HOME - Chirurgia Orale
 
 
11 Dicembre 2015

Errore diagnostico in un caso di fistola extraorale mandibolare. Cosa evitare

di Anna Maria Melica


Le fistole odontogene drenanti a livello extraorale di frequente non vengono riconosciute come tali. In letteratura è stato evidenziato che circa la metà dei pazienti, affetti da questa patologia, sono sottoposti almeno a una manovra di chirurgia dermatologica e a terapie antibiotiche prolungate prima che sia posta la diagnosi corretta.

L'origine di un tragitto fistoloso è da ricercarsi nella necrosi pulpare che esita in una raccolta purulenta periapicale a livello dell'osso alveolare, il sito di drenaggio può essere, anche se più raramente, extraorale.

In questi casi, data l'alta incidenza d'errore diagnostico, l'esame clinico va eseguito con particolare attenzione coinvolgendo, ove esista un dubbio, altre figure professionali quali il dermatologo, l'otorinolaringoiatra e il radiologo.

Una lesione erosiva o papulare cutanea a livello facciale, che possa essere classificata come fistola odontogena extraorale, si pone in diagnosi differenziale con varie patologie come ferite traumatiche, infezioni batteriche, granuloma piogenico, foruncoli, carcinomi, osteomieliti, corpi estranei e fistole congenite.
Il lavoro di Christian Bacci dell'Università degli Studi di Padova (Dental Cadmos 4/2015) presenta a questo proposito un caso paradigmatico.

Caso clinico

Una paziente di 18 anni che lamenta dolore diffuso a livello del cavo orale si presenta con un'ortopantomografia che evidenzia numerose lesioni cariose destruenti.

All'esame obiettivo si rileva fra l'altro a livello della cute mandibolare di sinistra una medicazione che, una volta rimossa, mostra una lesione ulcerata, moderatamente rilevata su alone eritematoso di circa 15 mm di diametro. Tale lesione era comparsa improvvisamente sei mesi prima, e, dopo un periodo di algia iniziale, era diventata sostanzialmente asintomatica.

La paziente era stata visitata a più riprese da un dermatologo e da un chirurgo plastico, ma malgrado le terapie topiche e sistemiche e il drenaggio effettuato,la lesione aveva continuato a recidivare. L'esame istologico aveva rilevato la presenza di infiltrato infiammatorio con flogosi cronica e angectasia.

La paziente riferisce inoltre di essere in attesa di ulteriore rimozione o drenaggio del presunto foruncolo.

Vista la presenza a livello di 37 di una carie destruente si informa la paziente che esiste la possibilità che si tratti di una patologia odontogena e in particolare di una fistola extraorale (figure 1, 2, 3).

  • Figura 1: Ortopantomografia che mostra ampia lesione osteolitica apicale di 37

  • Fifura 2: Esame intraorale che mostra una situazione di non salute del cavo orale

  • Figura 3: Lesione sottomandibolare di sinistra


Si propone una esplorazione con una sonda del tragitto fistoloso, che si estende fino a livello del corpo della mandibola di sinistra sul versante mediale (figura 4).

  • Figura 4: Esplorazione delicata (con un catetere venoso) del tragitto fistoloso fino al corpo della mandibola


Si contattano pertanto il chirurgo plastico e il dermatologo e ci si accorda per attendere la risoluzione della patologia periapicale di 37 prima di eseguire ulteriori procedure chirurgiche. Si decide di estrarre, il 37, ritenuto irrecuperabile, assieme al 38, affetto da carie penetrante. Una volta estratti tali elementi dentari la fistola extraorale guarisce in 15 giorni.

Questo caso dimostra come l'approccio multidisciplinare, anche a patologie piuttosto semplici come quella in esame, sono spesso la chiave del successo della terapia senza esporre il paziente a procedure più o meno invasive e del tutto inutili.

La patologia odontogena, affermano gli Autori, viene a volte sottovalutata dai diversi specialisti che si occupano del distretto testa-collo spesso per una carenza di formazione o per l'eccessiva settorializzazione che troppo spesso affligge la medicina contemporanea.

Sintesi a cura di: Anna Maria Melica, Consulente Scientifico Dental Cadmos


Articoli correlati

Gli Autori hanno voluto analizzare le fistole odontogene sotto il profilo eziopatogenetico, diagnostico e terapeutico, facendo particolare riferimento ai diversi quadri anatomo-patologici con i quali...


La versatile soluzione di radiologia extraorale 3D/2D di Dentsply Sirona è stata premiata principalmente per la sua forma e funzionalità


ObiettiviÈ stata valutata l'efficacia dei dispositivi funzionali (FJO) associati alla trazione extraorale (EOT) rispetto ai soli apparecchi funzionali nella correzione scheletrica della...


Obiettivi. Scopo del nostro lavoro è stato quello di confrontare i dispositivi distalizzanti ad ancoraggio intraorale con quelli ad ancoraggio extraorale evidenziando vantaggi e svantaggi di ogni...


Lo studio fornisce informazioni sull'incidenza delle diverse entità patologiche nella regione periapicale

di Lara Figini


Immagine di repertorio

Valutazione del livello apicale del sigillo canalare sul successo endodontico a distanza

di Lara Figini


In uno studio case report, pubblicato sul Journal of the American Dental Association, gli autori hanno illustrato il caso di uomo indirizzato al reparto di patologia orale e...

di Lara Figini


La fibrosi sottomucosa orale, OSMF, è una malattia infiammatoria cronica e immunomediata, associata a un aumento dello stress ossidativo, il quale è attribuito a un alto tasso...

di Lara Figini


Lesione fortemente invalidante che a seconda della natura può essere trattata. Queste le indicazioni ed i consigli del prof. Biglioli


Negli ultimi decenni, i concentrati piastrinici (PC) ottenuti da prelievi di sangue autogeno sono emersi come potenziali biomateriali rigenerativi; tra questi si annoverano il...

di Lara Figini


Un effetto collaterale comune dell’assunzione cronica sistemica di alcuni farmaci, tra cui la ciclosporina A (CsA), è l’ipertrofia gengivale. Questa complicanza orale...

di Lara Figini


Dopo le estrazioni dentali la cresta alveolare subisce un significativo riassorbimento tridimensionale. Una revisione sistematica ne ha quantificato i cambiamenti, dopo...

di Lara Figini


Altri Articoli

“L’estro” italico di trovare il sistema di interpretare a proprio favore le norme è oramai una caratteristica distintiva. E non sempre (quasi mai all’estero), questo...

di Norberto Maccagno


ANDI punta a convincere i giovani all’aggregazione e mette in campo un servizio di consulenza e sostegno per il passaggio generazionale


Da sinistra, Carlo Ghirlanda Presidente ANDI, On. Marcello Gemmato, Raffaele Iandolo Presidente CAO

Il Sottosegretario alla Salute visita l’Expodental Meeting: conferma il sostegno al settore e promuove l’aggregazione dei professionisti per garantire un modello...


Otto Climan porterà l’ecosistema di IDI Evolution all’interno dei suoi video, per spiegare come l’evoluzione tecnologica sia la strada per il progresso dell’odontoiatria...


Iandolo: il passaggio generazionale non si garantisce con l’aumento del numero di studenti ma favorendo aggregazione e l’accesso alle cure


Gianni Storni CEO Rhein83 presenta le novità portate in Expodental legate al prodotto di punta dell’azienda: l’Equator.


Focus sui principi cardine per il mantenimento del microbioma e per meglio comprendere come questo possa impattare sullo stato di salute prevenendo e/o...


Il dolore dentale si verifica solitamente a causa dell'infiammazione della polpa. Ciò è generalmente causato da batteri provenienti da denti cariati o da otturazioni dentali...


Cronaca     15 Maggio 2024

EDRA in Expodental Meeting

Incontri con gli Autori, con le redazioni e firma copie. Venite a trovarci allo stand EDRA per scoprire tutte le novità e darci indicazioni e suggerimenti


Nuova puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution si parla di contenzioso in odontoiatria e di odontologia forense. Protagonista di questa puntata, il dott. Marco Scarpelli ...


 La riabilitazione protesica non solo dal punto di vista puramente clinico/tecnico ma del paziente, è questo il filo conduttore delle relazioni al Congresso SIPRO. Ne abbiamo parlato con il...


Dalla valutazione preliminare del paziente alle lezioni di igiene e mantenimento della terapia fino al supporto per alleviare la paura del dentista


In programma a Rimini dal 16 al 18 maggio, la più importante manifestazione italiana del dentale e l’edizione del 2024 si annuncia con una crescita a doppia cifra. Ricordatevi...


I consigli su come rapportarsi al meglio ma anche quali accorgimenti devono essere presi durante la cura e per accoglierlo in studio. Ne parliamo con Mauro Dori


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi