HOME - Inchieste
 
 
26 Maggio 2022

Nel 2020 i dentisti hanno perso “solo” il 6% del fatturato

Cala ancora il numero degli odontoiatri non forfettari con partita iva, ma anche quello delle società di capitale e degli studi associati. Ecco i dati dalle dichiarazioni dei redditi del 2020

Nor. Mac.

Come ogni anno, il Ministero dell’Economia e Finanze rende pubblici i dati delle dichiarazioni ISA degli studi odontoiatrici riferito all’anno d’imposta 2020 (dichiarazione 2021), ovvero l’anno del lockdown che ha costretto gli studi a ridurre l’attività per almeno tre mesi. Stando ai dati, la contrazione del fatturato medio rispetto al 2019 è stata decisamente più contenuta delle previsioni assestandosi su di un -6 % . Più importante, invece, il calo del reddito dichiarato (-12%), certamente a causa degli alti costi che lo studio ha dovuto sopportare per rispettare tutte le misure di prevenzione del Covid. 

A rilevare un calo maggiore le SrL che hanno registrato un fatturato medio di 464.500 euro con un calo rispetto al 2019 dell’8%. Meglio i professionisti con attività singola o partita iva che hanno registrato un calo del fatturato del -6,8% (fatturato medio dichiarato 146.600 euro); ancora meglio è andata agli studi associati che hanno registrato un fatturato di 264.400 euro (-6,2% il calo). 

Come per i dati del 2018 e del 2019, le rilevazioni diffuse dal MEF non consentono di conoscere il numero dei reali esercenti in quanto mancano, perché non soggetti ad ISA, tutti quei contribuenti che hanno scelto di aderire al regime forfettario. Stando ai dati indicati dal Centro Studi ANDI su rielaborazione dati ENPAM, gli esercenti dell’attività odontoiatrica dovrebbero essere trai 44 ed i 46 mila. 

34.131 gli studi dentistici che nel 2020 hanno presentato la dichiarazione ISA, il 13% in meno di quelli del 2019. Di questi 27.073 quelli con partita iva (il -13,7% rispetto allo scorso anno); 4.215 gli studi associati (-14,2%) mentre le società di capitale nel 2020 erano 2.843 il 5,7% in meno del 2019. 

Ultima annotazione, il MEF sembra aver sdoganato la forma imprenditoriale dell’esercizio dell’odontoiatria, confermando la modifica (fatta lo scorso anno) del nome dello studio di settore riferito agli odontoiatri che passa da “Servizi degli studi odontoiatrici” a: “Attività degli studi odontoiatrici e delle imprese operanti in ambito odontoiatrico”. 

Articoli correlati

I vantaggi fiscali derivanti dai versamenti contributivi al fondo pensione integrativo ed al fondo ENPAM, i consigli dei consulenti fiscali AIO


Dal 2019 i professionisti sanitari non possono (vi è un divieto) emettere fatturazione elettronica per le prestazioni rese ai pazienti. Stessi sanitari che sono invece obbligati, come le...

di Norberto Maccagno


Quando è conveniente comprare scorte di materiale ma anche anticipare al laboratorio odontotecnico gli importi dei futuri lavori che si effettueranno nel 2024


Determinante è la pianificazione per non trovarsi sorprese quando si dovranno pagare saldo o acconto delle tasse, ma anche il contributo Enpam. I consigli dei dottori Terzuolo, consulenti fiscali...


I dottori commercialisti consulenti AIO, Alessandro ed Umberto Terzuolo, spiegano di cosa si tratta e quando ed a chi conviene


L’Agenzia delle Entrate chiarisce quali sono i soggetti esclusi dal beneficio del rinvio del pagamento del secondo acconto IRPEF di novembre


Liberi professionisti e ditte individuali potranno posticipare il versamento ed eventualmente rateizzarlo fino a 5 rate. Questi vincoli e scadenze


ANDI ricorda le, pesanti, sanzioni e la possibilità di ravvedersi per sanare le eventuali mancanze o errori 


Quanto costa in termini di interessi la rateizzazione. Intanto il Parlamento si appresta a discutere la Delega fiscale che potrebbe introdurre l possibilità di rateizzare anche il secondo acconto...


L’Agenzia delle Entrare, dopo i dati sul fatturato dichiarato, rende pubblici quelli sul numero degli studi e degli addetti che nel 2020 registrano un calo di 10mila unità


Ancora problemi informatici per il sistema che gestisce lo Spesometro e nuovo rinvio.Ad annunciarlo lo stesso MEF con una nota con la quale informa delle firma del Decreto del Presidente del...


Fine settimana di "passione" per i dentisti che hanno tentato di accreditarsi al Sistema Tessera Sanitaria per poter inviare le spese sostenute dai propri pazienti per le cure odontoiatriche come...


Altri Articoli

Il libro EDRA di Giuliano Garlini e Marco Redemagni per guidare i lettori, step by step, alla risoluzione di un’ampia casistica di situazioni cliniche


Per il prof. Gagliani, l’adesione non è stata solo un processo per sé stesso rivoluzionario ma ha rivoluzionato un modo d’intendere l’odontoiatra che ha spaziato in vaste...

di Massimo Gagliani


Devono inviarla i titolari di società di capitale. Ecco quando sono interessati gli studi odontoiatrici ed i laboratori odontotecnici


Approfondimenti      04 Dicembre 2023

Influenza e salute orale

Dall’ADA 5 semplici consigli da dare ai pazienti per prendersi cura della salute orale quando sono malati


I vantaggi fiscali derivanti dai versamenti contributivi al fondo pensione integrativo ed al fondo ENPAM, i consigli dei consulenti fiscali AIO


Dal 2019 i professionisti sanitari non possono (vi è un divieto) emettere fatturazione elettronica per le prestazioni rese ai pazienti. Stessi sanitari che sono invece obbligati, come le...

di Norberto Maccagno


Considerati per molto tempo elementi utili o cruciali per l’ottenimento di condanne, negli anni si sono appurate criticità concernenti i rilievi identificativi delle lesioni...


Una revisione della letteratura conferma che gli interventi di prevenzione della carie dentale nei giovani tra i 5e i 17 anni, con gel, integratori al fluoro, vernici e sigillanti fluorurati...


Per il prof. Mattina, in odontoiatria manca la specificità prescrittiva e serve una consapevolezza collettiva sul problema che deve coinvolgere tutti, a cominciare da medici e...


Supplemento di International Dental Journal (IDJ) con l’obiettivo di fornire dati sempre più attuali sul tema e sulle possibili alternative


Capita a Mantova, non sono basati quasi otto anni di processo per arrivare ad una sentenza che stabilisse se aveva o non aveva svolto abusivamente la professione di dentista


Il sostegno dell’azienda triestina, che vuole dare continuità alle attività del reparto odontoiatrico, contribuendo all’acquisto di attrezzature per lo studio ed il...


La prof.ssa Nardi evidenzia l’importante ruolo dell’igienista dentale come attenta sentinella della salute del cavo orale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Gallmetzer Holding lascia il settore dentale privato e si impegna nel settore della sanità pubblica


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi