HOME - Cronaca
 
 
13 Aprile 2017

COI-AIOG: trent'anni ma non dimostrarli. Dal XXI Congresso gli obiettivi per il futuro


Tanti, infatti, sono gli anni di vita del COI AIOG, come ha ricordato la presidente nazionale Mari Grazia Cannarozzo, aprendo i lavori del XXI Congresso Nazionale. Un'Associazione vitale, attiva, impegnata oggi, ancora più del passato, nell'aggiornamento culturale e scientifico dei propri soci, e nei progetti di prevenzione al servizio del cittadino paziente. I numeri esposti confermano il trend positivo dell'Associazione: solo nel 2016 quasi 80 gli eventi svolti, dei quali 57 accreditati ECM, tutti in modalità RES, e più di 6.750 i partecipanti agli eventi.

Considerando che ai fini ECM non vengono censiti ASO, odontotecnici e studenti, il totale supera la quota di 7.000 partecipanti. Alle sedi Cenacolo attive e affiliate, operanti nelle regioni, si è aggiunto il Cenacolo Centro Italia, presieduto dal prof. Francesco Riva.

COI AIOG, ha aggiunto la presidente Cannarozzo, "continua e continuerà a dare il suo contributo come componente degli Stati Generali dell'Odontoiatria, e inoltre diventa interlocutore istituzionale in Regione Marche, in materia di accreditamento e formazione ECM".

Il Congresso Nazionale appena svolto lo scorso 31 Marzo e 1 Aprile, rispecchia bene e compendia l'attività di formazione rivolta a tutto il Team, garantendo una formazione sempre di alto livello scientifico. Davanti a un uditorio particolarmente numeroso e attento, tante le Autorità presenti che hanno portato il loro saluto. Dal presidente CAO nazionale , Giuseppe Renzo, che ha seguito tutti i lavori congressuali, al vicepresidente dell'OMCeO Bologna, Marco Dugato, al presidente CAO Bologna Corrado Bondi, al presidente nazionale ANDI Gianfranco Prada con il vicepresidente vicario ANDI Mauro Rocchetti, al il presidente SIDP, Claudio Gatti, al presidente nazionale AIDI Antonella Abbinante, il presidente nazionale UNID Maurizio Luperini, il segretario nazionale SIASO Fulvia Magenga, il presidente nazionale GTO Enrico Massarotti.

Tutti eccellenti i contributi forniti dai numerosi relatori che si sono alternati nei due giorni di lavori congressuali, a conferma che, quale sia la disciplina odontoiatrica e il tipo di trattamento che affrontiamo, una conoscenza approfondita e una corretta pianificazione permettono di prevenire le possibili complicanze. Ancora una volta è stato ribadito come sia fondamentale il lavoro del Team Odontoaitrico, dove ciascuna figura, formata e competente, contribuisce nel lavoro di equipe e con una corretta comunicazione, all'educazione e motivazione del paziente. Interessanti alcuni dati parziali dell'indagine sulla prevenzione e sulla professione, condotta da Odontoiatria33 e COI AIOG presentati da Norberto Maccagno e dalla presidente Maria Grazia Cannarozzo, e commentati dal Giuseppe Renzo. Dati che saranno illustrati in maniera completa in un evento dedicato di prossima programmazione

Interessanti i contributi in termini di poster presentati dai partecipanti. Quest'anno il Premio Alessandro Melli è stato assegnato al poster "Le presento lo studio", autrici le ASO Cinzia Artoni e Maria Crupi.

"Ripartiamo da questo trentesimo anniversario, che abbiamo celebrato qui a Bologna nell'occasione del nostro Congresso Nazionale -commenta la presidente Cannarozzo- continuando a lavorare con impegno,passione e tenacia. Doveroso rinnovare i nostri ringraziamenti ai Relatori, allo staff, alla Segreteria , agli Sponsor che ci hanno supportato,continua. E conclude dando appuntamento all' anno prossimo, sempre qui a Bologna per il XXII Congresso Nazionale. Titolo:Odontoiatria di qualità. Le scelte per il futuro".

Articoli correlati

Nella due giorni dei lavori a Catania focus sulla multidisciplinarietà dell’odontoiatria del domani e sull'odontoiatria di genere per aprire nuovi orizzonti di prevenzione e...


Durante il Dentistry Summit EDRA, abbiamo coinvolto il Segretario COI AIOG prof. Giuseppe Lo Giudice sul tema del ruolo delle società scientifiche nella formazione sui temi legati alla...


Abbiamo chiesto alla presidente COI-AIOG Maria Grazia Cannarozzo, intervenuta al Dentistry Summit EDRA, come vede le nuove tecnologie nel settore odontoiatrico e quale il ruolo delle società...


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


I batteri – grazie a diversi meccanismi come gli adattamenti mutazionali, le alterazioni dell’espressione genica e l’elevata capacità di acquisire materiale genetico –...


aziende     27 Ottobre 2023

Btk compie 25 anni di attività

L'evento tenutosi a settembre a Venezia è stato un successo, sia in termini di partecipazione che per la qualità dei contenuti presentati, con al centro i temi legati...


European Aligner Society annuncia un programma scientifico con i massimi esperti a livello mondiale di ortodonzia con allineatori che interverranno al Congresso di Torino in...


Giovanni Zucchelli

Intervista a Giovanni Zucchelli, Presidente dell’Italian Academy of Osseointegration, alla vigilia del Congresso Internazionale IAO “The nightmare of perimplant papilla” in...


Virtù e limiti dei protocolli evidence based in endodonzia. La prima sfida del Congresso Internazionale AIO sul “gender shift in odontoiatria”


È stato eseguito uno dei primi interventi in Italia di implantologia mascellare su un paziente affetto da atrofia mascellare estrema, ovvero con una perdita d’osso.Si è...


Iscrizioni aperte per il corso dell’Università di Bologna


Altri Articoli

Un Decreto del Presidente della Repubblica accoglie il ricorso CAO, ANDI, AIO contro l’autorizzazione sanitaria concessa in Friuli ad uno studio di igiene dentale


Il Ministro Bernini firma il decreto per le prove ammissione. Due sessioni disponibili, a maggio e luglio, con la possibilità di partecipare ad entrambe. Ecco come si svolgeranno


Andrea Piantoni

“Sono molto onorato e orgoglioso di poter assumere questo ruolo in IDI Evolution, che considero la mia famiglia, e di poter proseguire il percorso iniziato ormai diversi anni...


Attraverso il nuovo CCNL vengono definite formazione e mansoni. Per diventare CSO si dovrà frequentare un corso di 90 ore, potrà organizzarlo solo ANDI


Per la prof.ssa Nardi, la prevenzione ha un valore fondamentale che deve essere espresso a livello globale, sia in ambito pubblico che privato, per permettere a tutte le persone assistite degli...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Per la Società Italiana di Ortodonzia, alcune malocclusioni possono essere intercettate già a 5/6 anni, queste alcune indicazioni per i genitori


Pensato per persone con disabilità è una sorta di trackpad inserito in una mascherina trasparente posizionata nell’arcata superiore e realizzata con una stampante 3D 


47 gli odontoiatri denunciati, 5milioni di euro il valore dei beni sequestrati e 33 milioni di euro l’ammontare delle tasse non versate


Il dott. Migliano sulla sperimentazione in Lombardia del percorso di apprendistato per ASO e non solo


ANDI dettaglia gli aumenti salariali (indicativi) per i dipendenti degli studi odontoiatrici con l’entrata a regime del nuovo CCNL


L’applicazione si applica anche alle lavoratrici degli studi odontoiatrici con rapporti di lavoro dipendente a tempo indeterminato sia già instaurato che in via di instaurazione


Acquisire le conoscenze e le competenze idonee per riconoscere i segni e i sintomi caratteristici di tale condizione al fine di prevenire e/o attutirne le conseguenze


Non si vive di sola burocrazia dicono i presidenti di AMOlp e  Andiamoinordine chiedendo alle Istituzioni di essere ascoltate e coinvolte su temi fondamentali per lo sviluppo e la sopravvivenza...


Se ne deve parlare per evitare d’innestare un circolo vizioso che penalizza studi e pazienti scrive il prof. Gagliani indicando nelle tecnologie uno dei possibili strumenti che possono aiutare...

di Massimo Gagliani


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


12 Febbraio 2024
Vendo immobile adibito a studio odontoiatrico dal 1960

Vendita a Chiasso centro, in Svizzera, immobile adibito dal 1960 a studio odontoiatrico composto da quattro unità operative, con autorizzazione sanitaria. Per informazioni contattare Marzio Negrini: cell. whatsapp +393756589128

 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi