HOME - Chirurgia Orale
 
 
30 Giugno 2009

Due varianti alla tecnica di rialzo del seno mascellare

di C. Rapani, M. Rapani


 Obiettivi. Sono proposte due varianti alla tecnica abituale di rialzo per via laterale che rendono più semplice il corretto riempimento del seno e permettono di collocare il materiale di riempimento anche nel caso di ampie lacerazioni non trattabili.
 Materiali e Metodi. Dopo una breve introduzione sulle metodiche di rialzo del seno mascellare e sulle necessarie conoscenze di base segue la presentazione di alcune variazioni alla tecnica standard di rialzo per via laterale.
 Risultati. La casistica operatoria di 17 anni degli autori viene brevemente rivista. 246 rialzi del seno mascellare sono stati effettuati sia per via occlusale (45) che per via laterale (201) con il posizionamento immediato o differito degli impianti. Tutti i pazienti sono stati seguiti per il primo anno post-operatorio, mentre solo una parte di questi (150 ) ha avuto un follow-up clinico che varia da nove mesi a 17 anni.

Twomodifications ofmaxillary sinus lift technique
 Objectives. To propose two modifications of lateral standard technique for maxillary sinus lift that make it easier and allow to put filling material even in case of wide lacerations. That would be otherwise untreatable.
 Material and Methods. After a brief literature review about the most frequently used techniques for maxillary sinus lift and basic operative knowledge needed, two surgical modifications are shown.
 Results. The authors report their experience about maxillary sinus lift acquired in 17 years of surgical practice: 246 interventions, including 45 maxillary sinus lift with occlusal access and 201 with lateral access, with immediate or delayed implant insertion. Follow up lasted at least one year, while 150 patients were followed between 9 months and 17 years.



Articoli correlati

In uno studio retrospettivo, pubblicato su Clinical Implant Dentistry and Related Research, gli autori hanno voluto determinare se un aumento del rischio di fallimento dell’impianto...

di Lara Figini


Studio clinico del JCP Digest n. 95, ora disponibile in italiano, che ha coinvolto pazienti con perdita di due elementi dentali che necessitavano di protesi dentarie fisse...


In uno studio clinico, pubblicato su Oral surgery, Oral medicine, Oral pathology and Oral radiology, gli autori hanno cercato di stabilire perché alcuni impianti possono sembrare ben...

di Lara Figini


In uno studio clinico controllato randomizzato, pubblicato sul Journal of Dentistry gli autori hanno indagato l’effetto di un ascolto musicale personalizzato sulla percezione di “pesantezza”...

di Lara Figini


In uno studio, pubblicato su Oral Surgery Oral Medicine Oral Pathology Oral Radiology, gli autori hanno analizzato la relazione tra la frazione di volume osseo, come indicatore quantitativo della...

di Lara Figini


Altri Articoli

Uno studio vuole spiegare perché la professione odontoiatrica debba ridurre e gestire i propri rifiuti in modo appropriato e i vantaggi sociali e ambientali che ne deriverebbero...

di Arianna Bianchi


Un nuovo canadese studio fa chiarezza. Tre pazienti su quattro guariscono ad un anno dall’infezione


Il Ministro della Salute firma il decreto di ricostituzione della Commissione Nazionale ECM, per gli odontoiatri riconfermato Alessandro Nisio


AIDI incontra i cittadini in 14 piazze italiane da Nord a Sud, da Bolzano a Lecce nei weekend dell’8/9 e 15/16 ottobre. Bari, Bolzano, L’Aquila, Genova, Milano, Torino i capoluoghi coinvolti 


Il nuovo sistema CBCT VistaVox S Ceph offre la possibilità di scelta tra diverse dimensioni di volume, decidere la migliore dimensione in funzione delle necessità diagnostiche, cliniche e...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi