HOME - Cronaca
 
 
07 Novembre 2018

Dental Cadmos, la rivista punto di riferimento dell'odontoiatria dal 1933, diventa digitale attraverso una App


Dental Cadmos, l'unica rivista italiana, peer-reviewed, indicizzata dai più autorevoli database bibliografici internazionali (Embase, Scopus e Web of Science), lancia una nuova App per poter rendere l'aggiornamento di odontoiatria facilmente accessibile su tutti gli smartphone e i tablet. Il periodico rappresenta, dal 1933, completezza di informazioni e approfondimento delle metodiche cliniche più evolute.  

L'APP è stata studiata con le seguenti funzioni: disponibile in iTunes (iOS) e Google Play (Android) fino a 10 uscite annuali acquistabile in versione abbonamento (€ 29,99 IVA inclusa) o copia singola (€ 3,99 IVA inclusa), preview di alcuni numeri, servizio di push notification. 

"Al compimento del suo 85° compleanno non potevamo trovare modo migliore per celebrare Dental Cadmos: la sua APP, essenziale, leggera, veloce. Questo importantissimo traguardo, temporale e tecnologico, è stato conquistato anno dopo anno, ponendo particolare attenzione all'impegno di creare un comitato scientifico internazionale che garantisse rilevanza e qualità dei contenuti: il giusto mix tra clinica, attualità e approfondimento scientifico grazie anche alla consolidata collaborazione con le più accreditate società scientifiche del settore dentale", dichiara il Direttore Scientifico Giovanni Lodi.  

"Dental Cadmos riesce ad interpretare i temi più complessi nella cura della salute orale con un approccio ragionato, meticolosamente programmato. La graduale introduzione della lingua inglese è un ulteriore tassello alla continua "costruzione" di questo prodotto editoriale così longevo e noto al pubblico dell'odontoiatria. Anche i suoi corsi di formazione sono un punto fermo per migliaia di dentisti che ne apprezzano la facile fruizione. Con l'APP utilizziamo uno dei canali tecnologici più attuali e soddisfiamo le richieste di quei professionisti che necessitano di uno strumento agile e immediato" afferma Ludovico Baldessin, Chief Business & Content Officer di Edra.  

Dental Cadmos è inoltre sponsored member di Crossref, agenzia ufficiale di registrazione del DOI - Digital Object Identifier, un vero e proprio "codice a barre" della proprietà intellettuale a garanzia della tracciabilità degli articoli, a completare il sistema di citazioni dei contenuti editoriali, a creare interattività con altri dati e a creare dinamicità con altri contenuti grazie all'aggiornamento dei metadati e delle applicazioni.  

Dental Cadmos è disponibile anche nella sua versione "Abbonamento + percorso Fad" che prevede ben 51 crediti ECM annuali, nella sola versione cartacea ed online per gli abbonati. 

Per ulteriori informazioni: direzione@edraspa.it   

Articoli correlati

La ricerca vuole investigare la possibilità che gli appuntamenti mancati possano essere utilizzati per misurare l’efficacia delle misure di prevenzione delle infezioni...


La costruzione, la gestione e il mantenimento di un buon rapporto con il paziente resta, al pari del valido risultato tecnico, la migliore forma di prevenzione del contenzioso in...


Le linee guida di pratica clinica si muovono all’interno del modello di medicina basata sull’evidenza. Se autorevoli, possono rivelarsi uno strumento straordinario. Non solo...

di Carla De Meo


Metodi per valutare la capacità decisionale


Altri Articoli

Lo scrivevo qualche DiDomenica passato, l’abusivismo come lo intendevamo decenni fa è ormai storia, anche se ogni tanto le cronache ripropongono ancora i “fasti” del...

di Norberto Maccagno


Intervista ad Andreas Stavropoulos, nuovo presidente della Federazione Europea di Parodontologia


Incontro della Federazione Italiana delle Società di Odontoiatria per fare il punto sul ruolo delle Società Scientifiche odontoiatriche anche in funzione della qualità delle cure ai pazienti


La dott.ssa Giancarla Rossetti riprova a scrivere al Ministero per chiedere un intervento elencando gli “errori” contenuti nel decreto 101/2020


Le motivazioni della contestazione devono però essere dettagliate e l’indicazione del nominativo deve essere riportato solo sui messaggi pubblicitari


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Profilo ASO: una guida alle scadenze in vista del 21 aprile

 
 
 
 
chiudi