HOME - Approfondimenti
 
 
20 Aprile 2015

Il volto della Sindone analizzato dal punto di vista odontoiatrico. Uno studio italiano ne ha rivelato i traumi grazie alle tecnologie a disposizione dell'odontoiatria 2.0


Si è aperta sabato 18 Aprile, nel Duomo di Torino, l'Ostensione della Sindone, il sudario che per i fedeli cattolici avrebbe avvolto il corpo di Gesù dopo la crocifissione.
Sacro lino che, da sempre, è oggetto di studio per cercare di dare una verità scientifica alle certezze dei fedeli che vedono nel volto raffigurato sulla Sindone quello del Figlio di Dio.

E proprio sul volto dell'uomo della Sindone si sono concentrati gli studi di un gruppo di ricercatori italiani, tra cui tre odontoiatri, che hanno cercato di capire quali traumi avesse sopportato.

"Abbiamo  studiato per  la prima volta questa famosa immagine da un punto di vista morfometrico e traumatologico utilizzando programmi avanzati di cefalometria computerizzata e software di ultima generazione applicati a questa famosa immagine", dice ad Odontoaitria33 la prof.ssa Alessandra Majorana (nella foto) dell'Università di Brescia coautrice, con  il prof. Luigi Rodella (prof. associato di Anatomia dell'Università di Brescia), il dott. Mauro Labanca, il  prof.  Giampietro Farronato (Università di Milano) e il prof.  Giovanni Pierucci (prof. di Medicina Legale dell'Università di Pavia), del libro appena pubblicato dal titolo "Autopsia dell'Uomo della Sindone" (Elledici - Torino editore), coordinato dal prof. Bruno Barbieris , famoso esperto della Sindone, e curato dal giornalista del settore dentale Massimo Boccaletti.

"Dalla nostra ricerca -continua la prof.ssa Majorana- sono risultati parametri e dati nuovi e unici e inaspettati particolari sugli esiti e sul tipo di trauma. Dati utili ad arricchire le informazioni circa il più famoso mistero del mondo, contribuendo ad aggiungere valore e scientificità 2.0".

Utilizzando l'immagine fotografica del volto della Sindone, scattata nel 1931 da Enrie e "calibrata", il gruppo di ricercatori ha eseguito la prima misurazione cefalometrica del volto della Sindone ottenendo informazioni non solo sui tessuti molli ma anche su quelli scheletrici del volto.
Le misurazioni sui tessuti duri sono state possibili attraverso un procedimento inverso a quello delle ricostruzioni antropologiche, partendo dai dati dei tessuti molli e ricostruendo tramite software i tessuti ossei.

Dal punto di vista odontoiatrico lo studio ha mostrato che il giovane uomo "impresso" sul tessuto presentava una dentizione completa e questo è stato rilevato dalla corretta altezza del terzo inferiore del viso. Dal punto di vista scheletrico le misurazioni cefalometriche hanno rivelano un morso crociato anche se lo spostamento della mandibola verso sinistra rilevato era troppo accentuato e molto probabilmente conseguenza delle percosse subite prima della crocifissione.

"Il nostro studio non ha preso in considerazione il racconto religioso -precisa la prof.ssa Majorana- ma c'è un passaggio nel Vangelo secondo Giovanni in cui, raccontando le ore precedenti alla crocifissione, l'Apostolo parla di percosse subite da Gesù al volto con un bastone. In realtà il testo parla di uno schiaffo ma nel testo originale in aramaico si parla di una verga, corpo contundente compatibile con il pesante trauma rilevato dalla nostra analisi".
Tra le altre conseguenze delle percosse, rilevate dall'indagine, la frattura della cartilagine nasale. Trauma confermato anche dall'analisi dell'immagine, elaborata graficamente per isolare le tracce di liquidi organici come sangue e sudore impresse sul tessuto. Dall'immagine processata, è emerso che non ci sono segni di sanguinamento nasale, così che si può ipotizzare che la frattura nasale sia avvenuta almeno un paio di ore prima della morte.

Questi risultati sono oggetto anche di una pubblicazione scientifica su una rivista internazionale (Folia Morphologica 2015) e sono una delle  "novità " contenute nel libro.

Norberto Maccagno

Articoli correlati

Per il prof. Lucio Lo Russo è meglio di quella analogia. Il perché lo spiega nella nuova puntata di 20 Minutes Digital Workflow


Sono esclusi i liberi professionisti e gli studi associati, possono goderne le Società odontoiatriche, sia Srl che Stp. Le indicazioni dei consulenti fiscali AIO


L’articolo recensisce i recenti progressi della microrobotica nel settore sanitario e in particolare nella disinfezione endodontica e offre prospettive per il futuro

di Lara Figini


Cosa deve fare il dentista che riceve la lettera di un avvocato per supposta malpratiche? Determinanti sono i primi passi da compiere, il consiglio dell’odontoiatra legale per non sbagliare.


Lo studio confronta l'efficacia di due vernici al fluoruro di sodio al 5% contenenti caseina fosfopeptide fosfato di calcio amorfo o fosfato tricalcico con quella di una vernice...

di Lara Figini


Lo studio indaga gli effetti diretti e indiretti dei fattori socio-demografici, clinici, comportamentali e psico-sociali sullo sviluppo della paura del dentista dei soggetti in...

di Lara Figini


In uno studio, che verrà pubblicato sul Journal of Dentistry, gli autori hanno esaminato i tratti tipici della personalità dei dentisti e ne hanno discusso in modo critico la loro influenza...

di Lara Figini


Corsa per agevolare il più possibile la somministrazione delle dosi. Ci si potrà rivolgere anche dal dentista o in farmacia. In Baviera è già possibile 


Uno strumento nuovo per il settore dentale che consente di ricercare prodotti ed attrezzature e comparare i prezzi proposti dai vari siti di vendita online 


Il Consejo General de Dentistas spagnolo ha pubblicato il suo Rapporto tecnico demografico sui dentisti in Spagna nel 2021, in cui analizzava vari parametri come il rapporto...


La notizia della sentenza della Cassazione che ha "sospeso" l'espulsione di un iscritto all'Albo degli odontoiatri in attesa che possa occuparsene la CCEPS (vedi Odontoiatria33), ha confermato il...


Giovedì 23 giugno i cittadini britannici saranno chiamati a decidere attraverso il referendum se restare nell'Unione europea oppure aprire uno scenario, quello del Brexit, le cui conseguenze...


Altri Articoli

Immagine di repertorio

Scoperto uno studio gestito da un diplomato odontotecnico che avrebbe effettuato, abusivamente, interventi odontoiatrici ed ortodontici direttamente su pazienti


Il professionista non aveva rinnovato l’iscrizione all’Ordine dal 2022. Di Marco (Albo igienisti dentali): l’iscrizione all’Albo è un requisito indispensabile per poter esercitare


L’ENPAM ha attivato un servizio di deleghe online per permettere a commercialisti, consulenti del lavoro e altri professionisti di agire per conto dei loro clienti medici e odontoiatri. La delega...


Grazie a questo articolo di Odontoiatria33 ho letto con piacere che una tra le più illuminate società scientifiche italiane, ovvero la Società italiana di parodontologia e...

di Massimo Gagliani


La guida degli esperti sulla connessione tra salute orale e salute neurologica: ecco perché lavarsi i denti è un’abitudine essenziale


Corsi per ortodonzia estetica e tecniche chirurgiche avanzate, ma anche per la gestione aziendale, il marketing digitale e l’intelligenza artificiale applicata all’odontoiatria


Restituito il sorriso a 800 ragazzi attraverso 6000 prestazioni. Nove gli ospiti che hanno potuto frequentare la scuola di odontotecnica 


L’Ordine dei dentisti spagnoli indica alcuni semplici consigli che potrebbero essere utile trasferire ai pazienti prima delle vacanze estive


Presto in commercio il primo spray nasale di adrenalina in caso di shock anafilattico potenzialmente mortale nei soggetti allergici gravi


Prof.ssa Ottolenghi: una opportunità ed una sfida con l’obiettivo di consentire a tutti gli Atenei di arrivare alla scadenza del 2027/28 con lo stesso passo 


L'essiccatore a membrana ad alta efficienza per aria compressa di altissima qualità rappresenta un significativo passo avanti nell'affidabilità dei sistemi di compressori per...


Coinvolti gli igienisti dentali che hanno frequentato durante l’anno i corsi pratici presso l’Academy. Due i lavori eccellenti vincitori a pari merito


Ad Udine 4 posti a tempo indeterminato, le domande entro il 10 agosto. A Napoli 4 posti a tempo pieno ma per 12 mesi, domande entro il 24 luglio


lo studio del Dipartimento di Medicina e innovazione tecnologica dell’Insubria di Varese pubblicato su Frontiers in Immunology


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi