HOME - Conservativa
 
 
05 Ottobre 2022

Approccio semplificato nella sostituzione di vecchi restauri in amalgama

Per la realizzazione dei restauri è stata utilizzata una tecnica semplificata Bulk&Body che prevede l’utilizzo di un composito bulk fluido e di una massa densa

di Riccardo Becciani, libero professionista in Firenze

La paziente nell’ambito di un trattamento riabilitativo dell’arcata superiore comprensivo di aumento della dimensione verticale necessita della sostituzione dei vecchi restauri in amalgama sugli elementi 34 e 35.

Per la realizzazione dei restauri è stata utilizzata una tecnica semplificata Bulk&Body che prevede l’utilizzo di un composito bulk fluido e di una massa densa (body) per l’ultimo incremento che sarà di circa 1,5 mm di spessore.

Tale tecnica permette di ridurre i tempi di realizzo del restauro garantendo estetica e funzione.

Inoltre, i nuovi materiali compositi utilizzati in questo caso, monocromatici (one shade) flow e in pasta permettono di ridurre drasticamente la scelta delle masse, garantendo sempre un risultato estetico molto soddisfacente.

Di seguito la descrizione del caso attraverso le principali fasi operative con indicati anche alcuni suggerimenti procedurali per aggirare alcune problematiche cliniche.


Fig. 1 Caso iniziale

Fig. 2 Isolamento del quadrante tre con la diga di gomma


Fig. 3 Smontaggio e detersione delle cavità sugli elementi 3.4 e 3.5


Fig. 4 Il Venus Bulk Flow ONE (Kulzer) viene utilizzato per bloccare una matrice sezionale (specialmente a livello del margine cervicale) sull’elemento 3.5 vista l’assenza dell’elemento contiguo


Fig. 5 La matrice bloccata dal Venus Bulk Flow One per ricostruire la parete distale dell’elemento 3.5


Fig. 6 L’uso del Venus Diamond Flow Baseliner (Kulzer) sul fondo di cavità serve a opacizzare le aree di dentina rese discromiche dagli ossidi dell’amalgama


Fig. 7 Dopo le opportune manovre adesive eseguite con l’adesivo universale iBond Universal (Kulzer), il composito Venus Diamond Flow Baseliner viene utilizzato per mascherare le aree più discromiche della dentina in vista anche del successivo utilizzo dei compositi ONE Shade (monocromatici) che prendono il colore dai tessuti circostanti


Fig. 8 Il composito Venus Bulk Flow ONE nella tecnica Bulk&Body assolve al duplice compito di funzionare da liner di sottofondo e di adeguarsi in modo universale al colore del dente


Fig. 9 Su tutto il fondo di cavità viene disteso uno strato di composito Venus Bulk Flow ONE


Fig. 10 Il composito Venus Pearl ONE (Kulzer) evita la necessità di stratificare più masse di composito di diverso croma e traslucenza perché, grazie alla tecnologia Adaptive Light Matching, si adatta cromaticamente al colore del dente al cui interno viene posizionato


Fig. 11 Ricostruzione della parete distale dell’elemento 3.5 con il composito Venus Pearl ONE


Fig. 12 Restauri ultimati con il solo composito Venus Pearl ONE sugli elementi 3.4 e 3.5


Fig. 13 Restauri ultimati dopo la rimozione del composito Venus Bulk Flow ONE usato per bloccare la matrice sezionale


Fig. 14 Visione occlusale degli stessi restauri


Fig. 15 I restauri dopo la rimozione della diga di gomma


Fig. 16 I restauri dopo l’aggiustamento occlusale e la lucidatura con i gommini Venus Supra (Kulzer)



Con il contributo non condizionante di Kulzer






Articoli correlati

Spunti e suggerimenti per maturare una visione integrata: scaricate il capitolo del dottor Sandro Pradella tratto dal libro EDRA


Lo studio clinico retrospettivo confronta la sensibilità delle immagini tomografiche cone beam (CBCT) a paragone con quella delle radiografie periapicali (PA) nel rilevare le...

di Lara Figini


O33conservativa     21 Giugno 2024

Restauri indiretti in ceramica

Lo studio valuta l'effetto della ricollocazione del margine cervicale (CMR) con due materiali diversi e la contaminazione con agenti emostatici sull'adattamento marginale e sulle...

di Lara Figini


Lo studio valuta l'influenza dell'umidità della dentina sul comportamento clinico di un adesivo universale nei restauri in composito di denti posteriori dopo 36 mesi di...

di Lara Figini


Il dott. Marcin Krupinski illustra la riabilitazione non invasiva di una giovane paziente in modo non invasivo, in particolare per un approccio adesivo diretto in composito,...


Altri Articoli

La guida degli esperti sulla connessione tra salute orale e salute neurologica: ecco perché lavarsi i denti è un’abitudine essenziale


Corsi per ortodonzia estetica e tecniche chirurgiche avanzate, ma anche per la gestione aziendale, il marketing digitale e l’intelligenza artificiale applicata all’odontoiatria


Restituito il sorriso a 800 ragazzi attraverso 6000 prestazioni. Nove gli ospiti che hanno potuto frequentare la scuola di odontotecnica 


L’Ordine dei dentisti spagnoli indica alcuni semplici consigli che potrebbero essere utile trasferire ai pazienti prima delle vacanze estive


Presto in commercio il primo spray nasale di adrenalina in caso di shock anafilattico potenzialmente mortale nei soggetti allergici gravi


Prof.ssa Ottolenghi: una opportunità ed una sfida con l’obiettivo di consentire a tutti gli Atenei di arrivare alla scadenza del 2027/28 con lo stesso passo 


L'essiccatore a membrana ad alta efficienza per aria compressa di altissima qualità rappresenta un significativo passo avanti nell'affidabilità dei sistemi di compressori per...


Coinvolti gli igienisti dentali che hanno frequentato durante l’anno i corsi pratici presso l’Academy. Due i lavori eccellenti vincitori a pari merito


La giurisprudenza sottolinea l'importanza di una documentazione clinica completa e accurata non solo per il trattamento del paziente, ma anche per la tutela legale degli operatori sanitari


Ad Udine 4 posti a tempo indeterminato, le domande entro il 10 agosto. A Napoli 4 posti a tempo pieno ma per 12 mesi, domande entro il 24 luglio


lo studio del Dipartimento di Medicina e innovazione tecnologica dell’Insubria di Varese pubblicato su Frontiers in Immunology


Anche per i professionisti è possibile accedere alla proposta tramite RedditiOnline o tramite la dichiarazione precompilata


Perché conviene un archivio digitale, come risolvere il problema dei documenti cartacei, quali le soluzioni possibili


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi