HOME - Gestione dello Studio
 
 
12 Maggio 2021

Rendere più efficiente il tuo studio con la prenotazione online

La seconda fase della Digital Patient Experience, ovvero: far prenotare online il paziente conviene ad entrambi. Ecco i motivi


Il mondo sanitario cambia velocemente: i dati confermano come l’84% di coloro che non hanno ancora preso un appuntamento online dal medico programmano di farlo.

Come intercettare tale cambiamento?

La risposta sta nella Digital Patient Experience, ovvero nel connubio tra trasformazione digitale e rinnovamento delle attività extra-cliniche riguardanti il paziente. 

Abbiamo già osservato come automatizzare le ricerche su Google, il che aumenta la rilevanza online del nostro studio. Il secondo passo della Digital Patient Experience verte su un altro aspetto di questa ricerca: se il paziente volesse prenotare un appuntamento, ma lo studio fosse chiuso?

La prenotazione online aggira questo ostacolo (e non solo). 

Prendiamo Giorgio, il nostro paziente: un dolore improvviso l’ha costretto a cercare un dottore, ma è domenica sera e lo studio dove va di solito è chiuso. Ha trovato delle opzioni dopo una ricerca su Google, ma vorrebbe specificare che è un’urgenza. Ci vorrebbe un sistema di prenotazione che sorpassi la mancata comunicazione, personalizzando il tipo di appuntamento e il suo costo. 

L’attività dello studio migliora tramite il digitale: in questa testimonianza, lo studio medico ha calcolato un +12% nelle prenotazioni settimanali. La prenotazione online fa temere la perdita di controllo dello studio sulla propria agenda, ma non è così: lo studio può decidere quali appuntamenti far prenotare online (es. solo le prime visite e le visite di igiene) e la reception può dedicarsi ad attività a valore aggiunto, risparmiando fino al 30% di tempo speso inutilmente al telefono. 



Gli appuntamenti via telefono inoltre potrebbero far desistere dal prenotare un potenziale paziente, che non ha tempo di farlo negli orari dello studio. I pazienti apprezzano l’uso di canali tecnologici: un sondaggio PWC mostra come il 65% degli intervistati li preferisca per comunicare con lo studio. Come può uno studio offrire la maggior scelta al paziente, evitando di perdere il controllo?

Torniamo da Giorgio: se è più autonomo nella prenotazione, lo studio non deve seguirlo passo per passo. Ci vorrebbe una piattaforma di prenotazione online che identifichi la ragione dell’appuntamento, risparmiando tempi e costi.
Un sistema così permette di impostare le fasce orarie a disposizione del paziente, pianificando le attività interne (es. operazioni di igiene dentale solo nelle mattine).


La gestione delle prenotazioni online offre: 

  • risparmio di tempo per la reception nella gestione dell’agenda;
  • aumento del margine di guadagno, lasciando lo studio sempre “aperto” online;
  • l’eliminazione di attese per il paziente.

A questi benefici, si aggiungono anche i promemoria, che combattono gli appuntamenti saltati: casi di studio dagli USA mostrano una loro riduzione del 19% una volta attivati i reminder tramite SMS o e-mail. Il digitale automatizza questa funzione, risparmiando tempo per lo studio e rispettando le policy di GDPR e protezione dei dati. 

Un gestionale come AlfaDocs permette allo studio di ottenere facilmente questi vantaggi: 

  • impostare la prenotazione online, classificando i tipi di visita prenotabile;
  • avere un’agenda digitale collegata ad un sistema flessibile di prenotazione;
  • dare al paziente l’autonomia di prenotare l’appuntamento, ma soprattutto di risparmiare tempo, che può arrivare fino a 70 giorni di lavoro all’anno per la reception.



A cura di AlfaDocs

Articoli correlati

Una ricerca USA ha analizzato i contenuti formativo presenti nei video postati sulla piattaforma social valutando quanto questi sono stati graditi dagli utenti

di Davis Cussotto


Standard dettati dal General Dental Council per la comunicazione dello studio odontoiatrico tramite social e web

di Lorena Origo


Ne abbiamo parlato con il prof. Antonio Pelliccia. “Si deve cominciare con il saper creare una relazione con i propri pazienti prima di pensare ai vari strumenti per farsi conoscere ed alla...


Le proposte di raccomandazioni del Gruppo di Lavoro ICT della FNOMCeO: no alle fake news e cautela nelle “amicizie” con pazienti


L’88% dei dentisti USA riceve recensioni online. Questi i 5 suggerimenti dall’American Dental Association (ADA) su come gestirle, soprattutto quelle negative

di Davis Cussotto


E’ possibile recuperare le ore mancanti e in attesa di recuperarle l’ASO può comunque essere assunto? Il parere di ANDI, IDEA e del SIASO 


Tra abbuoni ed atre riduzioni, un odontoiatra che lo scorso triennio ha raccolgo almeno 120 crediti può assolvere l’obbligo formativo di questo triennio recuperando 46 crediti in tre anni, ecco...


Rimborsi in arrivo, scadenze e altri avvisi personalizzati. L’Agenzia comunica con i cittadini anche sull’App IO


Queste le regole per raccogliere il 60% dei crediti attraverso autoformazione, formazione individuale, tutoraggio e pubblicazione articoli scientifici


I contratti tra collaboratori odontoiatri ed igienisti dentali e titolari dello studio devono essere redatti a tutela di entrambi, ma quali sono le caratteristiche anche in...


Altri Articoli

Etica ed estetica nell’ambito odontoiatrico sono strettamente legate; entrambe sono cruciali per garantire cure efficaci e rispettose dei pazienti. E’ il tema affrontato in...

di Dino Re


A Napoli operativa la clinica mobile, obiettivo: offrire un servizio territoriale di prevenzione e prima cura alle categorie più fragili della società, garantendo loro il...


Lunedì 22 aprile alle ore 9:00 il ministero della Salute organizza, con il supporto di Edra S.p.A., un incontro interamente dedicato al tema della salute femminile, in occasione della Giornata...


UNIDI ha realizzato una collettiva con 23 aziende italiane per promuovere l’eccellenza italiana e presentare l’innovazione per il settore del Made in Italy


Gli attuali 10mila pensionati liberi professionisti prendono, in media, poco più di 16mila euro l’anno, ma il dato medio è falsato, spiegano da ENPAM indicando come fare a conoscere l’importo...


In vista della Giornata nazionale della salute della donna, la prof.ssa Nardi riflette sulla medicina personalizzata al genere applicata alla salute orale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


È stato nominato nel corso della recente Assemblea Generale dell'EFP. Espandere la leadership della Federazione, incentivare la formazione dei clinici,...


E’ possibile recuperare le ore mancanti e in attesa di recuperarle l’ASO può comunque essere assunto? Il parere di ANDI, IDEA e del SIASO 


La fotografia dall’indagine dell’Osservatorio Sanità di Unisalute: Un italiano su tre non fa una visita odontoiatrica o una seduta di igiene orale da oltre tre anni


Nuova puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution. Protagonisti di questa puntata, l’odontoiatra Gabriella Grassi e lo psicologo Feliciano Lizzadro. Il tema la medicina...


Immagine d'archivio

Dopo la sentenza del Tar era tornato il “concorsone”,  ma adesso i giudici del Consiglio di Stato hanno riabilitato il TolC test online. Cosa potrà cambiare?


Obiettivo: formare in real time i professionisti del dentale attraverso la realtà aumentata attraverso un'esperienza di apprendimento personalizzata con consulenze live a distanza


Intervista con Karim Boussebaa, Executive Vice President and Managing Director, iTero Scanner and Services Business di Align Technology


La norma contenuta nel Decreto PNRR non convince il Sindacato Italiano Medici di Medicina Ambulatoriale e del Territorio (SIMMAT)


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi