HOME - Farmacologia
 
 
30 Aprile 2007

Allo studio un farmaco che rende reversibili gli effetti dell’anestesia locale

di Debora Bellinzani


Negli Stati Uniti è in studio un nuovo farmaco capace di contrastare gli effetti indesiderati dell’anestesia locale: si tratta di un agente in grado di ridurre la sensazione di gonfiore e la mancanza di sensibilità e di portare i tessuti del cavo orale alla condizione di normalità in un tempo decisamente inferiore rispetto a quello attualmente necessario.
I trial clinici non sono ancora terminati, ma l’azienda statunitense che produrrà il farmaco ha dichiarato che i risultati degli studi finora condotti hanno raggiunto gli obiettivi sperati sia nei pazienti adulti sia nei bambini. I risultati sono stati presentati il 21 marzo scorso a New Orleans, negli Stati Uniti, nel corso dell’85° congresso annuale dell’ International Association of Dental Research, ente statunitense che promuove la ricerca scientifica in campo odontoiatrico con lo scopo di migliorare la salute orale nel mondo.
Il farmaco in studio è stato chiamato NV-101 e il principio attivo è la fentolamina mesilato, un antagonista dei recettori alfa-adrenergici. I primi risultati dicono che l’utilizzo di fentolamina mesilato dimezza i tempi di recupero della funzionalità dei tessuti orali: i pazienti che avevano ricevuto l’anestesia locale in un’area della mandibola hanno visto i tempi ridotti del 54,8 per cento, e i pazienti sottoposti ad anestesia in un’area della mascella hanno sperimentato una riduzione del 62,3 per cento.
E’ prevista l’approvazione da parte della Food and Drug Administration nella seconda metà del 2007.

Fonte: press release dell’International Association of Dental Research (Iadr, www.dentalresearch.org).

GdO 2007; 7

Articoli correlati

In uno studio prospettico, randomizzato, in doppio cieco, pubblicato su Oral Surgery, gli autori hanno valutato lo stato cardiaco e le alterazioni cardiovascolari nei pazienti ipertesi durante le...

di Lara Figini


La rimozione dei terzi molari mandibolari impattati è una comune procedura dento-alveolare eseguita in chirurgia orale e maxillo-facciale, con diversi livelli di difficoltà...

di Lara Figini


Uno degli inconvenienti che spesso affligge operatore e paziente durante le procedure odontoiatriche è l' induzione del dolore causato dall'iniezione in fase di anestesia. In particolare, i...


ObiettiviLa letteratura descrive diverse complicazioni derivate dall'uso di anestetici locali, tra le quali ricordiamo la necrosi tessutale da anestetico. Viene presentato un caso di tale complicanza...


Lagoftalmo, iniezione intravasale, lesioni del tronco nervoso. Le complicanze di un’anestesia locale in odontoiatria sono poco frequenti e generalmente reversibili; nulla a che vedere con quella...


I filosofi stoici combattevano le paure con la pratica dell’attenzione, i martiri cristiani invece tendevano a ignorare i mali del corpo concentrando la loro mente altrove, verso l’idea di Dio....


I lipomi sono le più frequenti neoplasie benigne mesenchimali dei tessuti molli; l’1-4% si localizza al cavo orale, dove clinicamente può coinvolgere la mucosa geniena. La nostra casistica è...


1. Sono state raccolte le più recenti linee guida e raccomandazioni riguardo il trattamento del paziente con insufficienza cardiaca in chirurgia orale, con particolare attenzione alla fase...


Altri Articoli

L'essiccatore a membrana ad alta efficienza per aria compressa di altissima qualità rappresenta un significativo passo avanti nell'affidabilità dei sistemi di compressori per...


Coinvolti gli igienisti dentali che hanno frequentato durante l’anno i corsi pratici presso l’Academy. Due i lavori eccellenti vincitori a pari merito


La giurisprudenza sottolinea l'importanza di una documentazione clinica completa e accurata non solo per il trattamento del paziente, ma anche per la tutela legale degli operatori sanitari


Ad Udine 4 posti a tempo indeterminato, le domande entro il 10 agosto. A Napoli 4 posti a tempo pieno ma per 12 mesi, domande entro il 24 luglio


lo studio del Dipartimento di Medicina e innovazione tecnologica dell’Insubria di Varese pubblicato su Frontiers in Immunology


Anche per i professionisti è possibile accedere alla proposta tramite RedditiOnline o tramite la dichiarazione precompilata


Obiettivo dell’iniziativa: dare agli iscritti le dritte giuste sulle polizze di Rc Professionale e sulle altre tutele che possano garantire una professione serena e senza intoppi


Perché conviene un archivio digitale, come risolvere il problema dei documenti cartacei, quali le soluzioni possibili


Il primo passo nel processo di decontaminazione è garantire che gli strumenti dentali riutilizzabili siano scrupolosamente puliti: in un recente articolo pubblicato sul British...


Abbiamo incontrato Massimiliano Rossi di IDI Evolution per capire come si realizza un podcast di successo. 


Le indagini partite dalla denuncia di due pazienti, gli odontoiatri avrebbero fatto lavorare il finto dentista 


L’On. Dario Tamburrano, odontoiatra romano, è l’unico dentista italiano, e forse anche europeo, nel nuovo parlamentare europeo. Avevamo annunciato la sua elezione in questo...

di Norberto Maccagno


Chi non ha effettuato la nuova registrazione non può emettere dichiarazione di conformità per i dispositivi realizzati. E’ comunque ancora possibile registrarsi


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi