HOME - Aziende
 
 
29 Settembre 2021

I vantaggi della stampa 3D medicale


L’innovazione tecnologica per salvare vite umane: la medicina è oggi un campo in cui la stampa 3D sta facendo passi da gigante. Parola di Giovanni Semplici (nella foto), CEO Bio3Dmodel ed esperto di stampa 3D medicale, che il 10 e l’11 settembre ha presentato allo ShoMed 2021 di Medolla le incredibili opportunità che la tecnologia additiva offre al mondo medico.

Con lui una guest d’eccellenza: la stampante 3D Stratasys J750 Digital Anatomy, oggi l’unica stampante 3D al mondo capace di riprodurre fedelmente forma e consistenza di ossa, tessuti e organi, con il supporto di software dedicati e pre-set che facilitano il processo di design e stampa, resine bio-compatibili e materiali certificabili, lavorabili anche in mescola per un realismo senza precedenti.  

Come è iniziata questa esperienza nel mondo della stampa 3D medicale?
In qualità di rivenditori Cad Manager dei prodotti Stratasys, abbiamo avuto fra i nostri clienti sia il Centro Endocas dell'Ospedale di Pisa sia il dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università degli Studi di Firenze. Entrambi operano da tempo nel settore biomedicale fornendo servizi e supporto a diversi ospedali. Il rapporto con tali enti è stato talmente collaborativo che nel tempo sono diventati nostri partner nei servizi da noi offerti.”   

Vantaggi e soluzioni: simulare alla perfezione organi, tessuti e ossa, realizzare protesi, guide chirurgiche e dispositivi sanitari, tutto questo è diventato possibile grazie a tecnologie rivoluzionarie come quelle proposte da Stratasys e centri specializzati come Bio3Dmodel, capaci di ascoltare le esigenze di medici, ricercatori e produttori accompagnando verso l’uso ottimale della tecnologia.  

Interagendo direttamente con medici e progettisti, quali sono i vantaggi di cui sente parlare più spesso, derivati dall’uso della tecnologia 3D?
Il vantaggio più ricorrente che emerge dai colloqui con i chirurghi, con i quali ci siamo rapportati per la validazione del processo di stampa 3D medicale, è stato il poter riprodurre in brevissimo tempo la patologia specifica dei casi clinici particolarmente complessi e difficoltosi da trattare.”

Quali sono, a suo avviso, i limiti che la stampa 3D può oltrepassare in ambito medicale?
"Con la stampa 3D è possibile portare direttamente in sala operatoria un modello, opportunamente sterilizzato, della zona di intervento sul quale la sera prima è stata fatta la simulazione dell’intervento. Il chirurgo sa già cosa lo aspetta quando effettuerà l'intervento.      

Modelli accurati e realistici offrono quindi l’opportunità di cure personalizzate sulla morfologia e sulle esigenze del paziente, agevolando la pianificazione chirurgica e l’interazione durante il percorso terapeutico. Con la stampa 3D medicale si riduce inoltre la necessità di utilizzare modelli sintetici, consentendo attività di sperimentazione e formazione con pratiche più etiche, che non richiedono di effettuare test di processi e dispositivi sugli animali: uno sviluppo positivo verso il futuro.  

Come immagina sarà il futuro della stampa 3D medicale? Quali sono le prospettive?
"Per le stampanti attualmente in commercio, e in modo particolare per quella Stratasys che stiamo proponendo, le implementazioni future riguarderanno principalmente i materiali. Saranno infatti sempre più ‘simili’ a quelli degli organi umani. Il futuro prossimo ma non troppo riguarderà sicuramente il settore del 3D Bioprinting che consentirà di operare con cellule viventi sia specializzate che non. Ma questa è un’altra storia. Insomma, se non si considera questa come una “svolta” nel settore, è difficile allora capire come altro definire il termine “svolta”. 

Articoli correlati

Andrea Piantoni

“Sono molto onorato e orgoglioso di poter assumere questo ruolo in IDI Evolution, che considero la mia famiglia, e di poter proseguire il percorso iniziato ormai diversi anni...


Il riconoscimento è arrivato a dicembre 2023 al termine di un audit che ha coinvolto i principali processi aziendali, con particolare riferimento a tutte le fasi di gestione...


Raj Pudipeddi: “Stiamo trasformando la progettazione dei piani di trattamento ortodontico con strumenti di nuova generazione e approcci personalizzati basati su anni di ricerca...


INTRADERMIC: per i trattamenti di medicina estetica non-invasiva. Disponibile in tre formati in base alla grandezza delle particelle di acido ialuronico


Una ricerca continuativa multi-cliente sulla popolazione dedicata alla salute orale a disposizione delle istituzioni e delle aziende che comprende il primo osservatorio dentale permanente


Altri Articoli

Andrea Piantoni

“Sono molto onorato e orgoglioso di poter assumere questo ruolo in IDI Evolution, che considero la mia famiglia, e di poter proseguire il percorso iniziato ormai diversi anni...


47 gli odontoiatri denunciati, 5milioni di euro il valore dei beni sequestrati e 33 milioni di euro l’ammontare delle tasse non versate


Il dott. Migliano sulla sperimentazione in Lombardia del percorso di apprendistato per ASO e non solo


ANDI dettaglia gli aumenti salariali (indicativi) per i dipendenti degli studi odontoiatrici con l’entrata a regime del nuovo CCNL


L’applicazione si applica anche alle lavoratrici degli studi odontoiatrici con rapporti di lavoro dipendente a tempo indeterminato sia già instaurato che in via di instaurazione


Acquisire le conoscenze e le competenze idonee per riconoscere i segni e i sintomi caratteristici di tale condizione al fine di prevenire e/o attutirne le conseguenze


Immagine di repertorio

L’odontoiatra è titolare di studio, il padre lo “aiutava” curando i pazienti ma non aveva la laurea. Lo studio non era autorizzato, all’interno rivenuto un radiografico senza la...


Non si vive di sola burocrazia dicono i presidenti di AMOlp e  Andiamoinordine chiedendo alle Istituzioni di essere ascoltate e coinvolte su temi fondamentali per lo sviluppo e la sopravvivenza...


Se ne deve parlare per evitare d’innestare un circolo vizioso che penalizza studi e pazienti scrive il prof. Gagliani indicando nelle tecnologie uno dei possibili strumenti che possono aiutare...

di Massimo Gagliani


Diego Catania, Presidente dell’Ordine TSRM e PSTRP: “Siamo professioni intellettuali, la nostra autonomia non sia messa in dubbio”


Nella due giorni dei lavori a Catania focus sulla multidisciplinarietà dell’odontoiatria del domani e sull'odontoiatria di genere per aprire nuovi orizzonti di prevenzione e...


Definite anche le mansioni del CSO, contestate dal SIASO. Magenga (SIASO): “Troppo generiche, si crea solo confusione, pronti a scendere in piazza” 


8 relatori di fama internazionale, 8 moduli videoregistrati per un totale di 16 ore formative per valutare le varie scelte di come approcciare un caso mono e pluri-disciplinare


Il riconoscimento è arrivato a dicembre 2023 al termine di un audit che ha coinvolto i principali processi aziendali, con particolare riferimento a tutte le fasi di gestione...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


12 Febbraio 2024
Vendo immobile adibito a studio odontoiatrico dal 1960

Vendita a Chiasso centro, in Svizzera, immobile adibito dal 1960 a studio odontoiatrico composto da quattro unità operative, con autorizzazione sanitaria. Per informazioni contattare Marzio Negrini: cell. whatsapp +393756589128

 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi