HOME - Aziende
 
 
06 Ottobre 2022

Dürr Dental, il 3D “intelligente” per una diagnostica evoluta

Il nuovo sistema CBCT VistaVox S Ceph offre la possibilità di scelta tra diverse dimensioni di volume, decidere la migliore dimensione in funzione delle necessità diagnostiche, cliniche e terapeutiche


Dürr Dental, leader mondiale indiscusso nell’imaging endorale con i suoi scanner per film ai fosfori VistaScan, ha ampliato ulteriormente il proprio portfolio prodotti con l’introduzione sul mercato del rivoluzionario volumetrico Cone Beam (CBCT) MultiFoV denominato VistaVox S Ceph. “S Ceph” rappresenta lo stato dell’arte nelle immagini panoramiche e Ceph.

Qualità d’immagine ineccepibile, semplicità d’uso e intuitività sono stati gli obiettivi dell’azienda nella realizzazione e ottimizzazione di VistaVox S e resi possibili anche grazie al software di nuovissima progettazione VistaSoft. Con l’opzione del braccio Ceph, l’apparecchiatura è dotata di un sensore dedicato, in modo da rendere le operazioni di posizionamento paziente ancora più agevoli, veloci ed efficaci.

Il nuovo sistema CBCT VistaVox S Ceph è stato concepito per l’anatomia umana. Grazie alla possibilità di scelta tra diverse dimensioni di volume (FoV), potrete sempre decidere la migliore dimensione in funzione delle necessità diagnostiche, cliniche e terapeutiche. Il volume anatomico spazia infatti da 13x8,5 cm, importantissimo per la visualizzazione dei terzi molari inclusi, fino a un volume settoriale di 5x5 cm multicentrico a 80 micron di risoluzione, la scelta ottimale per analisi endodontiche o implantologiche localizzate.

La gamma completa di programmi, anche settoriali a dose ridotta, di cui ben 4 specifici per pazienti pediatrici, semplifica notevolmente l’utilizzo del 3D Cone Beam nella pratica quotidiana. Tra le varie peculiarità, non si può non menzionare l’esclusiva funzione di serie “S Pan”, che, grazie a un algoritmo brevettato, permette di ottenere immagini panoramiche sempre nitide e ricche di dettagli, in quanto sceglie i pixel più corretti tra oltre 20.000 cluster, per generare immagini ultradefinite e a fuoco.

Il touch screen da 7” a colori rende semplice e intuitiva la determinazione del programma corretto o della scelta dell’anatomia del paziente.

Infine, VistaVox S è dotato del nuovissimo software proprietario VistaSoft, una piattaforma digitale intuitiva che integra e unisce tutti i tipi di esami radiologici in un'unica soluzione di continuità, garantendo la possibilità di consultare simultaneamente le diverse immagini endorali, 2D e 3D eseguite sui vostri pazienti.

Grazie ai numerosi strumenti di analisi e all’Intelligenza Artificiale avanzata – che, ad esempio, traccia il nervo mandibolare autonomamente e con una precisione superiore al 98% – potrete eseguire progettazioni implantari direttamente sull’esame 3D appena eseguito, potenziando notevolmente la comunicazione con i vostri pazienti ma soprattutto aumentando predicibilità e sicurezza dei vostri trattamenti clinici.


VistaSoft Implant
Se l’odontoiatra ha necessità di fare pianificazione implantare e non dispone già di un software preposto, VistaSoft Implant permette di importare scansioni intraorali effettuate con qualsiasi sistema di impronta ottica che produca un file STL, associarle alle CBCT, effettuare una pianificazione protesica e, successivamente, una pianificazione implantare accurata, con la possibilità anche di progettare una dima chirurgica per l’inserimento guidato degli impianti (modulo VistaSoft Guide).



VistaSoft Trace
Per gli odontoiatri che desiderano fare dei tracciati cefalometrici, il software VistaSoft Trace consente di produrre un tracciato direttamente sulla teleradiografia appena acquisita, scegliendo la scuola di tracciatura o definendo i propri punti anatomici di interesse, farli valutare anche automaticamente dal software, avere delle stime di crescita anatomica del bimbo e, infine, poter disporre anche di simulazioni fotografiche del risultato estetico dei trattamenti (VTO).



SICAT Implant
Il modulo per la pianificazione implantare 3D a un livello completamente nuovo e con un’eccezionale interfaccia consente di realizzare qualsiasi progetto ancora più velocemente. Intuitivo, bastano pochi clic dalla diagnosi alla chirurgia implantare e con una delle librerie più complete al mondo di impianti, abutment e sleeve. Permette di importare scansioni intraorali effettuate con qualsiasi sistema di impronta ottica che produca un file STL, associarle alle CBCT, effettuare una pianificazione protesicamente guidata e ordinare una dima chirurgica che rispetti il protocollo dell’azienda implantare scelta.

Articoli correlati

Scaricabile gratuitamente una pratica guida sulla gestione dello studio odontoiatrico utilizzando una archiviazione digitale e la firma elettronica


Anteprima della nuova sede centrale

Nell'edificio, che sarà costruito in soli 15 mesi, l'azienda riunisce le sue sedi nel Vorarlberg (Austria). Tutti i 350 dipendenti saranno ospitati a Mäder e nel medio termine...


aziende     07 Novembre 2022

The Heart of the Matter

Il 9 novembre TePe invita professionisti e studenti del settore dentale di tutto il mondo a un simposio clinico gratuito che esplorerà la relazione tra malattie cardiovascolari...


La prima edizione del progetto Curasept 4 è dedicata alle donne che hanno innovato il settore dentale. Al via la Clinical Case Competition dedicata alla salute di genere


TePe Italia si tinge di rosa e sceglie di unirsi alla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori per promuovere l’iniziativa “LILT for Women - Campagna Nastro Rosa”


Altri Articoli

Francesco Cairo, coordinatore scientifico del simposio SEPA-SIdP

A Barcellona si è svolto il Simposio della Società Spagnola di Parodontologia (SEPA) e della Società Italiana di Parodontologia (SIdP). Il resoconto dell'evento e la video...


Alcune considerazioni del prof. Gagliani ragionando sulla storia delle ricostruzioni monolitiche e stratificate e sulle cause dei successi ed insuccessi   

di Massimo Gagliani


L’Assemblea nazionale dell’ENPAM ha approvato all’unanimità il bilancio preconsuntivo per il 2022. Pe rora nessun Aumento della Quota A, si valuterà ad aprile


I fondi stanziati dovrebbero bastare per soddisfare tutte le richieste. 20mila quelle arrivate da medici e dentisti, 95mila dagli avvocati, 40 dai notai


Il presidente Brugiapaglia, commentando le modifiche ai controlli sugli apparecchi radiografici, ricorda il dott. Nicola Balduzzi prematuramente scomparso


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ricostruzione implantologia a distanza attraverso il paziente virtuale

 
 
 
 
chiudi