HOME - Cronaca
 
 
06 Novembre 2020

Contenzioso sul lavoro, organizzazione dello studio, responsabilità cliniche

Alcuni dei temi del secondo incontro del Post Graduate in Marketing  e management odontoiatrico dell'Università  Vita e Salute San Raffaele di Milano

di Davis Cussotto


Il documento di valutazione del rischio, redatto in modo preciso, costantemente aggiornato e corredato dal verbale delle riunioni per formare e informare il personale di studio ai sensi della legge 81/08, costituisce per il datore di lavore e il direttore sanitario  la prova di stretta osservanza dei protocolli anti COVID in caso di malattia o di contenzioso con il dipendente.  

Questo è quanto relazionato dall’ Avv. Maria Maddalena Giuncato nel corso della secondo incontro del Post Graduate in Marketing  e management odontoiatrico dell'Università  Vita e Salute San Raffaele di Milano, svoltosi online per via delle restrizioni duvute al Covid.

Per prevenire e gestire le criticità  nei confronti del   paziente e del  personale, la consulenza del legale diventa quindi essenziale. Particolare attenzione va particolarmente posta nella denuncia di sinistro all’assicurazione. Se redatta da un profano, può assumere valore confessorio trasformando la compagnia assicurativa in una ulteriore controparte. Talvolta si può anche incappare nell’“eccesso di difesa” e svelare alle controparte informazioni che non possiede o possono essere utilizzate per contro lo studio.Entrambe le circostanze si possono evitare facendo redigere la denuncia dal legale di fiducia. 

Tra i modelli organizzativi della professione odontoiatrica la ditta individuale o studio monoprofessionale è quella che maggiormente espone il titolare che è tenuto a rispondere in sede risarcitoria anche con i beni personali.  
La tematica trattata dall’Avv. Edoardo Colla il quale  ha messo in evidenza che nelle società di capitale, SRL in particole, l’onere risarcitorio è limitato al capitale sociale.  “Nella gestione societaria è necessario prestare particolare attenzione alla personalizzazione degli statuti sociali, anche in merito alla successione mortis causa nella titolarità delle quote. La necessità di tale personalizzazione risulta ancora più evidente nelle STP (società tra professionisti), dove la successione di nuovi soci rischia di alterare il rapporto tra soci professionisti e non, con conseguenze pericolose quali lo scioglimento della società medesima". 

La legge 8 marzo 2017 n. 24 (Gelli- Bianco) ribadisce Marco Scarpelli (Odontoiatra Forense) pone  la responsabilità contrattuale in capo alla struttura (studio odontoiatrico in forma di STP o SRL) e quella extracontrattuale in capo al singolo professionista. Qualora più professionisti operino sullo stesso paziente è necessario definire in linea preliminare i ruoli e le competenze con i contratti di prestazione d’opera.   La finalità è evitare che una una richiesta risarcitoria indirizzata al professionista che ha siglato il piano di trattamento (contratto) con il paziente, faccia nascere liti tra gli stessi membri del team di lavoro. E’ inoltre fortemente consigliato che il team medico dello abbia un unico broker assicurativo, il che rende più semplice la gestione di un sinistro. 

Articoli correlati

Il Ministro della Salute firma il decreto di ricostituzione della Commissione Nazionale ECM, per gli odontoiatri riconfermato Alessandro Nisio


AIDI incontra i cittadini in 14 piazze italiane da Nord a Sud, da Bolzano a Lecce nei weekend dell’8/9 e 15/16 ottobre. Bari, Bolzano, L’Aquila, Genova, Milano, Torino i capoluoghi coinvolti 


“Aiutateci a bloccare i messaggi ingannevoli”, lo chiede Iandolo ad AGCOM e FIEG ribadendo la volontà di segnalare all’Autority gli Editori che pubblicano messaggi non conformi alle norme 


Da oggi è possibile rispondere al questionario preparato dal prof. Roberto Mattina per analizzare le abitudini prescrittive degli iscritti ANDI


Fiorile: viene ribadito quanto da sempre sosteniamo, la pubblicità sanitaria può essere solo informativa e vigilata dall’Ordine


Altri Articoli

Uno studio vuole spiegare perché la professione odontoiatrica debba ridurre e gestire i propri rifiuti in modo appropriato e i vantaggi sociali e ambientali che ne deriverebbero...

di Arianna Bianchi


Un nuovo canadese studio fa chiarezza. Tre pazienti su quattro guariscono ad un anno dall’infezione


Il Ministro della Salute firma il decreto di ricostituzione della Commissione Nazionale ECM, per gli odontoiatri riconfermato Alessandro Nisio


AIDI incontra i cittadini in 14 piazze italiane da Nord a Sud, da Bolzano a Lecce nei weekend dell’8/9 e 15/16 ottobre. Bari, Bolzano, L’Aquila, Genova, Milano, Torino i capoluoghi coinvolti 


Il nuovo sistema CBCT VistaVox S Ceph offre la possibilità di scelta tra diverse dimensioni di volume, decidere la migliore dimensione in funzione delle necessità diagnostiche, cliniche e...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
chiudi