HOME - Cronaca
 
 
15 Novembre 2018

Gli odontoiatri incontrano la dott.ssa Marletta per discutere del futuro della professione, alla luce del nuovo regolamento europeo


La CAO, l’ANDI e l’AIO hanno incontrato, ieri 14 novembre al Ministero della Salute, la dott.ssa Marcella Marletta, Direttore generale della direzione per i dispositivi medici, per un incontro programmato all’interno di un Tavolo di lavoro nato con l’intento di far luce sulle implicazioni per il settore del nuovo regolamento Europeo che entrerà in vigore nel 2020. 

Lo spunto dei diversi incontri che si sono susseguiti negli ultimi mesi, partecipi anche UNIDI e ANTLO, era stato un chiarimento sulla figura del fabbricante di dispositivi medici, figura ancora una volta oggetto di interpretazioni diverse anche all’interno della stessa Unione Europea. La dott.ssa Marletta ha ricordato come il nuovo regolamento coinvolga non solo il comparto dentale, ma in modo decisamente più ampio tutte le categorie mediche e tutte le organizzazioni ed entità sanitarie che eroghino prestazioni mediche avvalendosi di dispositivi medici.  

Il regolamento nasce per aumentare la tutela nei confronti dei pazienti in un momento storico nel quale globalizzazione e progressi tecnologici stanno cambiando profondamente e velocemente i termini di realizzazione e fornitura sia di materiali che di prodotti destinati all’uso medico. Basandosi proprio su quelli che sono gli intenti originari del regolamento, la tutela dei pazienti e della qualità delle cure, ci si è chiesti se il regolamento stesso possa, con la ridefinizione sia della figura del fabbricante che dell’iter produttivo che dopo il percorso di cura porterà all’applicazione del dispositivo medico, migliorare la sicurezza dei pazienti nei confronti delle diverse realtà finanziarie che in modo non sempre trasparente ed ispirato all’etica professionale offrono terapie come se fossero prodotti commerciali. 

In un clima di cordiale collaborazione sotto l’egida della CAO e del Ministero della Salute, istituzionalmente a guardia dell’interesse dei pazienti, sono state presentate alla dott.ssa Marletta alcune bozze interpretative che verranno messe allo studio con l’obiettivo di elaborare un progetto che possa inserire il nuovo Regolamento sui Medical Devices in un contesto più ampio di tutela del cittadino e delle professioni odontoiatrica ed odontotecnica. 

Nota unitaria AIO, ANDI, CAO     

Articoli correlati

Diventano operative le sanzioni tra le quali quelle per laboratori e studi odontoiatrici che non rispettano la normativa, pubblicità compresa


Confartigianato, SNO-CNA e Confartigianato in Audizione al Senato indicano le modifiche da fare al Regolamento sui dispositivi medici, e chiedono un nuovo profilo per poter rispettare le norme...


L’evento ha fatto il punto sulle prospettive future alla luce dell'evoluzione normativa e del mercato con la politica. Domani gli Odontotecnici saranno in audizione al Senato 


Confartigianato Cna e Casartigiani organizzano un confronto con la politica su ruolo e spazio professionale degli odontotecnici. Sarà possibile seguire in diretta l’incontro


Da sempre consideriamo le norme come burocrazia, ovvero la certezza che per essere in regola basta compilare e tenere a diposizione del “controllore” tutta una serie di...

di Norberto Maccagno


Altri Articoli

Cronaca     29 Settembre 2022

A Roma al via l'Assemblea CAO

ECM, pubblicità sanitaria, l’odontoiatria digitale saranno molti degli argomenti su cui discuteranno i 106 presidenti delle Commissioni Albo Odontoiatri degli Ordini.


Quest’anno, oltre a sensibilizzare i cittadini verso la prevenzione si punta a porre l’attenzione sull’importanza della relazione odontoiatra-paziente


Maggiore integrazione tra medico di base, pediatre e dentista ma anche un maggiore rapporto tra pubblico e privato tra i temi toccati durante la presentazione del Mese della Prevenzione, Il video...


Il MUR definisce le nuove regole per accedere ai test di ammissione. Prof. Di Lenarda: novità significativa che dovrà essere valutata nella pratica dopo la pubblicazione dei decreti attuativi 


Gli errori da non fare, gli strumenti da utilizzare e come utilizzarli nelle considerazioni della prof.ssa Nardi che si sofferma sui livelli di attenzione dedicati alla gestione del paziente in...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
chiudi