HOME - Lettere al Direttore
 
 
13 Settembre 2021

Vaccinazione obbligatoria e ruolo dell’Ordine

Brugiapaglia (CAO Ferrara): “siamo favorevoli alla vaccinazione ma pretendiamo il rispetto di quanto è contenuto nella norma, senza interpretazioni personali che potrebbero essere contestate con le possibili conseguenze”


Egregio Direttore, come da Lei giustamente osservato, la norma relativa all'obbligo vaccinale per il personale sanitario - sia pubblico che privato - è scritta malissimo e, come si è potuto osservare in questi mesi, di difficile applicazione.

Non so chi l'abbia scritta e nemmeno se i suoi evidenti limiti siano stati recepiti dagli addetti ai lavori. Ma è certo che, se ci si attiene allo stretto contenuto, ne deriva che le Asl, già a conoscenza dei nominativi dei dipendenti del SSN, essendo venute in possesso dei nominativi dei liberi professionisti Medici e Dentisti, dei loro collaboratori e dipendenti, sono tenute a verificare l'eventuale inosservanza dell'obbligo vaccinale.  L'adozione dell'atto di accertamento da parte dell'Azienda Sanitaria Locale, determina la sospensione dal diritto di svolgere quanto ben noto e riportato dalla norma. Ne consegue che è l'ASL a comminare la sanzione e deve darne tempestiva comunicazione all' Ordine dove è iscritto l'inadempiente. L'Ordine a sua volta, altrettanto tempestivamente, comunicherà all'interessato la sanzione inflittagli dall'ASL.

Francamente, sulla base dei contenuti della norma, non capisco per quale motivo ci si debba attendere che siano gli Ordini a comminare la sanzione.

In Italia, come nella maggior parte del mondo occidentale, alla base delle Leggi, c'è il Diritto Romano ancora attuale. Una delle sue basi è la seguente: "Ubi lex voluit dixit, ubi noluit tacuit".
Mi risulta che alcuni Ordini abbiano deciso - con varie modalità - di procedere alla sospensione dei Medici e dei Dentisti inadempienti. Forse per timore di poter essere ritenuti inattivi e non sensibili al problema o, non mi sento di escluderlo, per smanie di protagonismo.  Forse, complice i limiti della norma, le ASL non se la sentono di accollarsi tutta la responsabilità di simili decisioni e cercano un sostegno da parte degli Ordini.
Ma vorrei far presente che, trattandosi di un campo che comporta valutazioni deontologiche, per l'interesse della salute dei cittadini, gli Ordini hanno anche altri campi di intervento, di azione, senza aver necessità di addentrarsi in aspetti non previsti dalla
norma.   

Dott. Cesare Brugiapaglia: presidente CAO-Ferrara    

Articoli correlati

Il Ministero chiarisce chi potrà accedere ai novi vaccini specifici per le varianti Omicron, tra i “prioritari” anche i sanitari che hanno effettuato la terza dose 


Una nuova circolare del Ministero aggiorna le modalità di gestione dei casi e dei contatti stretti di caso COVID-19. Per i sanitari, in caso di contatto stretto, confermato...


“Tornare a una gestione ordinaria del rischio, lasciando agli Ordini le valutazioni deontologiche”. La quasi totalità dei medici e degli odontoiatri ha adempiuto all’obbligo vaccinale: meno...


In provincia di Vicenza denunciato per esercizio abusivo un dentista che nonostante fosse sospeso dall’Ordine continuava a lavorare. Sequestrato anche lo studio


In una lettera al Ministro della Salute le criticità verso l’ultima circolare sull’obbligo vaccinale per gli amministrativi e con le regole per chi è guarito


Novità su acconto Irpef, aliquote fiscali, incentivi per l’assunzione con la riduzione dei contributi a carico del datore di lavoro, tagli del cuneo fiscale e congedo parentale


Schillaci: l'assolvimento dell'obbligo di acquisizione triennale dei crediti formativi non deve essere un mero adempimento formale, ma va inteso come metodo per migliorare realmente la propria...


Fisco più semplice e snello: ambizioni della riforma fiscale ma se ne parlerà non prima di due anni. Queste le materie su cui si lavorerà


normative     11 Gennaio 2023

Le novità fiscali del 2023

Cosa cambia nel nuovo anno sul tema dei pagamenti in contanti, Pos, regine forfettario e contabilità semplificata


Il Decreto Milleproroge posticipa di un anno il termine del triennio formativo che così diventa quadriennio: 2020-2023....


La recente norma sulla neutralità fiscale le rende ancora più convenienti per aggregarsi. Il presidente CAO Roma ci spiega cosa sono e perché possono essere un ottimo strumento...


Il collaboratore che opera in più studi non deve avere la valutazione dell’esperto di radioprotezione trattandosi di personale classificato come “non esposto”


Altri Articoli

Durante la permanenza il team ha vissuto a stretto contatto con la popolazione locale, adattandosi alle loro abitudini alimentari basate principalmente sul riso e visitando tra...


Una ricerca di Philips Sonicare, in collaborazione con la dott.ssa Angelica Cesena, svela l’impatto dell’igiene orale su estetica e benessere. Sotto la lente d’ingrandimento...


Anche per odontoiatria ai 27 stati membri della Comunità è stato chiesto di adeguare, entro il 2026, i requisiti minimi di formazione alle nuove competenze. Le riflessioni di AIO


La pubblicità deve essere chiaramente riferita alla struttura che ha l’autorizzazione sanitaria e non al marchio. La Commissione conferma la sospensione per il Direttore...


I dati diffusi dal MEF (2022, dichiarazione 2023) indicano una crescita delle partite Iva soggette ad ISA mentre il fatturato è stabile


Roberto Messina, presidente di Senior Italia Federanziani e responsabile terza età della Lega, è agli arresti domiciliari con l’accusa di truffa, associazione a delinquere e riciclaggio


D’ora in poi l’appuntamento si terrà con cadenza annuale. Offrirà ai soci l’opportunità di un confronto senza i vincoli inevitabilmente posti dalle manifestazioni...


Il nuovo libro EDRA in collaborazione con Styleitaliano per approfondire le tecniche ed i materiali per offrire ai propri pazienti soluzioni estetiche, pratiche, funzionali, biologicamente...


Sesta puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution dedicata all’innovazione tecnologica e come sta modificando, in meglio, le cure odontoiatriche ma anche il rapporto con il paziente....


L’odontoiatra Dario Tamburrano torna a Strasburgo. Aveva seguito le politiche energetiche e le questioni inerenti i dispositivi medici ed in particolare la stampa 3D


Le considerazioni ed i consigli del prof. Antonio Pelliccia che ricorda che il prezzo non lo si determina solo guardando i conti ed indica 5 aspetti base da considerare


Il contributo previdenziale del 4 per cento a carico degli specialisti esterni è pienamene legittimo, e le società accreditate con il Servizio sanitario nazionale hanno l’obbligo di versarlo...


Secondo uno studio commissionato dall'ADF, le malattie parodontali associate alle patologie correlate provocano un costo sanitario che sfiora il miliardo di euro


Un evento per celebrare i 20 anni di attività, ripercorrere quanto fatto e guardare ai progetti futuri


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi