HOME - Cronaca
 
 
19 Settembre 2008

12 settembre: una data da segnare sul calendario 2009

di Norberto Maccagno


Lo scorso 12 settembre è stata celebrata in sordina la prima Giornata mondiale della salute orale.
Un giorno per ricordare al mondo l’importanza della salute dei denti e dei tessuti orali infatti ancora non esisteva: per la prima volta quest’anno si è avvertita l’esigenza di istituire una giornata dedicata a divulgare il più possibile questo messaggio met-tendo in moto le associazioni professionali di diversi paesi.
L’idea dell’istituzione della giornata mondiale è nata dall’iniziativa congiunta di due grandi organizzazioni, l’American Dental Association che rappresenta gli odontoiatri statunitensi e l’Fdi World Dental Federation, ovvero la federazione definita “la voce dell’odontoiatria internazionale” in quanto riunisce 191 associazioni professionali di moltissimi paesi (nella foto il past president dell’Fdi, Michèle Aerden).
Il progetto ha previsto il coinvolgimento delle associazioni che localmente rappresentano gli odontoiatri: quelle che hanno aderito all’iniziativa, infatti, si sono impegnate a cercare di trasmettere il messaggio attraverso i propri iscritti e i propri mezzi di comunicazione con lo scopo di raggiungere il più vasto pubblico possibile.
“L’importanza della cura della salute orale è nei dati: la carie dentale è la patologia cronica più diffusa nel mondo, colpisce principalmente i bambini e le popolazioni maggiormente svantaggiate e, se non curata, porta nel tempo a una più povera qualità della vita. Le malattie dentali in generale comportano, oltre alla sofferenza, anche una notevole perdita di giorni di scuola e di lavoro. È stato calcolato infatti che negli Stati Uniti, per fare un esempio, la popolazione adulta attiva perde ogni anno 164 milioni di ore di lavoro a causa di malattie dentali
o visite odontoiatriche” ha argomentato Burton Conrod, presidente della World Dental Federation.
“Inoltre sono stati ormai ampiamente provati i legami che uniscono la salute orale alla salute generale: la malattia parodontale ha conseguenze sugli esiti della gravidanza, sullo sviluppo di diabete e su altre malattie sistemiche; per questo curare l’igiene e la salute orale non comporta solo benefici per denti e gengive.”
Ma perché proprio il 12 settembre?
La data è stata scelta sia perché in alcuni paesi questa ricorrenza già esisteva, sia per ricordare il giorno di nascita del fondatore della World Dental Federation (Charles Godon), e sia per farla coincidere con l’anniversario della prima Conferenza internazionale sull’assistenza sanitaria primaria dell’Organizzazione mondiale della sanità, svoltasi a Alma Ata in Kazakistan il 12 settembre 1978.
“Siamo felici di aver celebrato la prima giornatamondiale per la salute orale con le 191 associazioni professionali nel mondo che fanno parte della World Dental Federation” ha concluso Conrod; “una giornata nata con lo scopo e l’ambizione di accrescere in tutto il mondo la consapevolezza riguardo non solo all’importanza della salute orale, ma anche all’impatto che le patologie orali hanno sulla salute in generale e sulla qualità della vita delle persone”.

GdO 2008; 12

Articoli correlati

L’American Dental Association sollecita un’azione normativa, per la vendita e la distribuzione di sigarette elettroniche e chiede di finanziare ricerche per studiarne i loro effetti sulla...


chirurgia-orale     12 Novembre 2008

Irradiare con cautela

Soppesare rischi e benefici di ciascun trattamento è compito quotidiano per gli odontoiatri, e questo spesso vale anche per gli interventi più piccoli o quelli di routine: un esempio di ciò è la...


Le radiografie sono ormai entrate stabilmente nella pratica odontoiatrica e ben pochi dubbi sono stati finora sollevati sulla loro possibile pericolosità, in termini di azione mutagena. Ora però...


Il colpo di frusta, pur non coinvolgendo apparentemente il cavo orale, può davvero comprometterne la funzionalità: una persona su tre riporta disturbi o disfunzioni localizzate nelle articolazioni...


farmacologia     30 Settembre 2007

"Linee guida" sui collutori

Le "linee guida" italiane sull'utilizzo dei colluttori per la salute orale (Italian Mouthwash Guidelines o Img), presentate recentemente a Roma, sono una novità assoluta e in qualche modo sanciscono...


Altri Articoli

Una due giorni ad un Congresso qualsiasi può essere un ritorno alla normalità dice il prof. Gagliani che avverte: la formazione deve essere debitamente certificata e tutelata con regole non fondate...

di Massimo Gagliani


Sono nato una domenica dell’agosto 1964, anagraficamente contando il Governo Draghi è stato il quarantottesimo che ho vissuto. In Germania, nello stesso periodo, di Governi ne hanno avuti 19...

di Norberto Maccagno


Il Consejo General de Dentistas ha elaborato una relazione tecnica dove sono state analizzate la densità di professionisti per popolazione, l'evoluzione demografica negli ultimi...


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


Sarà Catania ad ospitare, dal 20 al 22 aprile 2023, il Congresso numero 30 del CDUO organizzato dalle Università di Palermo, Messina e Catania


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
chiudi