HOME - Gestione dello Studio
 
 
09 Marzo 2016

Subentro nello studio odontoiatrico e cessazione d'attività. I tre Step fondamentali


Il ritiro dall'attività professionale è sempre un momento complesso, per chi chiude e per chi eventualmente subentra.

Si tratta di una situazione nella quale possono presentarsi diverse fattispecie con diverse implicazioni giuridiche.

La prima ipotesi è quella in cui l'odontoiatra progressivamente rallenta il flusso clinico, chiude i casi in corso e decide, quindi, di cedere attrezzature e locali.

In questa ipotesi, il dentista può quotare i beni e le attrezzature, e avviare la pratica di cessione e subentro di altro professionista, che sfrutterà solo il fatto che "storicamente" in quel punto c'è un dentista. Nessuna attività di passaggio della clientela se non un corretto e onesto passaparola di aver venduto a un collega regolarmente iscritto all'Ordine, intenzionato a sviluppare la sua attività odontoiatrica in quella zona.

Diverso è il caso in cui la cessazione dell'attività avvenga attraverso una diminuzione progressiva delle ore di lavoro, per scelta o per motivi di salute.

Qui si pongono due ordini di problemi: il valore dell'attività ceduta e la responsabilità professionale.

Sul primo punto gli aspetti da chiarire sono i seguenti: con quale progressione l'attività andrà a scalare e per quali discipline esercitate, qual è l'ammontare del riscatto dell'attività auspicato e successivamente concordato

Identificato poi il o i colleghi subentranti, gli step del subentro sono:

1. Frequentazione periodica dello studio da parte del collega o dei colleghi subentranti per 3 mesi.

2. A seguito dei 3 mesi di frequentazione conferma delle intenzioni reciproche (l'attività si rivela adatta al subentrante il subentrante si rivela adatto ai pazienti)

3. Preliminare di intesa in cui si disciplinano i valori, il metodo di subentro, i rapporti con eventuali altri colleghi e collaboratori.

I commercialisti sono la figura più importante di queste situazioni: devono infatti conoscere la situazione globale dei loro clienti per consigliarli al meglio.

Da un lato infatti occorre calcolare la stima dell'attività in essere, dall'altra c'è l'aspetto della tassazione. Vanno illustrati pro e contro di ogni possibile modalità di cessazione, in modo che il professionista possa realizzare il suo progetto su misura.

Circa poi il contratto di cessione, è opportuno che lo stesso sia redatto in collaborazione con un esperto del settore sanitario per poter disciplinare con correttezza alcuni punti cardine, quali il subentro autorizzativo ed i rapporti deontologici tra odontoiatra cedente e subentrante.

In qualità di consulente aziendale esperta del settore odontoiatrico e sanitario aiuto poi il cliente a identificare il suo obiettivo e i criteri secondo i quali vuole realizzarlo, affiancandolo durante il processo di realizzazione, coordinando i diversi ruoli le diverse necessità integrandole in funzione dell'obiettivo da realizzare.

Da ultimo aspetto di assoluto rilievo, che deve trovare spazio anche nel contratto di cessione, è quello che riguarda la responsabilità sanitaria

L'odontoiatra subentrante infatti proseguendo i casi clinici aperti, accetta in modo implicito l'impostazione terapeutica adottata e risponde delle cure realizzate anche antecedentemente al subentro: l'unico modo per poter limitare la responsabilità dell'odontoiatra subentrante è la sottoscrizione da parte del cedente di una manleva con la quale si assume la responsabilità per le cure eseguite prima della data di cessione.

A cura di: Roberta Pegoraro, consulente azienda

Per approfondire leggi anche:

24 Febbraio 2016: Deciso di cambiare o lasciare la professione. Meglio pensarci per tempo e preparare un progetto di subentro o cessione

Questo argomento sarà approfondito durante l'evento che si terrà ad ASTI sabato 16 aprile 2016. Tra i relatori l'autrice di questo approfondimento, il dott. Andrea Testoni (dottore commercialista revisore contabile) e l'Avv. Silvia Stefanelli (esperta in diritto sanitario).

Articoli correlati

Lo studio indaga gli effetti diretti e indiretti dei fattori socio-demografici, clinici, comportamentali e psico-sociali sullo sviluppo della paura del dentista dei soggetti in...

di Lara Figini


In uno studio, che verrà pubblicato sul Journal of Dentistry, gli autori hanno esaminato i tratti tipici della personalità dei dentisti e ne hanno discusso in modo critico la loro influenza...

di Lara Figini


Corsa per agevolare il più possibile la somministrazione delle dosi. Ci si potrà rivolgere anche dal dentista o in farmacia. In Baviera è già possibile 


Uno strumento nuovo per il settore dentale che consente di ricercare prodotti ed attrezzature e comparare i prezzi proposti dai vari siti di vendita online 


Il Consejo General de Dentistas spagnolo ha pubblicato il suo Rapporto tecnico demografico sui dentisti in Spagna nel 2021, in cui analizzava vari parametri come il rapporto...


Obiettivo: approfondire le conoscenze di Odontoiatria Forense per potersi cimentare nell’attività di valutazione interdisciplinare del danno clinico odontoiatrico insieme al medico legale.


Un’attrice viene inviata in 3 centri odontoiatrici ed ottiene tre diagnosi differenti. Era capitato anche nel 2012 quando le diagnosi le fecero 4 dentisti milanesi


Venerdì 8 e sabato 9 novembre 2019 si terrà a Bologna, presso Zanhotel Europa, l’VIII Congresso Nazionale dell’Accademia Italiana di Odontoiatria Legale, alla guida di...


Dall’Università di Torino parte la campagna informativa iDENTIficami per sensibilizzare l’opinione pubblica al processo di identificazione personale attraverso la raccolta di informazioni di...


Inizialmente le sigarette elettroniche sono state commercializzate come strumenti per smettere di fumare; successivamente sono diventate una moda, uno strumento sociale per...

di Lara Figini


Il fumo di sigaretta, seconda causa di morte nel mondo, e l'abuso di alcol, una delle principali cause di mortalità e morbilità, costituiscono importanti fattori di rischio per le...


Egregio Direttore,mi complimento per la sua conoscenza delle dinamiche previdenziali dei Liberi Professionisti. Non posso però esimermi dall'evidenziare alcuni passaggi utili ad una corretta...


Altri Articoli

Una piattaforma permette di monitorare le performance di incasso con un'unica dashboard, gestendo diversi metodi di pagamento, dal tradizionale POS a soluzioni più avanzate come...


L'American Dental Association non raccomanda più l'uso di collari tiroidei sui pazienti durante gli esami radiografici e aggiorna le linee guida sulla diagnostica per immagini


In occasione della Giornata nazionale della salute della donna, Straumann Group e l’esperta hanno fatto un punto sull’odontoiatria di genere in Italia, sulle differenze del sorriso di donne e...


Promuovere la consapevolezza delle diverse dimensioni della salute della donna pensando ad un approccio personalizzato deve essere l’obiettivo anche di odontoiatri ed igienisti dentali


Patrimonio sale di 1,6 miliardi di euro e registra un utile di 538milioni. Di euro Nel 2023 ENPAM ha erogato prestazioni previdenziali ed assistenziali per 3,34miliardi di euro


Etica ed estetica nell’ambito odontoiatrico sono strettamente legate; entrambe sono cruciali per garantire cure efficaci e rispettose dei pazienti. E’ il tema affrontato in...

di Dino Re


A Napoli operativa la clinica mobile, obiettivo: offrire un servizio territoriale di prevenzione e prima cura alle categorie più fragili della società, garantendo loro il...


Lunedì 22 aprile alle ore 9:00 il ministero della Salute organizza, con il supporto di Edra S.p.A., un incontro interamente dedicato al tema della salute femminile, in occasione della Giornata...


UNIDI ha realizzato una collettiva con 23 aziende italiane per promuovere l’eccellenza italiana e presentare l’innovazione per il settore del Made in Italy


Gli attuali 10mila pensionati liberi professionisti prendono, in media, poco più di 16mila euro l’anno, ma il dato medio è falsato, spiegano da ENPAM indicando come fare a conoscere l’importo...


In vista della Giornata nazionale della salute della donna, la prof.ssa Nardi riflette sulla medicina personalizzata al genere applicata alla salute orale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


È stato nominato nel corso della recente Assemblea Generale dell'EFP. Espandere la leadership della Federazione, incentivare la formazione dei clinici,...


La fotografia dall’indagine dell’Osservatorio Sanità di Unisalute: Un italiano su tre non fa una visita odontoiatrica o una seduta di igiene orale da oltre tre anni


Nuova puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution. Protagonisti di questa puntata, l’odontoiatra Gabriella Grassi e lo psicologo Feliciano Lizzadro. Il tema la medicina...


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi