HOME - Cronaca
 
 
28 Giugno 2022

5 per mille, la tua firma per garantire a tutti un sorriso in salute: appello del COI

Basta una semplice firma per destinare il 5 per mille della Dichiarazione dei Redditi al COI e per aiutare così i volontari dell’Organizzazione a realizzare progetti per la salute orale nelle comunità più svantaggiate, in Italia e all’estero


Consentiamo le cure orali anche ai più fragili, aiutateci ad affrontare l’emergenza, gli appartenenti alle fasce più deboli trascurano le cure, occorre essere presenti sul territorio e anche all’estero, dateci gli strumenti per continuare a farlo”: è l’appello lanciato dalla vicepresidente del COI-Cooperazione Odontoiatrica Internazionale, Patrizia Di Caccamo, e dal past president, Giancarlo Vecchiati per la donazione del 5 per mille 2022.

Con una firma per destinare il 5 per mille al COI tutti avranno la possibilità di sostenere il lavoro dell’Organizzazione a favore delle fasce più deboli della popolazione, quella che non riesce ad accedere alle cure odontoiatriche, cruciali per la salute e il benessere psicofisico di ogni individuo.

Si ricorda che in fase di compilazione della dichiarazione dei redditi lo Stato trattiene comunque una cifra corrispondente al 5 per mille del gettito Irpef di ciascun contribuente a cui ogni anno è dovuto versare l’importo all’Erario e questa scelta non comporta alcun aumento di imposta. Se non si firma infatti non si risparmia perché i fondi saranno gestiti comunque dallo Stato, dunque perché perdere l’occasione di fare un gesto di altruismo e partecipazione che contribuirà ad aiutare chi è meno fortunato?

Spiega la dottoressa Di Caccamo: “La nostra community, composta da odontoiatri, igienisti dentali, personale infermieristico con laurea triennale e molti generosi volontari, sarebbe felice di avere un ulteriore sostegno economico che ci consenta di acquistare kit per la prima visita, materiale didattico e divulgativo per i progetti nelle scuole, ampliare ad esempio, le nostre ‘poltrone solidali’ oppure moltiplicare gli eventi in programma per far conoscere l’importanza della prevenzione orale”.

Le fa eco Giancarlo Vecchiati, past president COI: “Destinare il 5 per mille ai nostri progetti è una bella opportunità per dare concretezza alla solidarietà, con una semplice firma nel modulo della dichiarazione e con la semplicità di un gesto che non ha costi per chi lo fa. Anche grazie a chi ci donerà il suo 5x1000, potremo garantire alle fasce più fragili l’accesso alle cure odontoiatriche e il diritto alla salute orale per tutti così come indicato dalla nostra vision fin dall’inizio, nel 1993 anno della nostra istituzione”.  

Per indicare il COI come ente beneficiario del 5 per mille basta inserire nell’apposita sezione della Dichiarazione dei redditi il Codice Fiscale 97550820019.

Tutte le informazioni al sito: https://www.cooperazioneodontoiatrica.eu/cosa-puoi-fare/5x1000/

Articoli correlati

Caso clinico di riabilitazione implantoprotesica del dott. Maurizio Colombo di un paziente con elemento 12 compromesso


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


Per odontoiatri ed igienisti dentali che vogliono imparare a trattare i bisogni di salute orale anche dei pazienti fragili. Tra i docenti Richard Watt 


I batteri – grazie a diversi meccanismi come gli adattamenti mutazionali, le alterazioni dell’espressione genica e l’elevata capacità di acquisire materiale genetico –...


Questa relazione analizza alcuni degli errori che più frequentemente interessano l’endodonzia: in particolare l’isolamento del campo operatorio, la cavità di accesso, la...


Altri Articoli

Novità normative in tema di autorizzazioni sanitarie, tra cui la piena legittimazione delle Società tra Professionisti (StP) e ulteriori semplificazioni burocratiche


Ne ha parlato AIOP in una tavola rotonda durante il 41° Congresso Internazionale facendo anche il punto sui progetti AIOP Young e AIOP Educational


L’obiettivo aprire un tavolo di confronto con i cittadini su odontoiatria pubblica, odontoiatria sociale e tutela della salute 


L’Accademia Bonifaciana - Associazione Culturale Onlus ha insignito il professor Enrico Gherlone, Rettore dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, del Premio Internazionale...


Sono state ritenute non irragionevoli, né sproporzionate, le scelte del legislatore adottate in periodo pandemico sull’obbligo vaccinale del personale sanitario


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ricostruzione implantologia a distanza attraverso il paziente virtuale

 
 
 
 
chiudi