HOME - Farmacologia
 
 
07 Giugno 2017

Articaina 4% Vs lidocaina 4%. Quale anestesia durante l'estrazione degli ottavi inferiori

di Lara Figini


In odontoiatria uno dei maggiori problemi durante un intervento di estrazione di un ottavo inferiore è quello del controllo del dolore.

La lidocaina cloridrata, considerata il "gold standard", è il primo anestetico locale a base amidica introdotto sul mercato; disponibile dal 1948, si è dimostrata la più efficace, meno allergenica e meno tossica rispetto ad altri anestetici locali. Nel 1969 un nuovo farmaco anestetico locale, "carticaina", è stato introdotto in odontoiatria (nel 1984 venne chiamato "articaina"). L'articaina è risultata disponibile in Germania nel 1975 ed è stata introdotta nel mercato del Nord America (Canada) nel 1983. Nel 2000 è stato approvato l'uso del 4% di articaina con 1: 100.000 di epinefrina negli Stati Uniti. Numerose pubblicazioni recenti hanno confermato che l'articaina al 4% ha un'efficacia superiore rispetto a quella della lidocaina al 2% (Malamed, Ping et al.), tuttavia nessun studio ha confrontato il 4% di lidocaina con il 4% di articaina, eccetto uno recentissimo pubblicato su J Dent Anesth Pain Med di marzo 2017.

In questo studio controllato, randomizzato, prospettico, eseguito presso il Dipartimento di Chirurgia Orale e Maxillofacciale della Facoltà di odontoiatria presso l'Università di Mahidol a Bangkok, Thailandia, sono stati arruolati ventitre pazienti con analoghi molari bilaterali inferiori da estrarre. Sulla base di radiografie panoramiche questi pazienti sono stati sottoposti a due interventi chirurgici per la rimozione dei terzi molari inferiori, eseguiti dallo stesso chirurgo, in anestesia locale in due appuntamenti a distanza di 3 settimane.

L'inizio e la durata dell'anestesia locale, il dolore intra-operatorio, la durata dell'intervento sono stati registrati e comparati.

Gli autori hanno diviso i pazienti in maniera casuale in due gruppi:

  • gruppo 1 (gruppo di studio): si è ottenuto il blocco del nervo alveolare inferiore tramite iniezione di 1,7 ml di lidocaina al 4% con 1: 100.000 di epinefrina;
  • gruppo 2 (gruppo comparativo): si è ottenuto il blocco del nervo alveolare inferiore tramite iniezione di 1,7 ml di 4% di articaina con 1: 100.000 di epinefrina.

I risultati ottenuti nello studio sono stati i seguenti.

Il campione finale di pazienti inclusi è stato di 22 (uno perso perché non ha partecipato all'estrazione del secondo ottavo) con un'età media di 21 anni. Nessun evento avverso si è rilevato durante la chirurgia o nel periodo postoperatorio.

L'anestesia locale con il 4% di articaina è stata significativamente più veloce sia soggettivamente che obiettivamente rispetto a quella manifestatosi con il 4% di lidocaina. Inoltre, l'articaina al 4% ha mostrato una durata anestetica maggiore del 4% di lidocaina, anche se la differenza non è stata statisticamente significativa.

L'intensità del dolore intraoperatorio è stata valutata sui pazienti con parametro VAS e i risultati hanno mostrato che i pazienti del gruppo di articaina al 4% hanno sperimentato maggiore dolore rispetto a quelli del gruppo di lidocaina al 4%, specialmente durante la fase di sutura, tuttavia, la differenza non è stata statisticamente significativa.

La necessità di ulteriori iniezioni anestetiche è risultata maggiore nel gruppo di articina 4% rispetto alla lidocaina 4% sebbene anche in questo caso la differenza non sia stata significativamente significativa.


Il blocco del nervo alveolare inferiore dai dati di questo studio si ottiene in tempi più brevi qualora si somministri come anestetico il 4% di articaina rispetto al 4% di lidocaina. Le misurazioni VAS hanno mostrato però che il 4% di lidocaina fornisce un'analgesia più adeguata per l'estrazione dell'ottavo inferiore con comparsa di minor dolore intraoperatorio rispetto a quello osservato con il 4% di articaina. Tuttavia, non è stata riscontrata una differenza statisticamente significativa tra i due gruppi.


A cura di: Lara Figini
, Coordinatore Scientifico Odontoiatria33


Per approfondire:

-Malamed SF. Handbook of Local Anesthetisia. 6 ed. St. Louis, Missouri, Mosby. 2014, pp 366-9.

- Ping B, Kiattavorncharoen S, Saengsirinavin C, Im P, Wongsirichat N. Effect of high concentration lidocaine for mandibular teeth anesthesia: Review literature. M Dent J 2014; 34: 364-72

- Ping B, Kiattavorncharoen S , Saengsirinavin C, Im P, Durward C, Wongsirichat N. The efficacy of an elevated concentration of lidocaine in impacted lower third molar surgery. J Dent Anesth Pain Med 2015; 15: 69-76

- Kiatanant Boonsiriseth, Sittipong Chaimanakarn, Prued Chewpreecha, Natee Nonpassopon, Manop Khanijou , Bushara Ping, Natthamet Wongsirichat. 4% lidocaine versus 4% articaine for inferior alveolar erve block in impacted lower third molar surgery. J Dent Anesth Pain Med 2017 March; 17(1): 29-35

Articoli correlati

Le lesioni al nervo alveolare inferiore (IAN) sono purtroppo complicanze non trascurabili in chirurgia orale e maxillo-facciale e possono incorrere durante trattamenti quali la...

di Lara Figini


Obiettivi. Lo scopo di questo studio è di analizzare le diverse opzioni diagnostiche a oggi in uso per la valutazione degli eventuali rapporti anatomici tra il nervo alveolare inferiore (NAI) e gli...


"Le infiltrazioni buccali di articaina non sono più efficaci rispetto al blocco del nervo alveolare inferiore con lidocaina e la decisione sul tipo di anestetico da utilizzare dovrebbe essere...


ObiettiviLa letteratura descrive diverse complicazioni derivate dall'uso di anestetici locali, tra le quali ricordiamo la necrosi tessutale da anestetico. Viene presentato un caso di tale complicanza...


Uno studio ha messo a confronto l’efficacia delle iniezioni intramuscolari di collagene con quelle di lidocaina nel corpo muscolare dei muscoli masseteri per ridurre il dolore ...


Basse dosi di lidocaina tamponata hanno un effetto analgesico maggiore rispetto a dosi standard di lidocaina non tamponata. E' quanto emerso al recente meeting AAOMS (American Association of Oral and...


Lo studio valuta l’efficacia di un dispositivo medico a base di olio arricchito di ossigeno nel ridurre il processo infiammatorio locale, il dolore e il disagio del paziente ...


In uno studio retrospettivo, pubblicato su Oral Surgery Oral Medicine Oral Pathology Oral Radiology gli autori hanno identificato l'incidenza della lesione del nervo alveolare inferiore dopo...

di Lara Figini


La riduzione del disagio post-operatorio dopo la rimozione del terzo molare è argomento di grande interesse per tutti i chirurghi orali e maxillo-facciali e per i loro pazienti....

di Giulia Palandrani


La coronectomia è, a oggi, un’opzione chirurgica valida per il trattamento dei terzi molari a rischio di danno neurologico.Molti aspetti di questa tecnica sono stati indagati e...


La revisione esamina e meta-analizza le prove esistenti per valutare l’associazione tra profilassi antibiotica e incidenza di endocardite infettiva a seguito di procedure...

di Lara Figini


Altri Articoli

Millenovecentottantaquattro: un anno iconico e misterioso. Ci aveva pensato, trentasei anni prima, George Orwell; un romanzo così intitolato per prospettare un mondo distopico,...

di Massimo Gagliani


La prof.ssa Nardi evidenzia il valore della tecnologia delle piattaforme on-line e delle applicazioni mobili che da’ la possibilità di interagire con la persona assistita e...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Viene differita a data da destinarsi l’entrata in vigore del decreto che riattiva il redditometro. Servirà un nuovo decreto per cancellare il provvedimento


La vicenda riporta di attualità la questione dell’autonomia della CAO all’interno della FNOMCeO e della possibile applicazione della legge Lorenzin


Molte le novità presentate da CGM in Expodental Meeting legate al software per gli studi odontoiatrici XDENT, dell’integrazione con l’Intelligenza artificiale per rispondere...


Dal Collegio degli Odontologi e degli Stomatologi della Cantabria una serie di consigli da dare ai genitori per curare la salute orale fin dai primi mesi di vita dei bambini ...


Un evento per aggionrare sulle nuove tecniche ortodontiche e per festeggiare i 90 anni di Leone ed i 25 della tecnica STEP


L’appuntamento di Rimini si conferma come il più importante evento italiano del dentale e tra i più visitati in Europa


Presentato al IX workshop di economia in odontoiatria ANDI il progetto FAS. Un nuovo modello di sanità integrativa basato sulla premialità e la libera scelta dell’odontoiatra curante 


Migliorare i trattamenti odontoiatrici attraverso l'uso di prodotti nutraceutici punta a offrire ai dentisti e ai loro pazienti strumenti avanzati per supportare il cavo orale e la salute generale,...


La prof.ssa Letizia Perillo è stata eletta Presidente della World Federation of Orthodontists (WFO) per il quinquennio 2025/2030 in occasione dell'Annual Meeting dell’American...


Tutela socio-sanitaria a un costo ridotto per medici, odontoiatri e per le loro famiglie. Tra le novità la copertura infortuni gratuita per tutti gli iscritti 


Novità per l’App Mio Dottore, lo strumento che semplifica la gestione dello studio odontoiatrico, dando la possibilità al paziente di ottenere informazioni e prenotare in qualsiasi ora del giorno...


L’Autorità ha riscontrato numerosi ritardi nella gestione e nella definizione delle pratiche di rimborso, difficoltà per gli assicurati a contattare il servizio di assistenza e anche numerosi...


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi