HOME - Cronaca
 
 
06 Febbraio 2024

Odontoiatri e Pediatri uniti per la salute dei più giovani

ANDI insieme alla Federazione Italiana Medici Pediatri per un progetto condiviso rivolto a quattro milioni di giovani pazienti e dedicato ad educazione sanitaria, prevenzione e medicina di territorio


ANDI e FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri) hanno gettato le basi per un accordo che per impostare un progetto condiviso rivolto a quattro milioni di giovani pazienti e dedicato ad educazione sanitaria, prevenzione e medicina di territorio, per una crescente vicinanza con i cittadini che coinvolga i 28mila dentisti ANDI ed i 6.700 pediatri di famiglia. 

A  darne notizia è ANDI attraverso una nota pubblicata sul proprio sito informando di un incontro del dell’incontro del 23 gennaio u.s. presso la Sede del Ministero della salute, tra il sottosegretario alla salute, On. Marcello Gemmato, il Presidente ANDI Carlo Ghirlanda e il presidente della Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP), Antonio D’Avino, alla presenza dell’On. Matteo Rosso, del direttore generale ANDI Michele Nardone e del sottosegretario alla segreteria nazionale ANDI, Claudio Lollobrigida.

Nello specifico, si legge nella nota, “è stata rappresentata l’intenzione di inserire nei bilanci di salute una valutazione, appositamente predisposta da ANDI per l’intercettazione da parte del Pediatra di famiglia di eventuali malformazioni dento-scheletriche. Sulla base di quanto rilevato dal Pediatra, per una corretta e puntuale diagnosi, sarà l’Odontoiatra a confermare la necessità di una terapia ortodontica sul giovane paziente. Ciò, in linea con il concetto di bilanci di salute intesi come interventi medici personalizzati”.

Altra tematica posta sul tavolo di lavoro quella relativa ai disturbi dello spettro autistico, sui quali è stata manifestata da ANDI e FIMP la volontà di realizzare percorsi comuni di informazione e formazione.

A questo link la nota completa sul sito ANDI.

Photo Credit: ANDI.it

Articoli correlati

Un diplomato odontotecnico svolgeva l’attività dell’odontoiatra, la segretaria quella di ASO. Nei guai anche un terzo soggetto che potrebbe essere il direttore sanitario


Presentato oggi durante il convegno: Odontoiatria italiana, il futuro passa per una formazione universitaria basata su intelligenza artificiale e tecnologie


Pressoché invariato per odontoiatria, 1585 i posti, la CAO ne aveva indicati 1200. Per i corsi in Igiene dentale il numero di posti disponibili sarà 755


45 i posti disponibili, di questi il 70% riservato ai residenti. Il costo: 300 euro per i residenti, 600 euro per i non residenti. Entro il 9 agosto le domande di iscrizione


Come ottenere 5mila euro per essere ospitati in uno dei collegi universitari accreditati. Attivo il bando ENPAM 2024


Altri Articoli

L’On. Dario Tamburrano, odontoiatra romano, è l’unico dentista italiano, e forse anche europeo, nel nuovo parlamentare europeo. Avevamo annunciato la sua elezione in questo...

di Norberto Maccagno


Chi non ha effettuato la nuova registrazione non può emettere dichiarazione di conformità per i dispositivi realizzati. E’ comunque ancora possibile registrarsi


Un diplomato odontotecnico svolgeva l’attività dell’odontoiatra, la segretaria quella di ASO. Nei guai anche un terzo soggetto che potrebbe essere il direttore sanitario


Presentato oggi durante il convegno: Odontoiatria italiana, il futuro passa per una formazione universitaria basata su intelligenza artificiale e tecnologie


Sono esclusi i liberi professionisti e gli studi associati, possono goderne le Società odontoiatriche, sia Srl che Stp. Le indicazioni dei consulenti fiscali AIO


Pressoché invariato per odontoiatria, 1585 i posti, la CAO ne aveva indicati 1200. Per i corsi in Igiene dentale il numero di posti disponibili sarà 755


L'azienda fornirà una suite di prodotti di consumo, apparecchiature e tecnologie per aiutare gli odontotecnici ad accelerare la trasformazione digitale


45 i posti disponibili, di questi il 70% riservato ai residenti. Il costo: 300 euro per i residenti, 600 euro per i non residenti. Entro il 9 agosto le domande di iscrizione


Cairo (SIdP): lavoriamo per promuovere la formazione e la sensibilizzazione verso una malattia ancora troppo sottovalutata. Ghirlanda (ANDI): solo il 30% dei dentisti è consapevole...


La prof.ssa Nardi ricorda come la carenza di vitamina D sia stata associata a una maggiore prevalenza del rischio di parodontite e infiammazione gengivale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Come ottenere 5mila euro per essere ospitati in uno dei collegi universitari accreditati. Attivo il bando ENPAM 2024


La società tedesca promuove un’odontoiatria più sostenibile, dimostrando che è possibile coniugare eccellenza tecnologica e rispetto per l'ambiente


L’Associazione dentisti americana mette in guardia i pazienti verso i soggetti che privi di abilitazione professionale propongono faccette dentali 


La selezione dei nuovi docenti AIO under 40 mette le ali. A breve saranno scelti i dieci finalisti che esporranno nel 2025 al 5° Congresso AIO Academy a Palermo


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi