HOME - Cronaca
 
 
02 Dicembre 2016

Parte il programma regionale di odontoiatria sociale in Friuli


È partito il Programma regionale di Odontoiatria sociale. Dal 12 dicembre saranno attivi i Centri Unici di Prenotazione (CUP) regionali per la prenotazione del servizio. Ad annunciarlo oggi in conferenza stampa, nella sede della Regione a Udine, la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, l'assessore regionale alla Salute Maria Sandra Telesca assieme al coordinatore della Rete odontoiatrica regionale Roberto Di Lenarda (nella foto).

"Siamo soddisfatti di annunciare l'avvio di questo significativo Programma, frutto di un proficuo lavoro di squadra durato due anni durante i quali, vista la mancanza di linee guida comuni, si è dovuto riorganizzare il sistema per dare adeguate risposte ai cittadini" ha indicato la presidente.

In questo lasso di tempo, infatti, si è compiuto un monitoraggio sulle attività dei singoli Centri erogatori, Distretti e Aziende sanitarie, sulle normative e sulle progettualità esistenti sul territorio italiano e sono stati effettuati i controlli dei locali e delle strumentazioni per definire gli investimenti necessari, le vulnerabilità, i criteri di accesso e la compartecipazione dell'utente ai costi. Si tratta di un Programma che riguarda la Sanità pubblica del FVG che nasce per rispondere alle esigenze delle persone più fragili che, per motivi di salute o economici, non accedono alle cure dentistiche.

"Riusciamo ad offrire questo progetto - ha precisato Serracchiani - grazie al lavoro di riorganizzazione del sistema sanitario che ha consentito di recuperare risorse da investire in nuovi servizi".

L'offerta odontoiatrica del Programma è dedicata ai residenti del Friuli Venezia Giulia a eccezione delle urgenze a cui possono accedere anche i cittadini non residenti e che sono trattate nei cinque Pronto Soccorso regionali dedicati e già attivi a Trieste, Gorizia, Udine e Pordenone, mentre l'apertura a Gemona del Friuli è prevista a inizio anno. Il Programma investe sull'età evolutiva in un'ottica di prevenzione tanto che, come ha illustrato Di Lenarda, "la fascia di età 0-6 anni verrà esentata dalla compartecipazione al ticket mentre la fascia dai 7 ai 14 anni sarà soggetta alle normali regole di compartecipazione alla spesa".

Attenzione viene posta anche alla vulnerabilità sanitaria, ovvero a quei pazienti (oncologici, trapiantati ecc.) che per condizioni patologiche e fisiologiche necessitano di maggior tutela sanitaria, e alla vulnerabilità sociale; per questi utenti vengono definiti percorsi dedicati. Fra i servizi offerti, le visite odontostomatologiche garantite a tutta la popolazione residente in FVG indipendentemente dai limiti di reddito: "in questo contesto - ha illustrato Di Lenarda - è prevista l'apertura entro gennaio di un ambulatorio dedicato alla patologia e medicina orale, per almeno quattro ore settimanali, in ciascuna Azienda sanitaria per la diagnosi precoce del carcinoma orale".

Per quanto concerne le liste d'attesa, il Programma prevede la presa in carico, entro 30 giorni, dei pazienti che hanno patologie sistemiche significative, ad esempio quelli che devono iniziare una chemioterapia o i trapiantati. Per Trieste, Gorizia e Pordenone i criteri di priorità sono già stati definiti mentre per Tolmezzo e Udine partiranno con l'inizio dell'anno. Per realizzare questi obiettivi si è implementato il personale ed è prevista, la prossima settimana, una selezione per l'assunzione di personale con contratto libero professionale per un totale di circa 30 unità.

"Il progetto di Odontoiatria sociale - ha chiarito Telesca - è un esempio di come si riorganizza la Sanità governando la spesa ma mantenendo alti i livelli assistenziali e introducendo dei servizi aggiuntivi; grazie a questo progetto garantiamo, infatti, su tutto il territorio omogeneità delle prestazioni base previste dai Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) aggiungendo degli extra LEA quali ad esempio i trattamenti ortodontici e di protesi totale".

Il servizio è attivo a Trieste e a Udine mentre dal 19 dicembre sarà disponibile anche a San Daniele del Friuli, Cervignano del Friuli, Azzano Decimo attraverso la prenotazione delle visite tramite il CUP a partire dal 12 dicembre. I criteri di inclusione per il trattamento gratuito per le protesi, come ha chiarito Di Lenarda, sono l'età superiore a 65 anni, l'edentulia (mancanza di tutti i denti) e un ISEE inferiore a 6.000,00 euro mentre è prevista una contribuzione pari a 250,00 euro per la protesi se il cittadino ha un ISEE tra i 6.000,00 e i 10.000,00 euro che sale a 500,00 euro tra i 10.000,00 e i 15.0000,00 euro di ISEE. Telesca ha ricordato, infine, che il piano verrà presentato domani al Ministero della Salute.

A cura di: Ufficio Stampa

Articoli correlati

E' italiano il 4° lavoro più letto nel 2015 sulla prestigiosa rivista internazionale Journal of Dental Research ed è frutto della collaborazione nel campo dello studio dei materiali...


L'università come punto di riferimento non solo per la formazione del futuro dentista, ma anche per l'assistenza odontoiatrica dei cittadini. La proposta era stata avanzata dall'ex presidente...


Le difficoltà dei cittadini, non solo lombardi, di accedere alle cure odontoiatriche sono note. Cercare di riuscire a sostenere le fasce sociali più deboli con progetti mirati per...


Sabato 17 febbraio si è svolto, con successo ed entusiasmo, nella splendida cornice di Expo Odonto Sud a Catania il Convegno - organizzato da COI AIOG, ANDI, Fondazione ANDI e SIOH - dal...


Si chiama "Smoking cessation advice: Healthcare professional training" ed è un innovativo progetto per favorire in modo ampio e uniforme il counseling per la cessazione del fumo tra i...


Sabato 10 giugno a Bari, è stato proclamato il vincitore del Premio Colgate 2017. Alla sua XV edizione, questo importante riconoscimento, è stato assegnato, per il secondo anno...


Organizzare un corso di salute all'igiene orale in una scuola primaria è sempre un impegno e un'avventura. Un impegno perché non tutte le scuole accettano e recepiscono l'importanza di...


Che il mal di denti tenda a cominciare il venerdì sera è un noto postulato della legge di Murphy, aggiungiamoci un sabato mattina in un ospedale a sud di Milano, un gruppo di dentisti e...


In uno studio pubblicato su Clinical and Experimental Dental Research gli autori hanno esaminato l’influenza degli interventi trimestrali di igiene orale professionale sulla salute orale...

di Lara Figini


Si dice spesso che la cavità orale è la finestra sulla salute generale e le condizioni sistemiche hanno molte manifestazioni orali. Purtroppo, però, l’integrazione delle...

di Lara Figini


Tra le notizie “fondamentali” della settimana c’è la polemica via social di Michelle Hunziker verso un dentista che aveva sostenuto che il suo sorriso perfetto, non fosse naturale. Ad una...


Gent.mo direttoreIn questi mesi il vostro giornale ha posto all’attenzione le criticità del sistema fondi sanitari in odontoiatria, con particolare attenzione alla vicenda Previmedical. Anche...


Altri Articoli

Un Decreto del Presidente della Repubblica accoglie il ricorso CAO, ANDI, AIO contro l’autorizzazione sanitaria concessa in Friuli ad uno studio di igiene dentale


Andrea Piantoni

“Sono molto onorato e orgoglioso di poter assumere questo ruolo in IDI Evolution, che considero la mia famiglia, e di poter proseguire il percorso iniziato ormai diversi anni...


Attraverso il nuovo CCNL vengono definite formazione e mansoni. Per diventare CSO si dovrà frequentare un corso di 90 ore, potrà organizzarlo solo ANDI


Per la prof.ssa Nardi, la prevenzione ha un valore fondamentale che deve essere espresso a livello globale, sia in ambito pubblico che privato, per permettere a tutte le persone assistite degli...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Per la Società Italiana di Ortodonzia, alcune malocclusioni possono essere intercettate già a 5/6 anni, queste alcune indicazioni per i genitori


Pensato per persone con disabilità è una sorta di trackpad inserito in una mascherina trasparente posizionata nell’arcata superiore e realizzata con una stampante 3D 


47 gli odontoiatri denunciati, 5milioni di euro il valore dei beni sequestrati e 33 milioni di euro l’ammontare delle tasse non versate


Il dott. Migliano sulla sperimentazione in Lombardia del percorso di apprendistato per ASO e non solo


ANDI dettaglia gli aumenti salariali (indicativi) per i dipendenti degli studi odontoiatrici con l’entrata a regime del nuovo CCNL


L’applicazione si applica anche alle lavoratrici degli studi odontoiatrici con rapporti di lavoro dipendente a tempo indeterminato sia già instaurato che in via di instaurazione


Acquisire le conoscenze e le competenze idonee per riconoscere i segni e i sintomi caratteristici di tale condizione al fine di prevenire e/o attutirne le conseguenze


Immagine di repertorio

L’odontoiatra è titolare di studio, il padre lo “aiutava” curando i pazienti ma non aveva la laurea. Lo studio non era autorizzato, all’interno rivenuto un radiografico senza la...


Se ne deve parlare per evitare d’innestare un circolo vizioso che penalizza studi e pazienti scrive il prof. Gagliani indicando nelle tecnologie uno dei possibili strumenti che possono aiutare...

di Massimo Gagliani


Diego Catania, Presidente dell’Ordine TSRM e PSTRP: “Siamo professioni intellettuali, la nostra autonomia non sia messa in dubbio”


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


12 Febbraio 2024
Vendo immobile adibito a studio odontoiatrico dal 1960

Vendita a Chiasso centro, in Svizzera, immobile adibito dal 1960 a studio odontoiatrico composto da quattro unità operative, con autorizzazione sanitaria. Per informazioni contattare Marzio Negrini: cell. whatsapp +393756589128

 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi