HOME - Cronaca
 
 
10 Dicembre 2021

Anelli ai presidenti CAO: “Cambiamo insieme il Codice deontologico”

“Auspico un lavoro comune per adattarlo alle nuove sfide”. Sull’obbligo vaccinale Anelli conferma dal 16 dicembre le verifiche ma esorta le OMCeO non solo a sanzionare ma anche a persuadere i colleghi per convincerli alla vaccinazione 


Cambiare il Codice Deontologico: farlo tutti insieme, medici e odontoiatri, per renderlo in grado di rispondere alle nuove sfide che investono la società e la professione.A proporlo, il presidente della FNOMCeO Filippo Anelli, intervenendo a Milano al Convegno “Odontoiatria, eccellenza italiana”, organizzato dalla Commissione Albo Odontoiatri nazionale. 

Oggi siamo qui non solo per ricordare i tanti colleghi che ci hanno lasciato – ha affermato – ma anche per aprire una prospettiva di futuro. Il Covid ha slatentizzato una serie di problematiche e ci ha fatto vivere una serie di passaggi. Ora dobbiamo riflettere insieme su come questi cambiamenti possano incidere sul Codice, che è il punto di unità delle nostre due professioni”.

La pandemia ha messo in luce anche una distanza tra medici e odontoiatri – ha ammesso Anelli -, un modo differente di vedere le nostre professioni. Ora è il tempo per ritrovare le ragioni per stare insieme, che sono ragioni reali”. 

Telemedicina, nuove tecnologie, ambiente: sono queste, secondo Anelli, le nuove frontiere che incidono sulla relazione di cura. 

La sfida delle macchine, dell’intelligenza artificiale – ha evidenziato – ci interroga sul nostro ruolo e sui rapporti con il paziente. La difesa dell’ambiente, di un pianeta le cui sfaccettature incidono sulla nostra salute, deve vederci protagonisti”. 

Occorre – ha auspicato – un cambio di paradigma: il medico non è colui che cura la malattia, è colui che cura la persona. Nel momento in cui la relazione di cura significa mettere al centro non più la malattia ma il paziente, lì troviamo la sintesi”. 

Vorrei che tutti insieme accettassimo la sfida – ha concluso – per scrivere insieme quella carta che ci ha sempre accomunato: questo Codice, dal quale è sparito il binomio ‘scienza e coscienza’. E forse lo dovremmo riprendere, ragionare su quanto sono importanti i principi e le codifiche deontologiche che condizionano in maniera fondamentale l’esercizio della Professione, e quindi la scienza e la sua applicazione”. 

La scienza è stata protagonista in tutto il discorso di Anelli, che si è aperto proprio evidenziando il crollo della mortalità tra i medici a seguito della campagna vaccinale. 

Abbiamo dato una grande dimostrazione alla società: vaccinandoci, la nostra mortalità si è azzerata, siamo passati dagli 80/90 morti al mese della prima ondata a quasi zero” ha ricordato.“Insieme abbiamo mostrato quanto la scienza può fare per questo paese, quanto può essere un punto di riferimento fondamentale. Lo abbiamo fatto noi che abbiamo un patrimonio di competenze acquisite nel corso di un lungo periodo di studi. Noi siamo qui a ricordare che siamo un pezzo della scienza, e per questo ci battiamo perché si segua la scienza”.

Voi odontoiatri avete dato una grandissima dimostrazione di come affrontare il rischio clinico – aggiunto -. Lo avete fatto con dignità, capacità, competenza, e credo che questo sia un esempio per tutta la categoria. Siete stati un punto di riferimento per aver ripreso l’attività dopo il lockdown, e averlo fatto in piena sicurezza”. 

Infine, l’adesione alla vaccinazione da parte dei medici, il cui controllo passa ora in capo agli Ordini. 

Siamo chiamati a una diretta responsabilità – ha constatato -, a un maggior lavoro. Ma ritorniamo ad avere un ruolo nella società: quello di garanti della professione e della scienza. Di quelle evidenze scientifiche che oggi vedono la mortalità dieci volte minore di un anno fa, vedono numeri estremamente più bassi per i ricoveri in rianimazione”. 

Il 16 dicembre – ha promesso – gli Ordini avranno i primi elenchi e potranno così iniziare la loro attività. Un’attività di verifica ma anche di persuasione. Stiamo lavorando per dare agli Ordini tutti gli strumenti necessari, abbiamo già collaudato il software per estrarre i dati, stiamo completando la modulistica. E indiremo un bando per costituire un pool di legali che, a costi calmierati, possa aiutare i medici nel resistere ai ricorsi”.  

A cura di: Ufficio Stampa FNOMCeO





Articoli correlati

Il collaboratore che opera in più studi non deve avere la valutazione dell’esperto di radioprotezione trattandosi di personale classificato come “non esposto”


Nessun obbligo di nomina da parte del collaboratore odontoiatra di un proprio specifico personale esperto di radioprotezione


ECM che dovrà formare i sanitari anche sulle nuove competenze necessarie ad utilizzare le nuove tecnologie che stanno affacciandosi in sanità


Alcune anticipazioni di Roberto Monaco (COGeAps), intanto la Commissione ECM non si riunisce da oltre un anno


Aggiornate le informazioni presenti nell’Albo Unico Nazionale di medici e dentisti. Tra le nuove informazioni pubbliche, l’eventuale doppia laurea e le sanzioni disciplinari


La recente norma sulla neutralità fiscale le rende ancora più convenienti per aggregarsi. Il presidente CAO Roma ci spiega cosa sono e perché possono essere un ottimo strumento...


L’allarme parte dalla provincia di Bolzano dove i NAS hanno avviato controlli a tappeto per intercettare ASO che svolgono attività cliniche di prevenzione di competenza degli...


Una nota della FNOMCeO ricorda le competenze dell’Ordine territoriale e quello di iscrizione. Questi i compiti del Direttore sanitario e i suoi obblighi


Il Governo anticipa la scadenza della fine dell’obbligo vaccinale per i sanitari, potranno tornare a lavorare gli ASO e gli igienisti dentali non vaccinati ed i 786 iscritti all’Albo degli...


La nuova circolare del ministero raccomanda la somministrazione agli over ’80 e su richiesta anche agli over ‘60


Capita nel ragusano dove un odontoiatra, sospeso perché non vaccinato, è stato scoperto a continuare a curare i pazienti nel suo studio 


Potranno richiedere la somministrazione per la quarta dose anche i cittadini da 12 a 60 anni. Via libera, anche, per la quinta dose ai soggetti fragili 


Altri Articoli

Sesta puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution dedicata all’innovazione tecnologica e come sta modificando, in meglio, le cure odontoiatriche ma anche il rapporto con il paziente....


L’odontoiatra Dario Tamburrano torna a Strasburgo. Aveva seguito le politiche energetiche e le questioni inerenti i dispositivi medici ed in particolare la stampa 3D


Le considerazioni ed i consigli del prof. Antonio Pelliccia che ricorda che il prezzo non lo si determina solo guardando i conti ed indica 5 aspetti base da considerare


Il contributo previdenziale del 4 per cento a carico degli specialisti esterni è pienamene legittimo, e le società accreditate con il Servizio sanitario nazionale hanno l’obbligo di versarlo...


Il Premio è stato istituito nel 2021 con l'obiettivo di promuovere la ricerca in Europa e nel mondo. Inviate le vostre proposte originali in tema “salute delle gengive”...


Secondo uno studio commissionato dall'ADF, le malattie parodontali associate alle patologie correlate provocano un costo sanitario che sfiora il miliardo di euro


Un evento per celebrare i 20 anni di attività, ripercorrere quanto fatto e guardare ai progetti futuri


La recente norma sulla neutralità fiscale le rende ancora più convenienti per aggregarsi. Il presidente CAO Roma ci spiega cosa sono e perché possono essere un ottimo strumento...


Incontro con la dott.ssa Barbara Sabiu: “Si deve considerare il flusso di lavoro nel suo insieme dove concorrono tutti i componenti del Team odontoiatrico ed i pazienti”


Bquadro Astidental consolida la sua leadership nel settore dentale aumentando il livello dei servizi da offrire ai propri clienti


Alla vigilia del Congresso dei Docenti abbiamo intervistato il presidente prof. Roberto Di Lenarda.Tra i temi toccati anche l’odontoiatria pubblica ed i test di ammissione ai corsi di laurea


La notizia è stata ripresa, con l'enfasi della rivoluzione, anche dai più importanti giornali e TG generalisti, anche dal sito della Gazzetta dello Sport, con questo titolo (questo quello del...

di Massimo Gagliani


Imminente il Summit sulla Sostenibilità in Odontoiatria della FDI World Dental Federation, che si terrà a giugno. Contestualmente si terrà il Contest per la Sostenibilità FDI...


La prof.ssa Nardi indica l’importante ruolo degli operatori sanitari di facilitare e permettere alla persona assistita di adattarsi ed autogestire sfide sociali, fisiche ed...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi