HOME - Aziende
 
 
21 Giugno 2022

Il flusso di lavoro CAD/CAM integrato si espande: le soluzioni digitali spianano la strada nello studio odontoiatrico

Ceramill Direct Restoration Solution (DRS) di Amann Girrbach per la collaborazione interdisciplinare orientata al futuro e la fabbricazione rapida


Con Ceramill Direct Restoration Solution (DRS) Amann Girrbach espande il suo flusso di lavoro digitale integrato fino all’odontoiatra, colmando così l’attuale vuoto di comunicazione tra studio e laboratorio.

In Ceramill DRS entrambi i partner contribuiscono con le loro competenze chiave al fine di fornire ai pazienti restauri protesici definitivi e funzionali in modo ancora più semplice e più rapido: i piccoli restauri possono essere consegnati addirittura nello stesso giorno, se la distanza fisica tra i due partner lo permette.

A seconda del tipo di collaborazione desiderata, sono disponibili tre diversi flussi di lavoro in team con i corrispondenti kit Ceramill DRS. La base centrale di ognuno di questi flussi di lavoro è la nuova piattaforma digitale AG.Live, che offre una gestione delle infrastrutture e dei casi clinici con una continuità ed efficienza finora irrealizzabili e innalza a un nuovo livello il flusso di informazioni e di lavoro tra studio e laboratorio.

La variante di base ed entry-level è costituita dal Ceramill DRS Connection Kit, che permette a dentisti e laboratori di sfruttare già pienamente i vantaggi della digitalizzazione.

Il kit è composto dallo scanner intraorale Ceramill Map DRS, dal relativo software di scansione e dalla connessione alla AG.Live.

Tutti i dati degli ordini, comprese tutte le informazioni necessarie, possono quindi essere condivisi senza soluzione di continuità e in tempo reale con il laboratorio. Si elimina così la necessità dei fogli di lavoro scritti a mano e delle impronte convenzionali.

È richiesto un unico trasporto fisico: quello che porta il manufatto, nel caso dei lavori semplici il giorno stesso, allo studio per l’inserimento sul paziente. Questo produce una migliore esperienza dal dentista per il paziente e in ultima analisi porta nuovi pazienti allo studio e più ordini al laboratorio.

Se il materiale prescelto è l’ossido di zirconio, l’High-Speed Zirconia Kit, composto dall’ossido di zirconio per sinterizzazione rapida Zolid DRS e dal relativo forno di sinterizzazione Ceramill Therm DRS, può supportare il laboratorio in modo ottimale e permettergli di realizzare i manufatti semplici in ossido di zirconio nell’arco della stessa giornata.

Come ulteriore passo per fornire ai pazienti restauri protesici in modo ancora più veloce, in un momento successivo il sistema può essere ampliato in studio con il Ceramill DRS Production Kit. In questo modo i restauri semplici possono essere realizzati nello studio odontoiatrico e inseriti sul paziente nel corso di una sola seduta.

Da oggi tutti i Ceramill DRS Kit possono essere prenotati. L’High-Speed Zirconia Kit è già disponibile per i laboratori.

Ulteriori informazioni e la possibilità di prenotazione sono reperibili a questo link

Articoli correlati

Prevista, in anteprima, la presentazione di Alfred, la prima piattaforma idi con intelligenza artificiale per la gestione dello studio, dell’attività clinica e della comunicazione con il paziente


L’obiettivo di migliorare la salute parodontale e perimplantare dei pazienti di tutto il mondo. L’annuncio ufficiale in occasione di EuroPerio10  


La collaborazione, tra due delle realtà più innovative del settore, segna un momento importante per lo sviluppo futuro della professione


Ivoclar intende promuovere una comprensione e una conoscenza più approfondite della profilassi della carie nell’infanzia affinché a ogni bambino sia data l’opportunità di...


Celebrato il 20° anniversario dell’inserimento del primo impianto Neoss® durante la tre giorni congressuale di Göteborg per il Neoss Integrate 2022


Altri Articoli

Un dovere etico e morale per un SSN che si rispetti, dice il prof. Gagliani ammettendo che, però, oggi molto è basato sul volontariato e questo non è un bene, per i pazienti


Tra le novità il corso in lingua inglese a la Sapienza. Il numero di posti è però provvisorio in attesa delle decisioni della Stato e Regioni. Ecco i posti assegnati ai singoli atenei sede di...


Sono 77 i posti in più assegnati per il prossimo anno accademico. Ecco la distribuzione ateneo per ateneo. Riattivato il corso a Bari e Bolzano


Nuove prestazioni per la sanità integrativa di 85mila professionisti italiani. Per ANDI grazie a questo accordo si apre una nuova epoca nella sanità integrativa


A luglio dovrebbe arrivare in busta paga per i dipendenti e pensionati. Per gli autonomi se ne parlerà (forse) ad ottobre, ancora da emanare il decreto con le modalità operative


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ricostruzione estetica con faccette: un caso risolto con tecniche digitali senza dimenticare l’analogico

 
 
 
 
chiudi