HOME - DiDomenica
 
 
11 Giugno 2023

Il tifoso sdentato che cerca di ottimizzare

di Norberto Maccagno


Sono sicuro che avrete anche voi visto l’immagine che utilizzo come copertina (l’ho modificata, quella originale è più sotto) che girava sui vari social e che è stata poi diffusa da dentisti scandalizzati anche nelle varie chat. Probabilmente, non essendo interista, i social non me l’hanno proposta. Grazie agli amici dentisti ed ai lettori che me l’hanno mandata.
Peraltro, l’ho poi cercata sul web ma non ho trovato riscontri, neppure sul sito del presunto dentista che sembrerebbe aver divulgato il messaggio attraverso post sponsorizzati di Instagram.
Diamo per scontato che il messaggio sia reale e lo scopo sia veramente quello di trovare qualche nuovo cliente. L’unica cosa che sono riuscito a verificare è che il dentista, tedesco, ha realmente uno studio odontoiatrico a Istanbul. 

Dal punto di vista del marketing la promozione è perfetta. Coglie l’attimo, la notizia del momento (la finale di Champions League); informa che è possibile effettuare un trattamento implantare in un giorno; presenta i costi in modo che siano attrattivi: 999 euro (e non mille) per l’impianto e 399 (e non 400) per la corona. Anche il verduriere sa di non dover indicare un prezzo pieno e che i costi vanno diversificati (come gli optional dell’auto) per sembrare più bassi. Già, perché dire che impianto e corona costano di fatto 1.400 euro (non so le tariffe a Manchester), renderebbe la promozione molto più simile al costo che il cittadino paga dal suo dentista sotto casa, o più o meno quanto ha speso per andare a vedere la finale ad Istambul. 

Come capita spesso, molti commenti di voi dentisti si dicevano scandalizzati ed indignati che certe pubblicità girassero sul web. Come se sul web non girasse di molto, molto peggio e non solo sui temi odontoiatrici. 

Lasciamo perdere che la pubblicità è fatta da uno studio straniero e che difficilmente la legge italiana potrebbe intervenire per bloccarla. Comunque, è difficile “stoppare” anche quelle italiane. Peraltro il messaggio infrange anche tutta una serie di leggi sul diritto di autore ed i diritti d’immagine: non credo il dentista abbia pagato i diritti ad Haaland, a Lautaro, alla Uefa. 

Mi ripeto, dando per scontato che il messaggio sia reale, il vero dato che mi piacerebbe conoscere di quella promozione è quanti interisti o tifosi del Manchester City si siano realmente rivolti a quel dentista. 

Perché, e ho già avuto modo di scriverlo, le leggi aiutano ma se un cittadino che mentre va ad Istambul per vedere la finale di Champions decide di farsi mettere impianti e corone da un dentista sconosciuto trovato attraverso una pubblicità su internet, posiamo anche dire: fatti suoi. E questo vale anche per alcune pubblicità di studi odontoiatrici italiani. 

Che idea ha quel cittadino delle cure odontoiatriche, della sua salute orale, del lavoro del dentista? 

Se quella pubblicità convince dei pazienti, la colpa è di tutti noi. Noi giornalisti, voi dentisti, che non abbiamo/avete saputo spiegare a quel cittadino che la sostituzione di un dente perso non è come comprare un vestito ma come ricevere una protesi all’anca, che il dentista è un medico che cura, non uno che risolve un problema, che tappa un buco, un meccanico. Fino a quando non riusciremo, non riuscirete a fare capire a noi pazienti che non è “l’apparecchio invisibile” che raddrizza i denti ma il medico che ha definito la terapia necessaria, alcuni continueranno ad essere attratti dalle pubblicità o a comprare gli allineatori online. 

Oltre alle battaglie legali, questo tipo di pubblicità si combatte soprattutto con l’informazione.  

Poi, se non si riuscirà a far capire alle persone condizionate da quei messaggi tutti i rischi possibili di mettere un impianto in un giorno a centinaia chilometri di distanza, da uno sconosciuto, senza tutele ed altro ancora, allora pazienza, quella tipologia di pazienti si meriteranno le conseguenze

Così, ogni volta che quell’interista avrà problemi a quell’impianto, ma anche se non avrà problemi, si ricorderà anche del gol di Rodri e della sconfitta. Ma anche di una buona partita dell’Inter. 

Articoli correlati

La pubblicità deve essere chiaramente riferita alla struttura che ha l’autorizzazione sanitaria e non al marchio. La Commissione conferma la sospensione per il Direttore...


Fallita l’azienda texana che vendeva online gli allineatori fai da te. Ora i pazienti si trovano senza assistenza e con le rate da pagare


Una nota inviata alle Federazioni e Consigli nazionali degli Ordini delle professioni sanitarie, motiva le modifiche effettuate alle norme sulla pubblicità sanitaria


Ne abbiamo parlato con il prof. Antonio Pelliccia. “Si deve cominciare con il saper creare una relazione con i propri pazienti prima di pensare ai vari strumenti per farsi conoscere ed alla...


Le proposte di raccomandazioni del Gruppo di Lavoro ICT della FNOMCeO: no alle fake news e cautela nelle “amicizie” con pazienti


La fotografia ha assunto negli anni un ruolo talmente importante da risultare essenziale nella pratica clinica, sino a potersi definire a pieno titolo come una vera e propria...


Una ricerca USA ha analizzato i contenuti formativo presenti nei video postati sulla piattaforma social valutando quanto questi sono stati graditi dagli utenti

di Davis Cussotto


Standard dettati dal General Dental Council per la comunicazione dello studio odontoiatrico tramite social e web

di Lorena Origo


Per il dott. Caprara, il punto principale è capire quale può essere il nostro obiettivo e quale la nostra sfera di influenza


Mentre l’Unione Europea lavora per un Green Deal europeo per trasformare l’economia dell’Unione in un modello moderno ed efficiente sotto il profilo della sostenibilità, le...

di Norberto Maccagno


“Rendiamo cool l’armonia e la naturalezza. Il BTX Bar® Italia vuole rendere popolare quello che i nostri antenati non sono riusciti a trasmettere. Il BTX Bar® Italia è...

di Norberto Maccagno


Come molti boomer sono attratto dalla tecnologia. In realtà lo ero anche prima di essere un boomer, ho ancora cassetti pieni di aggeggi tecnologici quasi mai usati e peraltro spesso inutili, ma...

di Norberto Maccagno


Altri Articoli

L’On. Dario Tamburrano, odontoiatra romano, è l’unico dentista italiano, e forse anche europeo, nel nuovo parlamentare europeo. Avevamo annunciato la sua elezione in questo...

di Norberto Maccagno


Chi non ha effettuato la nuova registrazione non può emettere dichiarazione di conformità per i dispositivi realizzati. E’ comunque ancora possibile registrarsi


Un diplomato odontotecnico svolgeva l’attività dell’odontoiatra, la segretaria quella di ASO. Nei guai anche un terzo soggetto che potrebbe essere il direttore sanitario


Presentato oggi durante il convegno: Odontoiatria italiana, il futuro passa per una formazione universitaria basata su intelligenza artificiale e tecnologie


Sono esclusi i liberi professionisti e gli studi associati, possono goderne le Società odontoiatriche, sia Srl che Stp. Le indicazioni dei consulenti fiscali AIO


Pressoché invariato per odontoiatria, 1585 i posti, la CAO ne aveva indicati 1200. Per i corsi in Igiene dentale il numero di posti disponibili sarà 755


L'azienda fornirà una suite di prodotti di consumo, apparecchiature e tecnologie per aiutare gli odontotecnici ad accelerare la trasformazione digitale


45 i posti disponibili, di questi il 70% riservato ai residenti. Il costo: 300 euro per i residenti, 600 euro per i non residenti. Entro il 9 agosto le domande di iscrizione


Cairo (SIdP): lavoriamo per promuovere la formazione e la sensibilizzazione verso una malattia ancora troppo sottovalutata. Ghirlanda (ANDI): solo il 30% dei dentisti è consapevole...


La prof.ssa Nardi ricorda come la carenza di vitamina D sia stata associata a una maggiore prevalenza del rischio di parodontite e infiammazione gengivale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Come ottenere 5mila euro per essere ospitati in uno dei collegi universitari accreditati. Attivo il bando ENPAM 2024


La società tedesca promuove un’odontoiatria più sostenibile, dimostrando che è possibile coniugare eccellenza tecnologica e rispetto per l'ambiente


L’Associazione dentisti americana mette in guardia i pazienti verso i soggetti che privi di abilitazione professionale propongono faccette dentali 


La selezione dei nuovi docenti AIO under 40 mette le ali. A breve saranno scelti i dieci finalisti che esporranno nel 2025 al 5° Congresso AIO Academy a Palermo


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi