HOME - Interviste
 
 
22 Dicembre 2021

Nasce la Società Italiana di Protesi Dentaria e Riabilitazione Orale

Si definisce “la start up delle società scientifiche odontoiatriche” e nasce con un obiettivo chiaro: guidare giovani e meno giovani in un mondo odontoiatrico nuovo, protesico e non solo


L’acronimo è SIPRO (Società Italiana di Protesi Dentaria e Riabilitazione Orale), è nata da poche settimane grazie agli oltre 100 autorevoli soci fondatori che hanno condiviso il “sogno” di un gruppo di sei amici i quali, dopo anni di militanza in società scientifiche nazionali e internazionali, hanno deciso di mettere a servizio l’esperienza maturata intuendo che c’era la necessità di un cambiamento nel rapporto tra le società scientifiche e il mondo odontoiatrico, e soprattutto che è fondamentale pensare in ogni attività a supportare le nuove generazioni nella loro crescita professionale. E non a caso tra i fondatori, prestigiosi esponenti delle Scuole protesiche universitarie che metteranno la SIPRO in comunicazione con le giovani generazioni.

Ne parliamo con Costanza Micarelli (nella foto), che con Alessandro AgniniLeonello BiscaroFabio CarbonciniMarco Ferrari e Carlo Poggio forma il gruppo dirigente della neonata SIPRO. 

Siamo entrati in un mondo nuovo, né migliore e né peggiore -ci spiega- ma con opportunità diverse anche nel campo odontoiatrico dove le nuove tecnologie stanno avendo una crescita esponenziale in ogni settore. Nuove tecnologie che se non supportate dall’esperienza e dalla conoscenza critica non migliorano i risultati e non vengono utilizzate al meglio delle loro potenzialità”.

Pensando ai tanti colleghi che, con maggiore o minore esperienza, vogliono aggiornarsi o innovarsi per migliorare le proprie prestazioni e avventurarsi in un mondo nuovo c’è bisogno di una guida, di una rete di amicizie all’interno della quale scambiare idee, esperienze, condividere dubbi e informazioni”. 

SIPRO si pone, quindi, l’obiettivo di essere la guida in questo nuovo mondo avendo come principi fondamentali 6 parole chiave che descrivono, dice la presidente Micarelli “una società che vuole segnare una linea con il passato: inclusività, scientificità, pragmatismo, condivisione, evoluzione, mentorship”.  

Inclusivita’: per essere luogo di sintesi di tutte le componenti della disciplina protesica, dalla clinica alla ricerca, dalla professione privata all’università, per rappresentare e fare sintesi di quante più parti possibili di un mondo sempre più ampio e variegato. L’obiettivo è dare modo a tutti di poter essere parte attiva nella società, dai colleghi più “celebri” a quelli più schivi, coinvolgendo anche, nei modi e nei tempi opportuni, le istituzioni, le aziende, i rappresentanti dei pazienti e di altre branche della medicina. 

Pragmatismo: crediamo nella necessità che ogni attività formativa sia improntata alla trasmissione di informazioni pratiche, attuali ed attuabili, dai piani di trattamento più sofisticati a quelli più semplici. I percorsi didattici comprenderanno ogni volta che sarà possibile una parte pratica per confermare le nozioni apprese. 

Condivisione: vogliamo coltivare collaborazioni e rapporti con istituzioni, società, associazioni, pubblico e tutti gli stakeholders in maniera aperta, con un approccio volto a una partecipazione libera e spontanea per la condivisione di idee, esperienze, casi, dubbi e opinioni  

Evoluzione: crediamo sia necessario essere pronti nell’accogliere un mondo in continuo cambiamento, anticipandone le sfide e le opportunità. L’evoluzione starà anche nel continuo rinnovarsi della leadership, delle opinioni e delle progettualità da sviluppare al fine di fornire un valore costante ai soci, fondato su valori condivisi.  

Scientificità’: nessuna disciplina medica può dirsi tale se non si fonda su criteri quanto più razionali, oggettivi e metodologicamente saldi. Crediamo che ogni novità prima di essere applicata sul paziente debba essere supportata da quanto di meglio la letteratura scientifica offre, in termini di scienze di base e di evidenze, tanto più in un mondo che cambia rapidamente c’è bisogno di basi solide e non di “mode” da seguire. 

Mentorship e nuove generazioni: crediamo che la linfa di una società scientifica debbano essere i soci più giovani, soprattutto in un contesto di forte innovazione, come quello attuale. Ai più giovani è deputata la cura dei pazienti di oggi e di domani, e a loro va dedicata la massima energia associativa ed attenzione. Con l’idea che l’odontoiatria possa essere alla portata di tutti, SIPRO si propone come guida 365 giorni l’anno, costruendo un percorso continuativo e costante che accompagni il socio per diverso tempo.  


E ora veniamo ai programmi. 

Abbiamo predisposto un programma scientifico per il 2022 che avrà come momento forte di inizio e aggregazione il Congresso Nazionale che si terrà il 27-28 maggio a Roma, in una location di grande fascino e di impareggiabile centralità: ad un passo da piazza Venezia, dai Fori Imperiali,  dalla vita culturale e dai divertimenti della capitale, perché siamo convinti che in un clima divertito e disteso si impara meglio. Vorremmo che questo evento rappresentasse oltre ad un momento di alto valore scientifico e culturale, anche un evento aggregante per i soci che si iscriveranno a partire da Gennaio 2022 e che speriamo saranno in buona parte giovani, sia clinici che tecnici per parlare di tutto quello che ruota attorno al titolo del congresso: “Il futuro della protesi”.  
Relatori italiani ed internazionali focalizzati su un solo obiettivo: cosa faremo domani nei nostri studi e nei nostri laboratori per ottimizzare, migliorare, innovare. Massima qualità e massima fruibilità, questo il nostro mantra per il Congresso e per tutti gli eventi.

Chiuderemo il Congresso con un evento sfavillante aperto a tutti quelli che vorranno iscriversi, e saluteremo l’inizio della SIPRO guardando Roma dall’alto...un buon auspicio all’insegna del divertimento”. 

In estate -continua la presidente Micarelli- partirà anche il Corso digitale, un percorso teorico pratico riservato a 20 corsisti e tenuto da una parte dei fondatori, con l’obiettivo di fornire ai corsisti criteri di scelta e di utilizzo che garantiscano una corretta e proficua applicazione delle nuove tecnologie, a beneficio dei professionisti e dei pazienti.

Daremo grande importanza alla parte pratica per garantire la massima e immediata fruibilità ai nostri corsisti che terremo per mano durante e dopo il corso, e che inviteremo a presentare i loro casi per un contest alla fine del percorso. 

SIPRO e i suoi soci parteciperanno inoltre al prestigioso congresso della European Prosthodontic Academy che si svolgerà a Siena nel Settembre 2022.

Avremo un palinsesto online molto forte, con una serie di webinar riservati ai soci che si alterneranno ad incontri più snelli e interattivi su temi clinici, aperti a tutti gli utenti del web. Il martedì si alterneranno con cicli di tre settimane un webinar, la presentazione estesa di un caso clinico e un incontro “Next gen” tenuto dai nostri soci più giovani.

Il venerdì uscirà sul web una serie intitolata: “Sorridi, è venerdì”, dove in 1 minuto e 30 secondi presenteremo nei suoi step essenziali un caso clinico che finisca con un sorriso, che verrà presentato con il nome di chi lo ha realizzato: tutti, ma proprio tutti i nostri soci potranno mandare i loro casi purchè siano...sorridenti!” 

Trovate SIPRO a questo link con tutti i contatti per avere informazioni e per iscriversi ai nostri canali social.       


Articoli correlati

Marco Ferrari

L’appuntamento del prossimo maggio, a Firenze, porrà al centro del suo dibattito il tema della sostenibilità declinata nei diversi aspetti: biologica, economica, ambientale e...


Sarà il tema del secondo Congresso Nazionale della SIPRO che si celebra questo fine settimana a Firenze. Ne abbiamo parlato, in video, con il presidente Alessandro Agnini


Il brasiliano Cristian Coachman al Congresso SIPRO ha indicato le procedure, “agonizzanti” che saranno sostituite dal digitale

di Davis Cussotto


INTRODUZIONE. La scarsa predicibilità estetica delle procedure implantari tradizionali ha portato gli Autori a valutare metodologie che permettessero migliori risultati. Scopo del lavoro. La...


Il nuovo libro EDRA in collaborazione con Styleitaliano per approfondire le tecniche ed i materiali per offrire ai propri pazienti soluzioni estetiche, pratiche, funzionali, biologicamente...


Gli esami radiologici sono giustificati quando il beneficio che si ottiene, cioè la diagnosi, è superiore al rischio biologico cui sempre sottoponiamo il paziente


Lo scopo di questo studio è fornire una panoramica su tipologie di zirconia, tecnologie realizzative e design implanto-protesici applicabili alle riabilitazioni full-arch...


Costanza Micarelli: la terapia efficace, ed etica, in riabilitazione orale è quella minima ed indispensabile


Il lavoro indaga l’incidenza delle reazioni di ipersensibilità ai materiali metallici in relazione al posizionamento di impianti in titanio e i meccanismi alla base della loro...


AIOP e SIPRO accolte all’interno della Associazione di Società Scientifiche Odontoiatriche. Fonzar: siamo onorati che la quasi totalità delle società scientifiche più rappresentative si...


Attivato il progetto "Fake News Checking", la raccolta della letteratura scientifica prodotta dai Soci delle società scientifiche aderenti e il calendario degli eventi 


Se per medicina si è raggiunto la parità tra gli esercenti, anche in odontoiatria è in corso una lenta ma inesorabile femminilizzazione della professione, ma non ai tavoli ini cui si decide


Altri Articoli

I dati diffusi dal MEF (2022, dichiarazione 2023) indicano una crescita delle partite Iva soggette ad ISA mentre il fatturato è stabile


Roberto Messina, presidente di Senior Italia Federanziani e responsabile terza età della Lega, è agli arresti domiciliari con l’accusa di truffa, associazione a delinquere e riciclaggio


D’ora in poi l’appuntamento si terrà con cadenza annuale. Offrirà ai soci l’opportunità di un confronto senza i vincoli inevitabilmente posti dalle manifestazioni...


Il nuovo libro EDRA in collaborazione con Styleitaliano per approfondire le tecniche ed i materiali per offrire ai propri pazienti soluzioni estetiche, pratiche, funzionali, biologicamente...


Sesta puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution dedicata all’innovazione tecnologica e come sta modificando, in meglio, le cure odontoiatriche ma anche il rapporto con il paziente....


L’odontoiatra Dario Tamburrano torna a Strasburgo. Aveva seguito le politiche energetiche e le questioni inerenti i dispositivi medici ed in particolare la stampa 3D


Le considerazioni ed i consigli del prof. Antonio Pelliccia che ricorda che il prezzo non lo si determina solo guardando i conti ed indica 5 aspetti base da considerare


Il contributo previdenziale del 4 per cento a carico degli specialisti esterni è pienamene legittimo, e le società accreditate con il Servizio sanitario nazionale hanno l’obbligo di versarlo...


Il Premio è stato istituito nel 2021 con l'obiettivo di promuovere la ricerca in Europa e nel mondo. Inviate le vostre proposte originali in tema “salute delle gengive”...


Secondo uno studio commissionato dall'ADF, le malattie parodontali associate alle patologie correlate provocano un costo sanitario che sfiora il miliardo di euro


Un evento per celebrare i 20 anni di attività, ripercorrere quanto fatto e guardare ai progetti futuri


La recente norma sulla neutralità fiscale le rende ancora più convenienti per aggregarsi. Il presidente CAO Roma ci spiega cosa sono e perché possono essere un ottimo strumento...


Bquadro Astidental consolida la sua leadership nel settore dentale aumentando il livello dei servizi da offrire ai propri clienti


Alla vigilia del Congresso dei Docenti abbiamo intervistato il presidente prof. Roberto Di Lenarda.Tra i temi toccati anche l’odontoiatria pubblica ed i test di ammissione ai corsi di laurea


Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi