HOME - Implantologia
 
 
15 Novembre 2006

L'implantologia e il paziente bruxista

di C. Capobianco


Il bruxismo è considerato come una controindicazione relativa alla riabilitazione con impianti, eppure non esistono prove scientificamente valide secondo gli standard attuali che confermino questa raccomandazione.
Allo scopo di fare un po’ di luce sulla questione un gruppo dell’università olandese di Amsterdam ha svolto un’approfondita rassegna della letteratura pubblicandola sul Journal of Oral Rehabilitation.

Gli Autori hanno esaminato gli articoli pubblicati negli ultimi cinque anni trovandone nove che si occupavano specificamente del rapporto tra bruxismo e fallimenti implantari. Sulla base di questi hanno concluso che i dati disponibili non sono sufficienti né per sostenere, né per rifiutare l’ipotesi che il bruxismo sia causa del fallimento degli impianti.

A questo punto che fare?

Le precauzioni da prendere per assicurare lunga vita agli impianti in pazienti bruxisti - dice Claudio Nicita chirurgo della seconda divisione di chirurgia maxillo-facciale dell’ospedale Galeazzi di Milano diretta da Francesco Grecchi - comprendono le raccomandazioni generali valide anche per le protesi tradizionali: in primo luogo, l’implantologo deve cercare di inserire il maggior numero di impianti con le maggiori dimensioni possibili in base alle condizioni cliniche. Poi tocca al protesista, che deve evitare di scegliere materiali ceramici per le superfici occlusali, preferendo quelli a base di resine o compositi e deve prescrivere al laboratorio una modellazione occlusale piuttosto ‘piatta’ per evitare di originare interferenze. Infine, bisogna che il paziente collabori portando un bite durante la notte. Nel nostro reparto utilizziamo preferibilmente quelli in materiale termoplastico che non sono rigidi come quelli in resina acrilica.”

GdO 2006; 16

Articoli correlati

Alfonso Baruffaldi ed il prof. Massimo Gagliani hanno analizzato tecniche, materiali e strumenti in un interessante webinar che potete rivedere sul canale YouTube di Odontoiatria33


In occasione della Giornata mondiale senza tabacco, Straumann Group sottolinea insieme all’esperto odontoiatra le innovazioni tecnologiche che vanno in soccorso dei pazienti fumatori


Il dott. Baruffaldi presenta un protocollo di chirurgia guidata per la riabilitazione di una arcata completa inferiore attraverso protesi fissa su impianti


L’odontoiatria del futuro per il prof. Gagliani sarà basata più su una eccellente riproducibilità quotidiana, piuttosto che su una estemporaneità di risultato

di Massimo Gagliani


In occasione della Giornata Nazionale del Malato Oncologico, Straumann Group rivela insieme al chirurgo maxillo facciale la relazione tra salute orale e cancro, con consigli per la gestione della...


Altri Articoli

Un dovere etico e morale per un SSN che si rispetti, dice il prof. Gagliani ammettendo che, però, oggi molto è basato sul volontariato e questo non è un bene, per i pazienti


Tra le novità il corso in lingua inglese a la Sapienza. Il numero di posti è però provvisorio in attesa delle decisioni della Stato e Regioni. Ecco i posti assegnati ai singoli atenei sede di...


Sono 77 i posti in più assegnati per il prossimo anno accademico. Ecco la distribuzione ateneo per ateneo. Riattivato il corso a Bari e Bolzano


Nuove prestazioni per la sanità integrativa di 85mila professionisti italiani. Per ANDI grazie a questo accordo si apre una nuova epoca nella sanità integrativa


A luglio dovrebbe arrivare in busta paga per i dipendenti e pensionati. Per gli autonomi se ne parlerà (forse) ad ottobre, ancora da emanare il decreto con le modalità operative


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ricostruzione estetica con faccette: un caso risolto con tecniche digitali senza dimenticare l’analogico

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi