HOME - Lettere al Direttore
 
 
24 Febbraio 2022

Profilo dell’odontotecnico ed i dubbi sulla via legislativa da seguire

Maculan: il vero obiettivo è difendere l’esclusività della fabbricazione della protesi. Già oggi il diplomato odontotecnico è l’unico responsabile della fabbricazione ma nessuno controlla se non le assicurazioni che non rispondono in caso di contenzioso


Negli ultimi tempi si sta sviluppando un acceso dibattito sull’iniziativa di alcune rappresentanze odontotecniche, non maggioritarie, circa la presentazione di specifici DDL al Senato per far approvare il profilo dell’odontotecnico come professione sanitaria tramite legge dello Stato e non attraverso la legislazione concorrente, come previsto dal Titolo V della Costituzione e conseguenti leggi di attuazione. 

Dalla modifica intervenuta nel 2001 sul vigente Titolo V ad oggi, nessun profilo professionale in ambito sanitario è stato approvato con Legge dello Stato e l’ultimo in ordine di tempo, il profilo dell’osteopata, ha seguito quanto previsto dalla Legge 43 del 2006 e dalla Legge Lorenzin del 2018 che attuano appunto il Titolo V, leggi che prevedono l’iniziativa del Ministero della salute, il parere del CSS e quindi l’approvazione della Conferenza Stato-Regioni, quindi l’approvazione in Consiglio dei Ministri e la firma del Capo dello Stato. 

Per quanto personalmente vissuto nei sei anni di presidenza ANTLO non credo si possa evitare questo percorso. Il tutto senza entrare troppo nel merito di quanto contengono i due DDL presentati e tanto pubblicizzati ma l’esperienza mi dice che, non essendo ancora oggetto di discussione, il tempo passerà inesorabile verso la fine legislatura. 

Uno dei DDL mi sembra contenga un passaggio particolare: rendere il diploma in odontotecnica non tanto equipollente al futuro titolo universitario che ti mantiene abilitato all’esercizio dell’attività. Ma sufficiente a “saltare” il corso universitario triennale per accedere direttamente al corso biennale della laurea magistrale. 

L’altro DDL, per tutto ciò che non contiene e che ha rappresentato per quasi 100 anni le istanze della categoria, sembra quanto chiedevano i settori più conservatori dell’odontoiatria, contrari da sempre al miglioramento della regolamentazione della nostra figura professionale.

Condivido la presa di distanza su tali iniziative operata pubblicamente dalle due Associazioni Odontotecniche maggioritarie: CNA-SNO e Confartigianato Odontotecnici anche perché anche ascoltando i colleghi e le loro preoccupazioni, credo che, oggi, i nostri problemi non siano un profilo (soprattutto se sbagliato) ma la difesa dalla fabbricazione dei dispositivi medici su misura fuori dai nostri laboratori (addirittura con l’iva al 4%) e la conseguente difesa del nostro spazio professionale.
Purtroppo anche se già oggi solo un diplomato odontotecnico può essere il responsabile della fabbricazione dei dispositivi medici su misura in ambito odontoiatrico non controlla nessuno.
Fatta eccezione per le assicurazioni in caso di causa del paziente che non aprono neppure la pratica se non c’è la dichiarazione di conformità. 

Massimo Maculan

Articoli correlati

Pesanti le sanzioni sia per il fabbricante non registrato che per lo studio odontoiatrico che rischia, anche, problemi in caso di contenzioso medico paziente


Accuratezza, adattamento ed efficienza in termini di costi delle corone singole chairside versus quelle ottenute con metodi tradizionali

di Lorenzo Breschi


I dati delle dichiarazioni dei redditi “certificano” la ripresa dopo l’anno del lock-down. Cresce, anche se di poco, il numero dei laboratori attivi soggetti agli ISA


Le prestazioni rese da un laboratorio odontotecnico sono esenti IVA anche se cedute a cittadini o società. Invece con IVA lo stesso dispositivo medico rivenduto al dentista da una azienda...


Ci sono delle trasmissioni che, per genialità, hanno fatto la storia della nostra televisione offrendo svago ma anche momenti di riflessione. Tra queste indubbiamente le candid camera...

di Norberto Maccagno


Magenga: abbiamo risolto il problema della mancanza di ASO, grazie all’accordo sindacale si potrà assumere un non abilitato e formarlo attraverso un corso accreditato per...


E’ possibile recuperare le ore mancanti e in attesa di recuperarle l’ASO può comunque essere assunto? Il parere di ANDI, IDEA e del SIASO 


Sollecitato un incontro per l’attivazione della procedura normativa per il riconoscimento del profilo professionale dell’Odontotecnico quale nuova professione sanitaria


Per il Consiglio di Stato è superato lo status di arte ausiliaria e non esistono rischi di sovrapposizione con gli odontoiatri


La sperimentazione durerebbe 3 anni. Il percorso prevede 6 mesi si formazione pratica in studio e 100 ore di teoria. Due consiglieri del PD hanno presentato una interrogazione in...


Marin, dalla sentenza molti punti fermi che Ministero ed Istituzioni dovranno tenerne conto, come la collocazione in ambito sanitario e l’esclusività della fabbricazione della protesi 


Il Ministero della Salute dovrebbe varare a settembre il provvedimento relativo alle nuove modalità di conferimento delle informazioni da parte dei fabbricanti di dispositivi su misura


Altri Articoli

Corsi per ortodonzia estetica e tecniche chirurgiche avanzate, ma anche per la gestione aziendale, il marketing digitale e l’intelligenza artificiale applicata all’odontoiatria


Immagine di repertorio

Scoperto uno studio gestito da un diplomato odontotecnico che avrebbe effettuato, abusivamente, interventi odontoiatrici ed ortodontici direttamente su pazienti


Presto in commercio il primo spray nasale di adrenalina in caso di shock anafilattico potenzialmente mortale nei soggetti allergici gravi


Prof.ssa Ottolenghi: una opportunità ed una sfida con l’obiettivo di consentire a tutti gli Atenei di arrivare alla scadenza del 2027/28 con lo stesso passo 


L'essiccatore a membrana ad alta efficienza per aria compressa di altissima qualità rappresenta un significativo passo avanti nell'affidabilità dei sistemi di compressori per...


Coinvolti gli igienisti dentali che hanno frequentato durante l’anno i corsi pratici presso l’Academy. Due i lavori eccellenti vincitori a pari merito


La giurisprudenza sottolinea l'importanza di una documentazione clinica completa e accurata non solo per il trattamento del paziente, ma anche per la tutela legale degli operatori sanitari


Ad Udine 4 posti a tempo indeterminato, le domande entro il 10 agosto. A Napoli 4 posti a tempo pieno ma per 12 mesi, domande entro il 24 luglio


lo studio del Dipartimento di Medicina e innovazione tecnologica dell’Insubria di Varese pubblicato su Frontiers in Immunology


Anche per i professionisti è possibile accedere alla proposta tramite RedditiOnline o tramite la dichiarazione precompilata


Obiettivo dell’iniziativa: dare agli iscritti le dritte giuste sulle polizze di Rc Professionale e sulle altre tutele che possano garantire una professione serena e senza intoppi


Il primo passo nel processo di decontaminazione è garantire che gli strumenti dentali riutilizzabili siano scrupolosamente puliti: in un recente articolo pubblicato sul British...


Abbiamo incontrato Massimiliano Rossi di IDI Evolution per capire come si realizza un podcast di successo. 


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi