HOME - Gestione dello Studio
 
 
28 Aprile 2017

L'attenzione ai flussi di cassa per garantire la salute economica dello studio. Le 5 regole per farsi pagare dai propri clienti


Immagino che avrete notato la tendenza sempre più diffusa in Italia a innescare catene di indebitamento che portano alla miseria collettiva. È un processo continuo, che sembra autoalimentarsi: singoli professionisti o imprese che fanno da banca ai propri clienti (solitamente imprese più grandi), che a loro volta fanno da banca ai loro clienti (altre imprese spesso ancora più grandi, quando non addirittura multinazionali).

Un circolo vizioso che crea solo povertà. Si finisce paradossalmente per essere indebitati dai crediti, come dico sempre ai miei clienti.

Senza flussi di cassa non si può fare (bene!) impresa.

Lo spiega chiaramente un testo d Ivan Fogliata e Michele Giorni, uscito lo scorso ottobre: "Il fatturato è un'opinione. La cassa è un fatto" (Mind Edizioni, 2016).

Il cash flow operativo (la liquidità per intenderci) è diventato l'indice principe della salute di un'impresa. L'affidabilità della cassa, le disponibilità effettivamente presenti, ovvero spendibili, sono la vera garanzia di benessere economico e di possibilità di investimento.

Come si ottiene il cash flow operativo?

Pagando costantemente i fornitori (in tempi brevi) e facendosi pagare costantemente e in tempi brevi dai propri clienti. La nuova regola dev'essere "subito è meglio!".

Sento già il coro di voci (per non dire urla!) ... "Impossibile!!", a cui rispondo: "Ci avete provato?" Provato seriamente, intendo, studiando e mettendo per iscritto accordi economici e piani di pagamento con tutti i vostri clienti e fornitori, in modo costante e sistematico?

Per farsi pagare dai propri clienti sono necessari alcuni accorgimenti:

1) Informarsi sull'affidabilità del cliente (occorre raccogliere più informazioni possibili sui propri clienti e scrivere tutti i dati sulle apposite schede dei vostri database - vero patrimonio di un'impresa).

2) Predisporre piani di pagamento scritti, con tariffe chiare e dettagliate, che devono essere sottoscritti da ambo le parti.

3) Prevedere sempre un primo acconto che permetta di "coprire" una buona parte dei costi che dovrete sostenere per effettuare il servizio.

4) Far procedere i lavori di pari passo con gli acconti, a titolo di garanzia reciproca.

5) Monitorare costantemente la situazione dei crediti da incassare, verificando puntualmente il rispetto degli accordi presi con il cliente.

Per avere un'impresa sana occorre presidiare le grandezze finanziarie, ci ricordano Fogliata e Giorni, e generare flussi di cassa positivi. Sono questi ultimi, infatti, quelli che permettono la sopravvivenza e la crescita dell'impresa. Difficile non significa impossibile!

A cura di: Massimo Depedri, commercialista, esperto in controllo di gestione, founder di Aula41

Articoli correlati

Arriva sul tavolo della Regione Lazio la questione dei pagamenti effettuati direttamente dai pazienti dell'ASL per le protesi prescritte dall'odontoiatra pubblico e realizzate da laboratori...


La legge di stabilità 2016 innalza da mille a tremila euro il limite per l'uso del contante. Da gennaio di quest'anno medici e dentisti possono accettare pagamenti da pazienti, o effettuarne...


Niente sgravi e neppure sanzioni, per ora, per i medici e i dentisti che non accettano pagamenti con il bancomat e le carte di credito. Lo prevede la Stabilità 2016 appena entrata in vigore al...


Rimborsi in arrivo, scadenze e altri avvisi personalizzati. L’Agenzia comunica con i cittadini anche sull’App IO


Queste le regole per raccogliere il 60% dei crediti attraverso autoformazione, formazione individuale, tutoraggio e pubblicazione articoli scientifici


I contratti tra collaboratori odontoiatri ed igienisti dentali e titolari dello studio devono essere redatti a tutela di entrambi, ma quali sono le caratteristiche anche in...


Per la Presidente SIOF è “un provvedimento atteso che introduce un regolamento più chiaro sulle polizze obbligatorie per coloro che esercitano la professione sanitaria”. ...


AIO: come medico curante l’odontoiatra deve redigere il certificato di malattia, se non avviene vi è il rischio di incorrere in un procedimento disciplinare aperto...


Altri Articoli

Sovente, direi sempre, le lotte sindacali contro le norme che impongono nuovi adempimenti si concentrano sulla burocrazia, sulle responsabilità, sull’opportunità, quasi mai sulle sanzioni. Forse...

di Norberto Maccagno


Sfogliando l’innovativo e importante strumento è possibile conoscere la gamma di prodotti offerta, ma anche approfondire gli aspetti clinici grazie alla presentazione di casi e...


Dall’evento SEPA le raccomandazioni sul ruolo di alcuni collutori nell'igiene orale, e nel trattamento della gengivite e nella prevenzione della parodontite


Cronaca     12 Aprile 2024

Abusivo scoperto a Ferrara

Finanza denuncia odontotecnico che curava pazienti in uno studio medico. Avviate le indagini per verificare gli eventuali reati fiscali


Un approfondimento EFP evidenza perchè i più recenti purificatori d’aria interni dotati di filtri HEPA dovrebbero essere installati in studi dentistici, ed ambienti sanitari...


Rimborsi in arrivo, scadenze e altri avvisi personalizzati. L’Agenzia comunica con i cittadini anche sull’App IO


10 ore di aggiornato valido per l’assolvimento dell’obbligo annuale. Update circa la gestione delle attrezzature ed i macchinari presenti in uno studio odontoiatrico


Accompagnamento assistenziale odontoiatrico alla mamma per il periodo di gestazione e al bambino fino ad età scolare e oltre


Corso FAD EDRA da 5 moduli ECM per un totale di 25 ore formative, coordinatore scientifico il prof. Giovanni Maria Gaeta


Devono effettuarla le strutture sanitarie che incassano i compensi dovuti per conto del professionista a cui affittano l’area operativa


Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di ASO a tempo indeterminato. Le domande dovranno essere inviate entro il 5 maggio 2024


Le due Associazioni hanno promosso un webinar informativo con la senatrice Erika Stefani sulla legge sull’equo compenso evidenziando la necessità che l’attuale legge sia estesa anche ai rapporti...


Cronaca     09 Aprile 2024

Endocrown, il nuovo libro EDRA

Già un best-seller il libro Di Spreafico. Chirico e Gagliani che approfondisce una nuova via per la ricostruzione dei denti trattati endodonticamente


Patent protagonista al "Forum for Innovation" durante il Congresso Nazionale SIdP 2024 portando studi indipendenti che dimostrano l’assenza di perimplantite a 9 e 12 anni


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi