HOME - Conservativa
 
 
01 Febbraio 2016

Nuovo riempitivo vetroso bioattivo per le ricostruzioni in composito: ottimi risultati di laboratorio per la riduzione dell'infiltrazione marginale

di Lara Figini


Da uno studio condotto negli Stati Uniti è emerso che i tassi di fallimento annuali per i restauri in composito arrivano fino al 15% [Hickel 2005] e una revisione della letteratura suggerisce che la vita media relativa dei compositi dentali posteriori è solo sei anni [Downer 1999].

Il motivo più comune di questi fallimenti è la carie secondaria che si verifica ai margini delle otturazioni.

Per ridurre le carie secondarie ai restauri in composito la ricerca propone un materiale a base di vetro bioattivo (BAG) noto per possedere proprietà antimicrobiche e rimineralizzanti ma il cui uso come riempitivo per restauri in composito a base di resina per rallentare l'insorgenza di carie ricorrenti non è stato ancora molto studiato.

Secondo un recentissimo studio in vitro statunitense pubblicato su Dental Materials di gennaio 2016 questo materiale vetroso bioattivo (BAG) se contenuto nella resina dei compositi dentali è in grado di ridurre in modo significativo la penetrazione del biofilm negli spazi marginali dei restauri, con la potenzialità di rallentare lo sviluppo e la propagazione della carie secondaria ai margini del restauro.

Gli autori dello studio hanno preso dei molari umani estratti sani , hanno eseguito una prima sezione al di sotto delle cuspidi, e una seconda sezione è stata fatta immediatamente sopra la polpa.

Sono state quindi prodotte delle sezioni di denti dello spessore di 2.5-3 mm e di 9 mm di diametro, composti da dentina con smalto sulla circonferenza discoidale. Si è provveduto all'esecuzioni delle otturazioni su queste sezioni, ove il bonding è stato polimerizzato per 10 secondi e il composito, inserito con incremento unico di spessore di circa 2mm, polimerizzato per 20 secondi. Le otturazioni sono state eseguite utilizzando due tipi di materiali compositi:

- Gruppo 1: in cui il materiale composito contenesse il 15% in peso di riempimento con BAG (15BAG)

- Gruppo 2 o controllo privo di BAG, in cui il materiale composito contenesse un riempitivo a base di aerosol di silicio (0BAG-controllo).

I campioni di entrambi i gruppi sono stati contaminati e sulla loro superficie è stato coltivato un biofilm di Streptococcus mutans, quindi testati all'interno di un bioreattore per due settimane mentre sottoposti a cicli di carico meccanico . E' stata quindi valutata la profondità di penetrazione del biofilm sia per i campioni 0BAG e che per i campioni 15BAG.

Dai risultati ottenuti dagli autori in questo studio si è visto che la profondità media di penetrazione batterica nel gap marginale per i campioni otturati con 15BAG era significativamente più piccola (~61%) rispetto a quella ottenuta per i campioni otturati con 0BAG, e privi di questo innovativo riempitivo vetroso bioattivo , dove è stata invece osservata una penetrazione del 100% per tutti i campioni con il biofilm penetrato al di sotto del restauro.

L'innovativo riempitivo vetroso bioattivo (BAG ) contenuto nella resina dei compositi dentali riduce la penetrazione in vitro del biofilm negli spazi marginali restauro/superficie dentale. Ciò suggerisce che le ricostruzioni in composito a base di BAG possono avere anche il potenziale di rallentare lo sviluppo e la propagazione della carie secondaria ai margini del restauro, prolungandone la vita media. Sono necessari però ancora ulteriori studi clinici a conferma.

A cura di: Lara Figini, Coordinatore Scientifico Odontoiatria33

Bibliografia:

Hickel R, Kaaden C, Paschos E, Buerkle V, Garcia-Godoy F,Manhart J. Longevity of occlusally-stressed restorations in posterior primary teeth. Am J Dent 2005;18:198-211

Downer M, Azli N, Bedi R, Moles D, Setchell D.  Dental restorations: how long do routine dental restorations last? Asystematic review. Br Dent J 1999;187:432-9.

Dent Mater. 2016 Jan;32(1):73-81.  Bioactive glass fillers reduce bacterial penetration into marginal gaps for composite restorations. Khvostenko D, Hilton TJ, Ferracane JL, Mitchell JC, Kruzic JJ.

Articoli correlati

Il vetro fosfosilicato di calcio fluoruro è un nuovo componente bioattivo contenente fluoruro a bassa concentrazione; incorporato nei dentifrici  sembrerebbe aumentare la...

di Lara Figini


Il trattamento ortodontico è uno dei fattori che può cambiare l'equilibrio della micro flora orale, aumentando il rischio di carie dentale, gengivite e parodontite in seguito...


In uno studio sperimentale, pubblicato sul Journal of Dentistry, gli autori hanno esaminato l’effetto modulatorio della vernice arginina - fluoruro su un biofilm multispecie

di Lara Figini


Per la prof.ssa Nardi il punto focale è l’approccio clinico tailor-made: elemento fondamentale che deve portare l’operatore a scelte opportune protocollari incentrate non sulla patologia ma...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


L’irrigazione canalare è uno dei più importanti step del trattamento canalare e il suo scopo principale è eliminare i microrganismi, che spesso aderiscono alla parete del...

di Lara Figini


La carie dentale e le malattie periodontali, tra cui gengivite e parodontite, sono causate da batteri organizzati in biofilm tridimensionali adesi alle superfici dentali, ai...

di Lara Figini


La flora microbica reperibile nei canali di denti trattati endodonticamente con lesioni radiotrasparenti periapicali persistenti differisce notevolmente da quella che invece si...

di Lara Figini


Negli ultimi tempi le ceramiche in zirconio hanno attirato grande interesse in odontoiatria protesica e implantare a causa delle loro prestazioni meccaniche ottimali (come resistenza, durezza e...


Durante ogni ciclo di masticazione i restauri dentali sono sottoposti a diversi tipi di sollecitazioni che cambiano in grandezza e direzione.Allo stato attuale per ragioni estetiche e di...


I perni intracanalari risultano essere spesso necessari per la riabilitazione dei denti trattati endodonticamente a causa dell'indebolimento di quest'ultimo per le estese lesioni cariose, per la...


Altri Articoli

Andrea Piantoni

“Sono molto onorato e orgoglioso di poter assumere questo ruolo in IDI Evolution, che considero la mia famiglia, e di poter proseguire il percorso iniziato ormai diversi anni...


Attraverso il nuovo CCNL vengono definite formazione e mansoni. Per diventare CSO si dovrà frequentare un corso di 90 ore, potrà organizzarlo solo ANDI


Per la prof.ssa Nardi, la prevenzione ha un valore fondamentale che deve essere espresso a livello globale, sia in ambito pubblico che privato, per permettere a tutte le persone assistite degli...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Per la Società Italiana di Ortodonzia, alcune malocclusioni possono essere intercettate già a 5/6 anni, queste alcune indicazioni per i genitori


Pensato per persone con disabilità è una sorta di trackpad inserito in una mascherina trasparente posizionata nell’arcata superiore e realizzata con una stampante 3D 


47 gli odontoiatri denunciati, 5milioni di euro il valore dei beni sequestrati e 33 milioni di euro l’ammontare delle tasse non versate


Il dott. Migliano sulla sperimentazione in Lombardia del percorso di apprendistato per ASO e non solo


ANDI dettaglia gli aumenti salariali (indicativi) per i dipendenti degli studi odontoiatrici con l’entrata a regime del nuovo CCNL


L’applicazione si applica anche alle lavoratrici degli studi odontoiatrici con rapporti di lavoro dipendente a tempo indeterminato sia già instaurato che in via di instaurazione


Acquisire le conoscenze e le competenze idonee per riconoscere i segni e i sintomi caratteristici di tale condizione al fine di prevenire e/o attutirne le conseguenze


Immagine di repertorio

L’odontoiatra è titolare di studio, il padre lo “aiutava” curando i pazienti ma non aveva la laurea. Lo studio non era autorizzato, all’interno rivenuto un radiografico senza la...


Non si vive di sola burocrazia dicono i presidenti di AMOlp e  Andiamoinordine chiedendo alle Istituzioni di essere ascoltate e coinvolte su temi fondamentali per lo sviluppo e la sopravvivenza...


Diego Catania, Presidente dell’Ordine TSRM e PSTRP: “Siamo professioni intellettuali, la nostra autonomia non sia messa in dubbio”


Nella due giorni dei lavori a Catania focus sulla multidisciplinarietà dell’odontoiatria del domani e sull'odontoiatria di genere per aprire nuovi orizzonti di prevenzione e...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


12 Febbraio 2024
Vendo immobile adibito a studio odontoiatrico dal 1960

Vendita a Chiasso centro, in Svizzera, immobile adibito dal 1960 a studio odontoiatrico composto da quattro unità operative, con autorizzazione sanitaria. Per informazioni contattare Marzio Negrini: cell. whatsapp +393756589128

 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi