HOME - DiDomenica
 
 
10 Dicembre 2017

La doppia faccia della richiesta, il tariffario indicatore, l'abusivismo familiare e non ti scordare


Credo che nessuno possa, oggi, ipotizzare se il Ddl Lorenzin diventerà mai legge. La Commissione Sanità del Senato, decidendo di approvare il documento senza modifiche rispetto al testo approvato dalla Camera, ha dato una bella spinta verso la possibile approvazione finale. Ma è una spinta di "facciata" oppure una spinta convinta? Viste le tante polemiche che il Ddl ha scatenato sono in molti coloro che preferirebbero non vederlo approvato e la scusa dello scioglimento delle camere potrebbe essere l'occasione per lavarsene le mani.

Prendiamo per esempio la FNOMCeO e la CAO.

Da una parte contestano il Ddl Lorenzin per le norme che ridisegnano gli Ordini professionali e per questo ne chiedono una modifica minacciando ritorsioni contro il Ministero ed il Governo, dall'altra chiedono l'approvazione di norme che inaspriscano le pene per abusivi e prestanome.

Il gatto che si morde la coda visto che le norme che penalizzerebbero abusivi e prestanome sono contenute nel Ddl Lorenzin che potrebbe venire approvato solo se non si accolgono le modifiche richieste da FNOMCeO in tema di riforma degli Ordini; mentre se il Senato apporrà le modifiche richieste, il testo dovrebbe tornare alla Camera per l'approvazione definitiva, ma non ci sarebbe il tempo.

Non dovremo attendere molte settimane per capire se questa legislatura, oltre al profilo dell'ASO, regalerà anche l'Albo degli igienisti dentali e pene severe per finti dentisti e compari prestanome. (vai alla notizia)

 

Indicatore tariffario

La decisione della CAO di Roma, in accordo con l'OMCeO, di stilare un tariffario di riferimento per il compenso del professionista odontoiatra ha fatto certamente scalpore, se nono fosse altro che l'iniziativa viene resa pubblica (ma è stata attivata molto prima) a pochi giorni del parere dell'AGCM sui tariffari minimi. In realtà quanto realizzato dalla CAO romana è, stando alle dichiarazioni, una esigenza per agevolare il lavoro dei giudici nel contenzioso così come chiedeva il decreto Balduzzi.

Vedremo nelle prossime settimana le reazioni dell'Authority. Anni fa ANDI fu diffidata dall'AGCM a rendere pubblico il proprio tariffario nomenclatore elaborato nel 2007 che ancora oggi viene utilizzato in molte cause o come riferimento da fondi ed assicurazioni. (vai alla notizia)

 

Abusivismo di famiglia

La causalità ha voluto che questa settimana a Brescia i NAS scoprissero un abusivo settantenne padre di un vero dentista, intento a curare pazienti nello studio del figlio, mentre in provincia di Bari ad abusiveggiare nello studio della moglie era il marito di una vera dentista. Non sappiamo se i NAS abbiano ricordato che la laurea non è familiare ma personale, la certezza è che tutti e quattro sono stati denunciati.

Dati fatture pazienti

Non se ne parla più ma entro il 31 gennaio 2018 i dentisti dovranno inviare i dati dei pazienti a cui si è emessa fattura, o stornata, nel 2017 attraverso il Sistema Tessera Sanitaria. Abbimao ricordato come fare (vai alla notizia)

Norberto Maccagno

Articoli correlati

Ma fare l'abusivo o il prestanome, "conviene"? Il dubbio mi è venuto scrivendo la notizia del dipendente del centro odontoiatrico e il direttore sanitario denunciati a Milano per concorso in...


Da oggi 15 febbraio entrano in vigore le nuove pene per il reato di esercizio abusivo di una professione con le aggravanti per quelle sanitarie previsto dalla Legge Lorenzin.In sintesi, per il finto...


Legge Lorenzin è in vigore ufficialmente dal oggi 15 febbraio. Diventano così operativi ufficialmente i tre nuovi ordini delle professioni sanitarie, ma per definire la concreta...


Dopo l'approvazione della Legge Lorenzin sulla riforma degli Ordini, e la volontà del Ministro di definire i decreti attuativi prima delle elezioni, la FNOMCeO ha voluto scrivere ai presidenti...


Dato un numero certo di guanti, tovaglioli ed aspirasaliva acquistati in un anno, sapendo che l'assistente ha le mani più piccole ed utilizza i guanti diversi da quelli del dentista, che si...


Che un bel sorriso sia un ottimo biglietto da visita è risaputo. Vederlo come requisito necessario per poter partecipare ad un concorso pubblico mi ha, positivamente, incuriosito. Il requisito...


Aiutatemi a fare due conti. Secondo l'Agenzia delle Entrate i medici e i dentisti con partita iva sono circa 170 mila. Quanti di loro nel 2017 hanno effettuato almeno una fattura ad un paziente...


Non è direttamente riferita al settore odontoiatrico ma credo che non possa passare in secondo piano la vicenda della signora di mezza età che si è rifiutata di farsi visitare...


Mentre arriva l'approvazione del Decreto Fiscale che ha introdotto per tutti i professionisti il diritto all'equo compenso, la Commissione Albo Odontoiatri dell'Ordine di Roma pubblica sul sito...


Il parere (negativo) dell'AGCM sull'equo compenso non è stato recepito dalla politica che ha approvato il provvedimento. Ma l'equo compenso ed il tariffario unico sono veramente un impedimento alla...


Altri Articoli

Diventa operativo il decreto attuativo della legge Gelli, il testo regolamenta le polizze assicurative in materia sanitaria introducendo i massimali minimi a seconda della classe di rischio


Il progetto è finanziato dal Ministero della Salute tramite l’Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e contrasto delle malattie della povertà


Medici e dentisti, anche liberi professionisti che decidono di andare in pensione dopo i 68 anni e fino ai 75, matureranno una pensione significativamente più alta


Sembra una ovvietà ma non credo che questa affermazione sia un percepito di voi dentisti quando si parla di società odontoiatriche, di “Catene”.Invece l’aveva chiaro il legislatore quanto nel...

di Norberto Maccagno


Di Marco: “non sussiste alcuna subordinazione dell’Igienista dentale rispetto all’Odontoiatra, bensì vi è una proficua e paritetica sinergia nell’interesse della...


Proseguendo la collaborazione con TeamSmile per altri due anni l'azienda compie un ulteriore passo avanti verso il raggiungimento di uno degli obiettivi centrali del suo programma...


Per approfondire l’odontoiatria digitale. Scopri gli appuntamenti e gli eventi gratuiti per odontoiatri ed odontotecnici


Immagine di repertorio

Molti pazienti avevano già versato anticipi per le cure o attivato finanziamenti. Le indicazioni di Adiconsum e della CAO Oristano. Da valutare le responsabilità degli odontoiatri e del direttore...


E' online il corso FAD ECM su Medicina estetica odontoiatrica, relatore Michele Cassetta. Un corso per approfondire ma anche solo capire le possibilità che si sono aperte per lo studio odontoiatrico


In collaborazione con Curasept fino al 13 aprile un doppio appuntamento quotidiano per per raccontare i benefici dell’igiene orale e della cura della bocca


Una guida ENPAM sulle tutele previste per l’inattività temporanea, ma scattano dal 31° giorno di inattività. Per essere coperti sempre, serve anche una polizza ad hoc


Ne abbiamo parlato con la dott.ssa Maria Grazia Cannarozzo in occasione del lancio del corso FAd Edra sul tema


Ancora due mesi di tempo per i fabbricanti di disposivi medici su misura che devono rifare l’iscrizione al nuovo Registro telematico dei fabbricanti


Il primo italiano ad avere l’onore di aprire la Convention annuale tenendo la Buonocore Memorial Lecture, riconoscimento riservato a pochissimi professionisti al mondo


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi