli studi dentistici rientrano nella categoria delle strutture che erogano prestazioni di assistenza specialistica in regime ambulatoriale.

Per assistenza specialistica si intende il luogo fisico preposto all’erogazione di prestazioni sanitarie di prevenzione, diagnosi, terapia e riabilitazione nelle situazioni che non richiedono ricovero, neppure a ciclo diurno.

Indipendentemente dalla classificazione, tutti i presidi sanitari devono essere in possesso dei requisiti previsti dalla Legge in materia di: protezione antisismica, antincendio, acustica, sicurezza elettrica, sicurezza antinfortunistica, igiene nei luoghi di lavoro, protezione delle radiazioni ionizzanti, eliminazione delle barriere architettoniche, smaltimento dei rifiuti sanitari, condizioni microclimatiche, impianti di distribuzione del gas e materiali esplodenti.

I requisiti minimi previsti sono invece suddivisi come qui di seguito presentato.  

Requisiti minimi strutturali
I locali e gli spazi devono essere correlati alla tipologia e al volume delle prestazioni erogate. Si richiede che gli ambienti abbiano una dotazione minima con spazi/locali idonei all’accettazione, all’attesa, alle attività amministrative, all’esecuzione delle prestazioni (in modo da garantire il rispetto della privacy), ai servizi igienici (distinti tra personale e pazienti) e al deposito del materiale sporco/pulito.

Si precisa che per deposito materiale pulito si intende uno spazio di dimensione adeguata alla struttura con armadiature contenenti tutti i materiali monouso, mentre per deposito materiale sporco si intende uno spazio di dimensione adeguata alla struttura tale da poter accogliere il materiale e le attrezzature per le pulizie.  

Requisiti minimi impiantistici
In tutti i locali devono essere garantiti illuminazione e ventilazione naturale. Per questo punto è opportuno, prima di procedere, valutare il Regolamento di Igiene Locale o le Direttive Regionali.

La Legge prevedeva anche la presenza di un impianto telefonico per utenti, requisito che si ritiene superato dalla presenza dei telefoni cellulari.  

Requisiti minimi tecnologici
Oltre a quanto necessita per lo svolgimento dell’attività, è richiesta la presenza di presidi per la gestione di un’eventuale emergenza.

Di norma viene richiesta la presenza di un farmaco salvavita (scelto dal Direttore Sanitario), del pallone Ambu con le relative mascherine.  

Requisiti minimi organizzativi
Questi prevedono che:

  • sia prevista la presenza di almeno un medico durante lo svolgimento delle prestazioni e che questo sia responsabile dell’attività in corso;
  • il personale sia in numero proporzionale all’attività;
  • tutto quanto soggetto a scadenza riporti la data di scadenza in evidenza;
  • le prestazioni effettuate siano registrate e corredate dalle generalità dell’utente e che le registrazioni e le copie dei referti vengano conservate come da normativa;
  • nel corso degli anni le regioni hanno recepito la normativa nazionale in maniera indipendente.

È comprensibile quindi che gli approcci varino da regione a regione.

È opportuno poi ricordare che nel giugno 2016 la Conferenza permanente Stato/Regioni ha emanato il testo sulle norme in materia di autorizzazione sanitaria in ambito odontoiatrico.  

Arch. Alberto Tradati, IMETA SRL - ARCHITETTURA MEDICA  

Per informazioni
Tel. +39 02 66108414

Mobile +39 337.1093648

www.imetaweb.it

info@imetaweb.it

https://www.facebook.com/imetaweb.it

https://www.instagram.com/imetawebsrl  

Articoli correlati

Di Marco: “non sussiste alcuna subordinazione dell’Igienista dentale rispetto all’Odontoiatra, bensì vi è una proficua e paritetica sinergia nell’interesse della...


A fine mese scade il termine per rinnovare l’iscrizione. Devono farlo i fabbricanti di dispositivi medici su misura già registrati al registro fabbricanti prima del giugno 2023


Il paziente può richiedere il file della progettazione; insieme al dispositivo l’odontotecnico deve consegnare anche il file; quali sono i documenti per la gestione della privacy tra studio e...


Attraverso il nuovo CCNL vengono definite formazione e mansoni. Per diventare CSO si dovrà frequentare un corso di 90 ore, potrà organizzarlo solo ANDI


Per la Società Italiana di Ortodonzia, alcune malocclusioni possono essere intercettate già a 5/6 anni, queste alcune indicazioni per i genitori


Altri Articoli

Sembra una ovvietà ma non credo che questa affermazione sia un percepito di voi dentisti quando si parla di società odontoiatriche, di “Catene”.Invece l’aveva chiaro il legislatore quanto nel...

di Norberto Maccagno


Di Marco: “non sussiste alcuna subordinazione dell’Igienista dentale rispetto all’Odontoiatra, bensì vi è una proficua e paritetica sinergia nell’interesse della...


Proseguendo la collaborazione con TeamSmile per altri due anni l'azienda compie un ulteriore passo avanti verso il raggiungimento di uno degli obiettivi centrali del suo programma...


Per approfondire l’odontoiatria digitale. Scopri gli appuntamenti e gli eventi gratuiti per odontoiatri ed odontotecnici


Immagine di repertorio

Molti pazienti avevano già versato anticipi per le cure o attivato finanziamenti. Le indicazioni di Adiconsum e della CAO Oristano. Da valutare le responsabilità degli odontoiatri e del direttore...


E' online il corso FAD ECM su Medicina estetica odontoiatrica, relatore Michele Cassetta. Un corso per approfondire ma anche solo capire le possibilità che si sono aperte per lo studio odontoiatrico


In collaborazione con Curasept fino al 13 aprile un doppio appuntamento quotidiano per per raccontare i benefici dell’igiene orale e della cura della bocca


Una guida ENPAM sulle tutele previste per l’inattività temporanea, ma scattano dal 31° giorno di inattività. Per essere coperti sempre, serve anche una polizza ad hoc


Ne abbiamo parlato con la dott.ssa Maria Grazia Cannarozzo in occasione del lancio del corso FAd Edra sul tema


La terza giornata è dedicata al digitale in estetica ed ortodonzia. Le anticipazioni delle relazioni dei dottori Poggio e Cocconi


Ancora due mesi di tempo per i fabbricanti di disposivi medici su misura che devono rifare l’iscrizione al nuovo Registro telematico dei fabbricanti


Il primo italiano ad avere l’onore di aprire la Convention annuale tenendo la Buonocore Memorial Lecture, riconoscimento riservato a pochissimi professionisti al mondo


Tra coloro che soffrono di edentulia più o meno estesa, solo la metà ritiene di poterla ripristinare con una soluzione protesica, fissa o rimovibile. Discriminate il fattore culturale e sociale


Il 22 e 23 febbraio a Chicago, nel corso della settimana del Midwinter Meeting, si è svolto il 95° Congresso di American Prosthodontic Society. L’American Prosthodontic Society, fondata nel...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


12 Febbraio 2024
Vendo immobile adibito a studio odontoiatrico dal 1960

Vendita a Chiasso centro, in Svizzera, immobile adibito dal 1960 a studio odontoiatrico composto da quattro unità operative, con autorizzazione sanitaria. Per informazioni contattare Marzio Negrini: cell. whatsapp +393756589128

 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi