HOME - Conservativa
 
 
11 Ottobre 2022

Gestione semplificata di una lesione cariosa su anteriori con un restauro diretto in composito

Caso clinico del Dott. Edoardo Fossati gestito con l’impiego di compositi “One Shade” (monocromatici) in particolare, Venus Pearl One (compatto Kulzer) e Venus Bulk Flow One (Flowable Kulzer)

Dr. Edoardo Fossati

Spessissimo quando parliamo di restauri diretti anteriori crediamo che siano necessarie molte masse composite per ottenere un risultato esteticamente adeguato.
E, a dir la verità, talvolta è così, ma altre volte la semplificazione è la chiave del successo.

La giovane paziente giunge in studio per iniziare un trattamento ortodontico.
Ovviamente sarebbe impensabile posizionare un attachment o un bracket su un elemento che presenta una lesione cariosa sulla sua superficie vestibolare.

Inoltre l’inestetismo creato non è indifferente, nonostante la lesione sia piccola (fig. 1).

Tradizionalmente verrebbe da pensare che, essendo la lesione stretta ma piuttosto profonda, la soluzione migliore sia utilizzare un composito compatto “dentina” e uno “smalto” oppure una massa di tipo “body” del colore più corretto.

La tecnologia, però, fortunatamente ci aiuta e la scelta fatta per risolvere questo caso è ricaduta su un composito di tipo “One Shade” (monocromatico) e, in particolare, il Venus Pearl One (compatto Kulzer) e il Venus Bulk Flow One (Flowable Kulzer). Questi materiali, per le loro caratteristiche intrinseche di scattering, sono in grado di “copiare” il colore di ciò che gli sta intorno.

Sotto gli step operativi attuati.




Fig. 1: Il caso iniziale


Fig. 2: Isolamento con diga di gomma dell’elemento 2.1


Fig. 3: Rimozione della lesione cariosa tramite fresa, seguita da microsabbiatura con ossido di alluminio da 0,5 micrometri


Fig. 4: Mordenzatura di dentina e smalto con acido ortofosforico 37% per 20 sec e risciacquo con acqua per 20 sec seguita da asciugatura gentile


Fig. 5: Applicazione dell’adesivo universale iBond Universal (Kulzer), asciugatura energica e fotopolimerizzazione per 20 sec


Fig. 6: Applicazione di un composito flowable, anch’esso “One Shade”, su tutta la dentina (Venus Bulk Flow One - Kulzer) e fotopolimerizzazione per 10 sec


Fig. 7: Applicazione dello strato finale di composito compatto Venus Pearl One (Kulzer), modellandolo anatomicamente, e fotopolimerizzazione per 20 sec, seguita da rifinitura e lucidatura. Durante queste fasi è stata riprodotta a fresa la tessitura superficiale presente sull’elemento controlaterale



Figg. 8a, b: Il controllo del colore è stato effettuato alla reidratazione dei tessuti dopo 7 giorni


Conclusioni
L’evoluzione dei materiali dentali, e in generale dell’odontoiatria, sta sovvertendo sempre più alcuni paradigmi che un tempo consideravamo fondamentali.

Il restauro diretto in composito del dente anteriore ne è un esempio: salvo alcune eccezioni, le masse necessarie per completare questo tipo di restauro si stanno sempre più riducendo al punto che, in casi selezionati, può essere sufficiente un unico composito compatto.

In questo caso, inoltre, non è stato nemmeno necessario scegliere il colore più adeguato del composito da utilizzare perché si è optato per una massa “One Shade” che, in certe situazioni, si comporta perfettamente nel mimetizzarsi alla pareti delle cavità dentali in cui viene inserita.


Con il contributo non condizionate di Kulzer



Articoli correlati

Il dott. Marcin Krupinski illustra la riabilitazione non invasiva di una giovane paziente in modo non invasivo, in particolare per un approccio adesivo diretto in composito,...


La revisione riassume le conoscenze attuali sull’influenza di una varietà di contaminanti clinici sulla forza di adesione su varie interfacce durante le procedure di...

di Lara Figini


Il prof. Francesco Mangani con il prof. Massimo Gagliani

Si è chiuso ieri il Convegno dell’Accademia Italiana di Conservativa e Restaurativa (AIC), trascinando con sé la costernazione per la prematura scomparsa di un Maestro di...

di Massimo Gagliani


Uno studio in vitro analizza diverse metodiche di sagomatura canalare mettendo a confronto quattro sistemi: Reciproc Blue, ProTaper Gold, ProTaper Next, Reciproc

di Arianna Bianchi


Immagine di repertorio

Lo studio in vitro indaga la forza di legame microtensile (μTBS) alla dentina nelle cavità di Classe I utilizzando diverse tecniche di stratificazione del materiale composito,...

di Lara Figini


Kulzer introduce il primo composito bulk flowable monocromatico che non necessita di uno strato di copertura aggiuntivo


Kulzer introduce il primo composito bulk flowable monocromatico senza necessità di uno strato di copertura aggiuntivo


Venus Bulk Flow ONE non necessita di uno strato di copertura aggiuntivo rispondendo così al desiderio di semplificazione


Grazie alla sua incredibile proprietà di adattamento cromatico, un restauro con il nuovo composito ONE Shade risulta invi­sibile integrandosi perfettamente con la dentizione...


Kulzer è nella fase di lancio del nuovo scanner da laboratorio cara Scan 4.0. Grazie alle sue ridotte dimensioni e alla sua leggerezza è la soluzione ideale per laboratori di medie e...


Altri Articoli

Millenovecentottantaquattro: un anno iconico e misterioso. Ci aveva pensato, trentasei anni prima, George Orwell; un romanzo così intitolato per prospettare un mondo distopico,...

di Massimo Gagliani


La prof.ssa Nardi evidenzia il valore della tecnologia delle piattaforme on-line e delle applicazioni mobili che da’ la possibilità di interagire con la persona assistita e...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Viene differita a data da destinarsi l’entrata in vigore del decreto che riattiva il redditometro. Servirà un nuovo decreto per cancellare il provvedimento


La vicenda riporta di attualità la questione dell’autonomia della CAO all’interno della FNOMCeO e della possibile applicazione della legge Lorenzin


Molte le novità presentate da CGM in Expodental Meeting legate al software per gli studi odontoiatrici XDENT, dell’integrazione con l’Intelligenza artificiale per rispondere...


Dal Collegio degli Odontologi e degli Stomatologi della Cantabria una serie di consigli da dare ai genitori per curare la salute orale fin dai primi mesi di vita dei bambini ...


Un evento per aggionrare sulle nuove tecniche ortodontiche e per festeggiare i 90 anni di Leone ed i 25 della tecnica STEP


L’appuntamento di Rimini si conferma come il più importante evento italiano del dentale e tra i più visitati in Europa


Presentato al IX workshop di economia in odontoiatria ANDI il progetto FAS. Un nuovo modello di sanità integrativa basato sulla premialità e la libera scelta dell’odontoiatra curante 


Migliorare i trattamenti odontoiatrici attraverso l'uso di prodotti nutraceutici punta a offrire ai dentisti e ai loro pazienti strumenti avanzati per supportare il cavo orale e la salute generale,...


La prof.ssa Letizia Perillo è stata eletta Presidente della World Federation of Orthodontists (WFO) per il quinquennio 2025/2030 in occasione dell'Annual Meeting dell’American...


Tutela socio-sanitaria a un costo ridotto per medici, odontoiatri e per le loro famiglie. Tra le novità la copertura infortuni gratuita per tutti gli iscritti 


Novità per l’App Mio Dottore, lo strumento che semplifica la gestione dello studio odontoiatrico, dando la possibilità al paziente di ottenere informazioni e prenotare in qualsiasi ora del giorno...


L’Autorità ha riscontrato numerosi ritardi nella gestione e nella definizione delle pratiche di rimborso, difficoltà per gli assicurati a contattare il servizio di assistenza e anche numerosi...


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi