HOME - DiDomenica
 
 
11 Dicembre 2022

Pizzo odontoiatrico, ovvero quando Cirù va dal dentista

di Norberto Maccagno


Cirù, per chi non ha seguito la serie Gomorra, è Ciro Di Marzio detto “l’immortale”, uno dei protagonisti della serie Sky ora in chiaro su TV8, al secolo l’attore Marco D’Amore. Nella prima serie una delle frasi più celebri che hanno ispirato meme e battute è stata: “Guagliò, stà senza pensier!”.

Non sono tra quelli che pensa che sia sbagliato romanzare mafia e camorra, ci sono i film "leggeri" come “Il Padrino”, “Gomorra la serie”, “I Soprano” ma c'è anche “Il giorno della civetta” di Damiani, “I cento passi” di Tulio Giordana, “Gomorra” di Garrone, ci sono autori come Sciascia, Saviano, il giornalista Giancarlo Siani ed i tanti colleghi morti perché indagavano e raccontavano e quelli che ogni giorno continuano a farlo, le foto di Letizia Battaglia, tutto per raccontarci e ricordarci crudeltà, intrecci e malaffare di mafia e camorra.  

L’impressione, certamente la mia, è che oggi si associ mafia, camorra ed affini a grandi traffici e meno ai reati sul territorio, quelli che interessano noi singoli cittadini.  

La cronaca locale, nei giorni scorsi, mi ha proposto due notizie simili.  

Questa, quella riportata da alcuni quotidiani d’informazione, tra tutti cito Casertace.net ed Il Mattino.
Nei giorni scorsi si è chiusa un’inchiesta che ha portato alla denuncia di 41 esponenti del clan dei casalesi, 32 i capi d’imputazione tra cui estorsione. Tra commercianti, imprenditori a cui i denunciati avrebbero estorto denaro per poter “stare senza pensieri”, anche due dentisti. Secondo la stampa “Mimmo o mister” con il fratello, entrambi denunciati, avrebbero chiesto a due dentisti una tangente di 15mila euro a testa. Tangente che, leggo nelle cronache locali, i due odontoiatri non avrebbero pagato cash ma curando gratuitamente non solo i due denunciati (ad oggi irreperibili) ma anche i loro familiari. “Temendo per la propria incolumità e per quella dei familiari -leggo su Casertace.net- uno dei due medici ha spiegato ai carabinieri di essere stato costretto a provvedere alle cure mediche gratuite. L’altro dentista ha riferito invece di aver ospitato nel proprio studio “Mimmo ‘o mister” il quale aveva bisogno di un impianto dentale di 6 denti, del valore di circa 6500 euro. Soldi mai incassati dal medico, che anzi ha dovuto curare gratuitamente anche la figlia”.  

Caso simile quello riportato dalle cronache locali piemontesi, anche se qui la camorra non sembra centrare. Questo quanto riporta Quotidianopiemontese.it.
Un uomo di 34 anni di Borgaro con numerosi precedenti è stato arrestato e portato in carcere dai carabinieri di Venaria Reale con l’accusa di estorsione in numerose occasioni commesse dal dicembre 2020 ad oggi nei confronti di parenti e sconosciuti pretendendo prestazioni gratuite, abitazioni e quote societarie. Dalle indagini risulta che con minacce perpetrate anche con una pistola l’uomo abbia mandato via di casa un pensionato di Borgaro obbligandolo a continuare a pagare il canone di locazione e le utenze. In altre occasioni ha usufruito delle prestazioni in modo gratuito sempre su minaccia di un dentista e di un idraulico”.  

Dopo aver letto queste due notizie, a farmi riflettere è stata la mia reazione di stupore non nei confronti del reato, ma del fatto che i ricattati erano dentisti.  

Perché con tutto quello che ho letto, visto al telegiornale, al cinema, ma soprattutto a fronte delle oltre 10mila denunce per estorsione in Italia nel 2021, mi sono stupito che il pizzo venga chiesto anche ai dentisti?  

Ho fatto una veloce ricerca ed effettivamente notizie di cronaca che raccontano di estorsioni ai danni di dentisti non ne ho trovate, ho trovato notizie di denuncia nei confronti di medici e dentisti che curavano mafiosi latitanti, che agevolavano dei carcerati, un finto dentista che era un boss mafioso, ma di dentisti o medici costretti a pagare il pizzo, nulla.     

Tutte le volte che leggo articoli che informano della denuncia o dell’arresto di persone che avrebbero commesso questi reati penso: bene se li hanno presi vuole dire che il nostro sistema funziona e che gli estorti si sono ribellati e li hanno denunciati.  

Ma mentre faccio queste considerazioni, mi accorgo che in realtà la cosa grave non è tanto non aver ipotizzato che anche gli odontoiatri sono ricattati ma che se queste notizie non avessero interessato dei dentisti, non le avrei lette. Perché probabilmente a questi reati ci siamo abituati, almeno a quanto pare mi sono abituato.  

Pensando a questo mi viene in mente un’intervista a Pif che avevo sentito a proposito del suo film. Film che inserisco tra i migliori contro la mafia, perché la deride: “La mafia uccide solo d’estate" è il titolo.

Grazie al web la ritrovo ed estrapolo un passaggio:     

Il rischio è abituarsi. Se il negozio vicino a scuola prende fuoco perché non pagano il pizzo, la prima volta fa impressione, la decima ti abitui. E invece bisogna scandalizzarsi: abituarsi significa rassegnarsi“.

La trovo perfetta, anche per spiegare il perché di questo DiDomenica.

Photo credit: Sky.it

Articoli correlati

Ricorderete, e se non lo ricordate eccomi qui per aiutarvi a farlo, le dichiarazioni del Ministro della Salute e del presidente FNOMCeO a fine anno, in prossimità della scadenza...

di Norberto Maccagno


Sembra una ovvietà ma non credo che questa affermazione sia un percepito di voi dentisti quando si parla di società odontoiatriche, di “Catene”.Invece l’aveva chiaro il legislatore quanto nel...

di Norberto Maccagno


Della vicenda dei “dentisti in black”, come hanno titolato alcuni giornali baresi, ad avermi colpito non è tanto la questione etica, morale, sociale, giudiziaria, ma il fatto...

di Norberto Maccagno


Nella settimana del Festival di Sanremo, non potevamo che affrontare un argomento glamour: i grillz, i brillantini o altri “gingilli” applicati ai denti. Tra i più famosi il sorriso...

di Norberto Maccagno


Mentre Odontoiatria33 era in vacanza, la Ragioneria Generale dello Stato ha pubblicato un report sulla spesa sanitaria dal 2016 al 2022.Un lavoro corposo dal quale emerge, tra gli altri, il...

di Norberto Maccagno


Dal 2019 i professionisti sanitari non possono (vi è un divieto) emettere fatturazione elettronica per le prestazioni rese ai pazienti. Stessi sanitari che sono invece obbligati, come le...

di Norberto Maccagno


Dire che l’odontoiatra sia un professionista anomalo nel panorama dei professionisti italiani, e non solo in ambito sanitario, è oggi talmente vero da risultare una banalità. Così come ricordare...

di Norberto Maccagno


didomenica     05 Novembre 2023

ECM e la proroga lessicale

Oltre alla ripresa delle attività della Commissione ECM dopo oltre un anno, la vera novità sul tema è stato l’annuncio del Ministro della Salute Orazio Schillaci: “non ci...

di Norberto Maccagno


Ortodonzia demandata al software. Il dott. Marco Pozzi ricorda i rischi per il paziente di affidarsi a non ortodontisti


Con l’odontoiatria tradizionale, ora si dice analogica, poteva capitare (o capita ancora) che il dentista mandasse l’impronta al laboratorio con la generica richiesta di realizzare un apparecchio...

di Norberto Maccagno


Tra le notizie che Odontoiatria33 propone a voi lettori, anche quelle dei concorsi pubblici che offrono la possibilità ad odontoiatri, igienisti dentali ed ora anche agli Aso, di lavorare negli...

di Norberto Maccagno


Nel dibattito politico estivo, la sanità pubblica ed i problemi del nostro Servizio Sanitario Nazionale hanno occupato in più occasioni le pagine dei maggiori quotidiani nazionali (Corriere,...

di Norberto Maccagno


Altri Articoli

A Napoli operativa la clinica mobile, obiettivo: offrire un servizio territoriale di prevenzione e prima cura alle categorie più fragili della società, garantendo loro il...


Lunedì 22 aprile alle ore 9:00 il ministero della Salute organizza, con il supporto di Edra S.p.A., un incontro interamente dedicato al tema della salute femminile, in occasione della Giornata...


UNIDI ha realizzato una collettiva con 23 aziende italiane per promuovere l’eccellenza italiana e presentare l’innovazione per il settore del Made in Italy


Gli attuali 10mila pensionati liberi professionisti prendono, in media, poco più di 16mila euro l’anno, ma il dato medio è falsato, spiegano da ENPAM indicando come fare a conoscere l’importo...


In vista della Giornata nazionale della salute della donna, la prof.ssa Nardi riflette sulla medicina personalizzata al genere applicata alla salute orale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


È stato nominato nel corso della recente Assemblea Generale dell'EFP. Espandere la leadership della Federazione, incentivare la formazione dei clinici,...


E’ possibile recuperare le ore mancanti e in attesa di recuperarle l’ASO può comunque essere assunto? Il parere di ANDI, IDEA e del SIASO 


La fotografia dall’indagine dell’Osservatorio Sanità di Unisalute: Un italiano su tre non fa una visita odontoiatrica o una seduta di igiene orale da oltre tre anni


Nuova puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution. Protagonisti di questa puntata, l’odontoiatra Gabriella Grassi e lo psicologo Feliciano Lizzadro. Il tema la medicina...


Immagine d'archivio

Dopo la sentenza del Tar era tornato il “concorsone”,  ma adesso i giudici del Consiglio di Stato hanno riabilitato il TolC test online. Cosa potrà cambiare?


Obiettivo: formare in real time i professionisti del dentale attraverso la realtà aumentata attraverso un'esperienza di apprendimento personalizzata con consulenze live a distanza


Tra abbuoni ed atre riduzioni, un odontoiatra che lo scorso triennio ha raccolgo almeno 120 crediti può assolvere l’obbligo formativo di questo triennio recuperando 46 crediti in tre anni, ecco...


La norma contenuta nel Decreto PNRR non convince il Sindacato Italiano Medici di Medicina Ambulatoriale e del Territorio (SIMMAT)


A poche settimane dalla scadenza per la re-iscrizione al Registro dei fabbricanti, una utile guida di ANTLO per capire e determinare la classe di rischio dei dispositivi fabbricati


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi