HOME - Aziende
 
 
08 Settembre 2022

Oral-B® annuncia la partnership con iADH per contribuire a rendere l’igiene orale più accessibile e per tutti

l primo obiettivo il creare un programma di formazione di “pratiche positive” pensato per formare ed educare gli studi dentistici a diventare più sicuri e inclusivi nei confronti dei loro pazienti


Benjamin Binot, Oral Care Senior Vice President di Procter & Gamble, e Alison Dougall, Presidente iADH (credit: Djibrann Hass)Benjamin Binot, Oral Care Senior Vice President di Procter & Gamble, e Alison Dougall, Presidente iADH (credit: Djibrann Hass)

Oral-B, il marchio di eccellenza nell’innovazione nella salute orale, annuncia la partnership con l’International Association of Disability and Oral Health (iADH) come parte dell’impegno del brand nel rendere l’igiene orale più inclusiva, accessibile e gratificante per le persone con disabilità, i loro assistenti e in generale per tutti.

Circa 166 milioni di persone in Europa sono in qualche modo affette da disabilità e una recente ricerca rivela che un terzo di queste persone soffre di problemi gengivali a causa delle difficoltà riscontrate nel gestire la propria salute orale (dati The Oral Health & Disability European Study, March 2022 authors or organisation). Oral-B ha la missione di garantire un’esperienza di igiene orale equa per tutti – sia che questa avvenga nello studio del dentista, sia che avvenga a casa – fornendo suggerimenti, trucchi facilmente accessibili e personalizzati o prodotti per l’igiene orale.

Benjamin Binot, Senior Vice President di P&G Europe Oral Care, ha dichiarato: “In qualità di principale innovatore nella salute orale da oltre 70 anni e di marchio raccomandato dai dentisti numero 1 al mondo, riconosciamo l’importanza di rendere l’igiene orale accessibile a tutti e ascoltiamo costantemente le esperienze delle persone con disabilità per capire come possiamo aiutarle. Attraverso questo lavoro, abbiamo appreso che le difficoltà nell’igiene orale sono più comuni in questo pubblico perché a molti non è stato insegnato come lavarsi i denti in modo efficace e provano un senso di inesorabilità rispetto al deterioramento dei loro denti e possono essere particolarmente ansiosi nel visitare il dentista. Come marchio, riconosciamo la nostra responsabilità nel contribuire a garantire che l’igiene orale sia accessibile a tutti e siamo orgogliosi di collaborare con l’iADH per lavorare insieme con l’obiettivo di migliorare l’esperienza delle persone con disabilità.”

Il primo passo di questa partnership consiste nel creare insieme un programma di formazione di “pratiche positive” pensato per formare ed educare gli studi dentistici a diventare più sicuri e inclusivi nei confronti dei loro pazienti.

“Siamo lieti di lavorare a fianco di Oral-B per affrontare le significative disuguaglianze nell’igiene orale vissute dalle persone con disabilità in Europa attraverso l’innovazione, l’istruzione, la ricerca e la promozione” ha affermato Alison Dougall, Presidente dell’iADH. “Lavorando insieme, puntiamo a fare la differenza nel garantire un’esperienza positiva di igiene orale alle persone con disabilità visibili e non visibili. L’iADH vuole migliorare i risultati desiderati nella salute orale per le persone con disabilità e Oral-B vuole creare i migliori risultati di igiene orale offrendo esperienze gratificanti e apprezzabili per tutti, ogni giorno; considerando i nostri valori condivisi, il match è avvenuto spontaneamente quando Oral-B ci ha contattato per stringere la collaborazione.”  

Oral-B ha partecipato anche al congresso biennale iADH 2022 recentemente tenutosi a Parigi per imparare dai membri globali che condivideranno le loro conoscenze ed esperienze con l’obiettivo di migliorare i risultati della salute orale per le persone con disabilità in un seminario ospitato da Oral-B.

I risultati raccolti dal seminario aiuteranno a formare le “pratiche positive” e a garantire che il programma di formazione sia supportato da informazioni dettagliate per offrire il miglior risultato per il cambiamento.

Articoli correlati

Da Curasept i 5 consigli che odontoiatri ed igienisti dentali possono dare ai loro pazienti per mantenere una buona igiene orale quando si è fuori da casa


Scaricabile gratuitamente una pratica guida sulla gestione dello studio odontoiatrico utilizzando una archiviazione digitale e la firma elettronica


Anteprima della nuova sede centrale

Nell'edificio, che sarà costruito in soli 15 mesi, l'azienda riunisce le sue sedi nel Vorarlberg (Austria). Tutti i 350 dipendenti saranno ospitati a Mäder e nel medio termine...


aziende     07 Novembre 2022

The Heart of the Matter

Il 9 novembre TePe invita professionisti e studenti del settore dentale di tutto il mondo a un simposio clinico gratuito che esplorerà la relazione tra malattie cardiovascolari...


La prima edizione del progetto Curasept 4 è dedicata alle donne che hanno innovato il settore dentale. Al via la Clinical Case Competition dedicata alla salute di genere


Altri Articoli

Una gestione digitale della cartella clinica permettere di avere in qualsiasi momento una visione completa della storia medica e anche amministrativa di un paziente


Due le sessioni, una ad aprile ed una a luglio, poi entro fine luglio la possibilità di candidarsi indicando il migliore punteggio ottenuto tra le due prove. Ai primi di settembre la graduatoria


Eccessivo carico burocratico, necessità di maggiore autonomia e indipendenza, sono le prime tre priorità inerenti alla professione secondo i risultati di un sondaggio condotto dall’OMCeO di...


Iandolo: “il responsabile è sempre l’odontoiatria”. Ai presidenti provinciali CAO l’invito a vigilare e richiamare gli iscritti sul rispetto della deontologia e delle norme su pubblicità e...


Da Curasept i 5 consigli che odontoiatri ed igienisti dentali possono dare ai loro pazienti per mantenere una buona igiene orale quando si è fuori da casa


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ricostruzione implantologia a distanza attraverso il paziente virtuale

 
 
 
 
chiudi