HOME - Gestione dello Studio
 
 
18 Gennaio 2016

Aumenta il limite dell'utilizzo del contante. Come comportarsi per gli acconti, i pagamenti rateali e nell'utilizzo di assegni e libretti al portatore


Tra le norme inserite nella Legge di Stabilità 2016 che interessano il settore dentale c'è sicuramente quella che prevede l'innalzamento dal primo gennaio 2016 della soglia per l'utilizzo del contante da 999,99 euro a 2999,99 euro.

"Oltre a questa cifra è obbligatorio l'utilizzo di mezzi di pagamento tracciabile", spiega Franco Merli (nella foto), commercialista libero professionista in Genova e consulente fiscale ANDI Genova.

Un'apertura sull'uso del contate che coincide, però, con un maggiore controllo sull'utilizzo degli assegni e con norme che incentivano l'utilizzo dei pagamenti elettronici con carte di crediti, di debito ed il POS.

Se è chiaro che non possono essere pagate fatture o parcelle superiori ai 2.999,99 euro in contanti come ci si deve comportare in caso di acconti oppure è possibile accettare, per fatture con importo superiore alla soglia consentito, accettare una parte del pagamento in contanti ed una parte con un sistema tracciato?

"Chiariamo che utilizzare un sistema di pagamento tracciato delle fatture, anche per importi sotto la soglia consentita per l'utilizzo del contante, può risultare utile per tracciare più comodamente i propri incassi ai fini di un controllo", commenta il dott. Merli.

"Se questo non è sempre possibile, per esempio per venire incontro alle esigenze del paziente, è consentito ricevere acconti in contanti che siano sotto la soglia 3mila euro anche per fatture di importi superiori. In questo caso, sarà necessario indicare in cartella clinica o sul preventivo, i pagamenti rateali concordati con il paziente".

"Per quanto riguarda gli acconti -continua il consulente fiscale- questi potranno essere pagati in contanti se sotto la soglia dei 2.999,99 euro. E' invece consento prelevare, o versare, dal proprio conto corrente contante per cifre superiori ai 3mila euro. In questo caso, però, in occasione di verifica il contribuente dovrà saper giustificare per cosa è servito, o per cosa sono stati incassati, quel contante".

Libretti ed assegni

La modifica introdotta la limite dell'utilizzo del contante interessa anche i libretti al portatore il cui nuovo limite è 2.999,99 euro ma solo per il trasferimento di denaro attraverso questi strumenti. Rimane infatti, spiega Merli, il limite di saldo di mille euro anche se, aggiunge, "la norma dovrà essere meglio chiarita".

Per l'utilizzo degli assegni la norma approvata con la Stabilità 2016 non cambia le regole già previste.

Per gli assegni d'importo superiore ai mille euro si dovrà indicare nome e cognome del beneficiario e dovrà essere indicato che l'assegno non è trasferibile.

Articoli correlati

In uno studio, che verrà pubblicato sul Journal of Dentistry, gli autori hanno esaminato i tratti tipici della personalità dei dentisti e ne hanno discusso in modo critico la loro influenza...

di Lara Figini


Corsa per agevolare il più possibile la somministrazione delle dosi. Ci si potrà rivolgere anche dal dentista o in farmacia. In Baviera è già possibile 


Uno strumento nuovo per il settore dentale che consente di ricercare prodotti ed attrezzature e comparare i prezzi proposti dai vari siti di vendita online 


Il Consejo General de Dentistas spagnolo ha pubblicato il suo Rapporto tecnico demografico sui dentisti in Spagna nel 2021, in cui analizzava vari parametri come il rapporto...


Pubblicato uno dei primi lavori europei riguardante l’impatto che il Covid-19 ha avuto sugli odontoiatri. Ricerca condotta grazie alla collaborazione tra Federazione Regionale degli Ordini...


Dal primo luglio scatta l‘obbligo, l’INL chiarisce alcuni aspetti


La legge di stabilità 2016 innalza da mille a tremila euro il limite per l'uso del contante. Da gennaio di quest'anno medici e dentisti possono accettare pagamenti da pazienti, o effettuarne...


Anche al Call Center Edra spesso gli utenti che hanno acquistato i corsi FAD dedicati a dentisti chiedono quante volte possono tentare il test per ottenere la certificazione dell'avvenuta formazione...


Spesso, chi ha dei debiti fiscali è costretto anche a ripagarli in maniera forzosa, con il pignoramento di una parte dello stipendio. Dai prossimi anni, però, per la...


Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha diffuso nelle scorse settimane alcune risposte in merito all'uso del contante da parte dei liberi professionisti e le società. Sulla base di...


Paga la fattura del dentista con un assegno che il dentista qualche giorno dopo incassa. Manca la dicitura "non trasferibile" e per questo dopo alcuni mesi il Fisco recapita, ad entrambi, una...


Altri Articoli

47 gli odontoiatri denunciati, 5milioni di euro il valore dei beni sequestrati e 33 milioni di euro l’ammontare delle tasse non versate


Il dott. Migliano sulla sperimentazione in Lombardia del percorso di apprendistato per ASO e non solo


ANDI dettaglia gli aumenti salariali (indicativi) per i dipendenti degli studi odontoiatrici con l’entrata a regime del nuovo CCNL


L’applicazione si applica anche alle lavoratrici degli studi odontoiatrici con rapporti di lavoro dipendente a tempo indeterminato sia già instaurato che in via di instaurazione


Acquisire le conoscenze e le competenze idonee per riconoscere i segni e i sintomi caratteristici di tale condizione al fine di prevenire e/o attutirne le conseguenze


Immagine di repertorio

L’odontoiatra è titolare di studio, il padre lo “aiutava” curando i pazienti ma non aveva la laurea. Lo studio non era autorizzato, all’interno rivenuto un radiografico senza la...


Non si vive di sola burocrazia dicono i presidenti di AMOlp e  Andiamoinordine chiedendo alle Istituzioni di essere ascoltate e coinvolte su temi fondamentali per lo sviluppo e la sopravvivenza...


Se ne deve parlare per evitare d’innestare un circolo vizioso che penalizza studi e pazienti scrive il prof. Gagliani indicando nelle tecnologie uno dei possibili strumenti che possono aiutare...

di Massimo Gagliani


Diego Catania, Presidente dell’Ordine TSRM e PSTRP: “Siamo professioni intellettuali, la nostra autonomia non sia messa in dubbio”


Nella due giorni dei lavori a Catania focus sulla multidisciplinarietà dell’odontoiatria del domani e sull'odontoiatria di genere per aprire nuovi orizzonti di prevenzione e...


Definite anche le mansioni del CSO, contestate dal SIASO. Magenga (SIASO): “Troppo generiche, si crea solo confusione, pronti a scendere in piazza” 


La multidisciplinarietà in odontoiatria rappresenta in molte situazioni la chiave del successo per risolvere casi clinici particolarmente complessi. La gnatologia è una delle...

di Dino Re


Il riconoscimento è arrivato a dicembre 2023 al termine di un audit che ha coinvolto i principali processi aziendali, con particolare riferimento a tutte le fasi di gestione...


Dubbi sulla data della scadenza dell’invio delle spese del primo semestre 2024. Non collimano le date contenute nel Decreto con quelle indicate sulla guida pubblicata sul sito del StS


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


12 Febbraio 2024
Vendo immobile adibito a studio odontoiatrico dal 1960

Vendita a Chiasso centro, in Svizzera, immobile adibito dal 1960 a studio odontoiatrico composto da quattro unità operative, con autorizzazione sanitaria. Per informazioni contattare Marzio Negrini: cell. whatsapp +393756589128

 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi