HOME - Lettere al Direttore
 
 
13 Luglio 2018

Federodontotecnica “sbarca” a Bari

Presentazione di programmi e iniziative


Il 6 Luglio scorso, Federodontotecnica si è presentata ufficialmente anche in terra di Puglia.                                         Prosegue così il giro di presentazione sul Territorio della Federazione. Ottimo riscontro di  presenze, ma soprattutto grande attenzione non soltanto per le   tematiche  trattate dai Relatori, quanto per l’intervento del presidente nazionale Vito Lombardi (nella foto). Che partendo dalla famosa o famigerata istituzione: dell’arte ausiliaria sanitaria di odontotecnico, ci ha portato fino ai giorni nostri. Ovviamente il punto focale dell’intervento, ha riguardato il perché e i motivi che hanno portato alla formazione di Federodontotecnica; definendola essere principalmente: “un elemento di novità” nello scenario sindacale della Odontotecnica.

I principali argomenti trattati dal Presidente, disegnano la nuova Odontotecnica alla luce delle trasformazioni e delle novità che in campo tecnologico e le nuove tecnologie stanno imponendo.  Sottolineando il percorso che la Federodontotecnica ha intrapreso. Al primo punto troviamo il corso di studio. Dopo avere fatto il ragionamento, che tutto il settore stava affrontando una nuova stagione di avanzamento tecnologico, ha sottolineato che l’Odontotecnica, è divenuta inequivocabilmente: area tecnica. La quale necessita di uno sviluppo del corso degli studi che deve sfociare nella istituzione di un corso di laurea in odontotecnicapresso il Dipartimento di Ingegneria.

Tutto quanto è stato fatto fino ad oggi dalle varie Rappresentanze Odontotecniche per attualizzare una identità datata 1928, visti i fatti non ha più ragione di essere. Il famoso articolo 11 del 1928, sarà a brevissimo un dolce ricordo come quello dei pionieri del vecchio West. Dopo 90 anni, vista la già presente avanguardia ogni giorno sempre meno avanti del futuro, considerate le finalità che si prefiggeva, non ha più motivo di essere. Di seguito, illustrando lo sviluppo già ( già iniziato) che avranno metodi e sistemi di lavorazione, l’Odontotecnico nel proprio laboratorio sarà la “Figura Tecnica abilitata alla costruzione di protesi dentarie riabilitative, oramai denominate: Dispositivi Medici su Misura, che finalizza il proprio lavoro per l’unico mercato di riferimento che è quello Odontoiatrico”.

Area tecnica quindi che finalizza il proprio lavoro in ambito sanitario. Tutte la aziende e l’industria in ogni settore, non inventano nulla, ma leggono e seguono gli input dell’avanzare delle innovazioni e della tecnologia. Il presidente ha quindi esortato ad “essere, per la prima volta artefici del nostro futuro. Di essere più attivi e presenti nel futuro che avanza. Di non dovere continuare, come si sta facendo ad inseguire per poi magari contestare e combattere quanto Leggi e regolamenti ci impongono. Per questi motivi dobbiamo essere noi gli artefici della nostra attività”. Continuando sottolineava il fatto che la Legge del 1928, contempla anche che l’Odontotecnica può essere esercitata esclusivamente da chi ne ha i titoli. Ma chissà perché non se ne parla mai, o poco.

Diversi sono stati gli interventi con richieste di chiarimento e di informazione da parte dei convenuti, segno di d’interesse non soltanto per l’occasione, ma significativamente agli argomenti trattati nell’intervento. Abbiamo piacevolmente apprezzato la presenza ed il saluto portato da Gennaro Mordenti, Presidente Nazionale di Confartigianato Odontotecnici, ed il saluto del dott. Graziano Giorgini, Vice-Presidente del Gruppo Andiamo in Ordine. Per l’ANDI-Puglia il dott. Lolli non ha potuto partecipare al Convegno a causa di un impedimento sanitario, ma inviando per l’occasione un indirizzo di saluto rimandando alla prossima occasione un incontro. Il dott. Iandolo presidente nazionale della CAO, come già preannunciato verbalmente era impegnato in riunioni istituzionali, ma inviando gli auguri per l’evento.Buona la prima dunque, con l’augurio di organizzare ancora incontri e dibattiti qui in Puglia. La città di Bari è stata la madrina per il battesimo di federodontotecnica in terra di Puglia.

Ringrazio il dott. Arturo Vitale Segretario Generale del CEPI (Confederazione Europea delle Piccole Imprese), alla quale siamo aderenti,  ed  ha portato i saluti del presidente dott. Rolando Marciano impegnato a Bruxelles, ed ha tenuto una relazione sulla privacy; il dott. Vincenzo Maiellaro, Dottore Commercialista, il quale ci ha introdotto nel mondo della fiscalità accennando ad alcune novità, pur se con comprensibile cautela dovuta a non chiarissime indicazioni degli uffici preposti. Grazie al collega Elio Luigi Giardino il quale con la sua personalissima proverbiale eloquenza ha affrontato il tema del progetto protesico nel rispetto della normativa vigente. Permettetemi per concludere, di formulare un grandissimo ringraziamento al collega Gabriele Barbarossa, segretario nazionale di Federodontotecnica. Senza il suo preziosissimo supporto e senza la sua proverbiale efficienza di organizzatore, sarebbe stata durissima. Per questo voglio condividere con lui il successo di questa giornata. Per ultimo , ma per sottolinearlo, desidero a nome di Federodontotecnica, ringraziare gli Sponsor che ci hanno dato oltre la loro presenza anche la fiducia tangibile con la possibilità di poter realizzare la nostra presentazione. Grazie a tutti .

Giacinto Iannone- Responsabile Nazionale Della Formazione

Articoli correlati

In una lettera al Governo vengono chieste misure e garanzie veramente efficaci per consentire ai laboratori odontotecnici di non chiudere


Cardamone: odontotecnico, figura tecnica estremamente importante ma non può e non deve essere inserito tra le professioni sanitarie


Diciotto mesi orsono, si è costituita la FEDERODONTOTECNICA. Non voleva essere una ulteriore compagine associativa, bensì un elemento di novità; novità derivante da fattori che non facevano parte...


Nell’ambito delle attività sindacali che fanno parte del progetto di Federodontotecnica, è stato definito l’accordo che regolamenta il rapporto di lavoro tra le Imprese odontotecniche ed il...


Incontro anche per ribadire le competenze degli odontotecnici in tema di fabbricazione della protesi


A poche settimane dalla scadenza per la re-iscrizione al Registro dei fabbricanti, una utile guida di ANTLO per capire e determinare la classe di rischio dei dispositivi fabbricati


Sollecitato un incontro per l’attivazione della procedura normativa per il riconoscimento del profilo professionale dell’Odontotecnico quale nuova professione sanitaria


Ne abbiamo parlato con Oliviero Turillazzi, coordinatore dell'evento per odontotecnici in programma durante Expodental Meeting di Rimini


Ancora due mesi di tempo per i fabbricanti di disposivi medici su misura che devono rifare l’iscrizione al nuovo Registro telematico dei fabbricanti


A fine mese scade il termine per rinnovare l’iscrizione. Devono farlo i fabbricanti di dispositivi medici su misura già registrati al registro fabbricanti prima del giugno 2023


Altri Articoli

A Napoli operativa la clinica mobile, obiettivo: offrire un servizio territoriale di prevenzione e prima cura alle categorie più fragili della società, garantendo loro il...


Lunedì 22 aprile alle ore 9:00 il ministero della Salute organizza, con il supporto di Edra S.p.A., un incontro interamente dedicato al tema della salute femminile, in occasione della Giornata...


UNIDI ha realizzato una collettiva con 23 aziende italiane per promuovere l’eccellenza italiana e presentare l’innovazione per il settore del Made in Italy


Gli attuali 10mila pensionati liberi professionisti prendono, in media, poco più di 16mila euro l’anno, ma il dato medio è falsato, spiegano da ENPAM indicando come fare a conoscere l’importo...


In vista della Giornata nazionale della salute della donna, la prof.ssa Nardi riflette sulla medicina personalizzata al genere applicata alla salute orale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


È stato nominato nel corso della recente Assemblea Generale dell'EFP. Espandere la leadership della Federazione, incentivare la formazione dei clinici,...


E’ possibile recuperare le ore mancanti e in attesa di recuperarle l’ASO può comunque essere assunto? Il parere di ANDI, IDEA e del SIASO 


La fotografia dall’indagine dell’Osservatorio Sanità di Unisalute: Un italiano su tre non fa una visita odontoiatrica o una seduta di igiene orale da oltre tre anni


Nuova puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution. Protagonisti di questa puntata, l’odontoiatra Gabriella Grassi e lo psicologo Feliciano Lizzadro. Il tema la medicina...


Immagine d'archivio

Dopo la sentenza del Tar era tornato il “concorsone”,  ma adesso i giudici del Consiglio di Stato hanno riabilitato il TolC test online. Cosa potrà cambiare?


Obiettivo: formare in real time i professionisti del dentale attraverso la realtà aumentata attraverso un'esperienza di apprendimento personalizzata con consulenze live a distanza


Tra abbuoni ed atre riduzioni, un odontoiatra che lo scorso triennio ha raccolgo almeno 120 crediti può assolvere l’obbligo formativo di questo triennio recuperando 46 crediti in tre anni, ecco...


La norma contenuta nel Decreto PNRR non convince il Sindacato Italiano Medici di Medicina Ambulatoriale e del Territorio (SIMMAT)


A poche settimane dalla scadenza per la re-iscrizione al Registro dei fabbricanti, una utile guida di ANTLO per capire e determinare la classe di rischio dei dispositivi fabbricati


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi