HOME - Cronaca
 
 
15 Ottobre 2006

Metanfetamina: quali gli effetti sul cavo orale

di C. M.Cabrini


Negli Stati Uniti il consumo di metanfetamina, uno stupefacente con effetto eccitante, ha messo in allarme l'American Dental Association: poiché il numero delle persone che ne fanno uso è in aumento e poiché tra gli effetti più evidenti della sostanza vi è il rapido deterioramento della salute del cavo orale, l'Associazione ha deciso di informare gli odontoiatri affinché siano in grado di riconoscerei danni legati all'abuso di metanfetamina e intervenire quando è ancora possibile preservare la capacità masticatoria. Queste indicazioni, disponibili sul sito dell'associazione,possono essere utili anche agli odontoiatri italiani.

La metanfetamina, che può essere assunta per via orale o aspirata attraverso il naso oppure fumata, agisce principalmente sulla produzione di adrenalina, noradrenalina e dopamina; tra i suoi effetti vi sono l'aumento della pressione sanguigna e del battito cardiaco, l'accelerazione della respirazione e un notevole decremento della salivazione. È quest'ultima la caratteristica che influisce principalmente sulla salute orale: la mancanza di saliva per periodi prolungati lascia lo smalto dentale senza difese contro i microrganismi e le sostanze acide prodotte o introdotte nel cavo orale. I dati statunitensi dicono che coloro che fanno uso di metanfetamina sono anche grandi consumatori di bibite dolci e gassate, con le quali cercano di attenuare la forte sete scadi Cosma Capobianco tenata dall'assenza di saliva; le due condizioni che si verificano contemporaneamente, ossia la carenza di saliva e la continua presenza di sostanze acide nel cavo orale, mettono in moto un processo di sviluppo di lesioni cariose molto più veloce di quanto si osserva comunemente.

"La carie legata all'assunzione di metanfetamina ha caratteristiche particolari e riconoscibili, simili a quelle che si riscontrano nei pazienti sottoposti a terapia radiante alla testa e al collo: le lesioni cariose si concentrano inizialmente lungo la linea gengivale, poi si sviluppano molto velocemente soprattutto sulla superficie vestibolare dei denti" spiega Charles Tatlock, docente presso il Dipartimento di chirurgia orale della University of New Mexico, negli Stati Uniti, che lo scorso anno si è dedicato allo studio dei sintomi derivanti dall'uso di metanfetamina; "sullo smalto si forma, inoltre, una patina di colore grigiastro piuttosto inusuale se paragonata alla comune placca.

"Tra gli effetti dell'uso dimetanfetamina vi sono inoltre l'aumento dei movimenti involontari e la riduzione della sensazione di dolore, e anch'essi concorrono a determinare le caratteristiche particolari dei disturbi orali."Il bruxismo e lo sfregamento dei denti indotto dalla sostanza consumano in particolare i canini e i premolari e li portano facilmente alla rottura poiché sono già indeboliti dalle lesioni cariose; oltre a ciò, il paziente che fa uso di metanfetamine può essere riconosciuto e aiutato anche grazie al fatto che la sostanza riduce la sensazione di dolore"dice infine il docente;"questi pazienti, infatti,spesso non lamentano dolore pur presentando lesioni profonde, ma dicono di essersi recati nello studio odontoiatrico per questioni estetiche o, nei casi più gravi, a causa della ridotta capacità masticatoria".

GdO 2006; 14

Articoli correlati

Gli Autori hanno valutato una tipologia di paziente a rischio (il tossicodipendente), considerando la relazione tra abuso di droghe e condizioni orali. Il lavoro che gli Autori presentano ha lo scopo...


Lo studio valuta la suscettibilità dei pazienti affetti da asma cronica e broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) a sviluppare maggiormente carie dentale

di Lara Figini


Sono il 4,9% delle spese sanitarie e valgono oltre 500miliardi di dollari in tutto il mondo. Dal report EFP una nuova fotografia dei costi per le cure odontoiatriche e di come si...


La recente revisione sistematica con meta-analisi mira a stabilire un risultato clinicamente rilevante di gerarchia dei diversi approcci adesivi e/o restaurativi per ripristinare...

di Lara Figini


Per promuovere la remineralizzazione è possibile un’azione sinergica tra le proteine della matrice dello smalto, in particolare il peptide...

di Arianna Bianchi


La revisione sistematica valuta la coincidenza della presenza di carie dentale tra gemelli monozigoti (che hanno codici genetici identici) e gemelli dizigoti (che condividono...

di Lara Figini


Altri Articoli

Una piattaforma permette di monitorare le performance di incasso con un'unica dashboard, gestendo diversi metodi di pagamento, dal tradizionale POS a soluzioni più avanzate come...


L'American Dental Association non raccomanda più l'uso di collari tiroidei sui pazienti durante gli esami radiografici e aggiorna le linee guida sulla diagnostica per immagini


In occasione della Giornata nazionale della salute della donna, Straumann Group e l’esperta hanno fatto un punto sull’odontoiatria di genere in Italia, sulle differenze del sorriso di donne e...


Promuovere la consapevolezza delle diverse dimensioni della salute della donna pensando ad un approccio personalizzato deve essere l’obiettivo anche di odontoiatri ed igienisti dentali


Patrimonio sale di 1,6 miliardi di euro e registra un utile di 538milioni. Di euro Nel 2023 ENPAM ha erogato prestazioni previdenziali ed assistenziali per 3,34miliardi di euro


Etica ed estetica nell’ambito odontoiatrico sono strettamente legate; entrambe sono cruciali per garantire cure efficaci e rispettose dei pazienti. E’ il tema affrontato in...

di Dino Re


A Napoli operativa la clinica mobile, obiettivo: offrire un servizio territoriale di prevenzione e prima cura alle categorie più fragili della società, garantendo loro il...


Lunedì 22 aprile alle ore 9:00 il ministero della Salute organizza, con il supporto di Edra S.p.A., un incontro interamente dedicato al tema della salute femminile, in occasione della Giornata...


UNIDI ha realizzato una collettiva con 23 aziende italiane per promuovere l’eccellenza italiana e presentare l’innovazione per il settore del Made in Italy


Gli attuali 10mila pensionati liberi professionisti prendono, in media, poco più di 16mila euro l’anno, ma il dato medio è falsato, spiegano da ENPAM indicando come fare a conoscere l’importo...


In vista della Giornata nazionale della salute della donna, la prof.ssa Nardi riflette sulla medicina personalizzata al genere applicata alla salute orale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


È stato nominato nel corso della recente Assemblea Generale dell'EFP. Espandere la leadership della Federazione, incentivare la formazione dei clinici,...


La fotografia dall’indagine dell’Osservatorio Sanità di Unisalute: Un italiano su tre non fa una visita odontoiatrica o una seduta di igiene orale da oltre tre anni


Nuova puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution. Protagonisti di questa puntata, l’odontoiatra Gabriella Grassi e lo psicologo Feliciano Lizzadro. Il tema la medicina...


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi