HOME - Lettere al Direttore
 
 
28 Luglio 2023

Qualcosa sta cambiando

Andrea Cardano, Segretario sindacale Nazionale di Andiamoinordine sulla questione dell’assistenza odontoiatrica e dei possibili interventi governativi


La libera professione odontoiatrica è stata da oltre un decennio un sistema sottovalutato, sia in termini di attenzione politica che di sostegno allo sviluppo, nonostante il contributo che come professionisti sanitari diamo alla crescita del Paese ed alla salvaguardia della salute orale dei cittadini.

La profonda crisi che viviamo è influenzata certamente dallo sfavorevole contesto economico generale, sia italiano che europeo, che limita la possibilità di accesso all'assistenza odontoiatrica a diverse fasce sociali, ma soprattutto da fattori di natura strutturale che in questi anni hanno penalizzato l'intero settore quali l'eccessiva burocratizzazione per la realizzazione e la gestione degli studi dentistici. La salute orale e di conseguenza la salute generale degli italiani risente di questa stasi oramai più che decennale. Si riscontra una diffusa disinformazione in campo Odontoiatrico messa in atto da chi propone viaggi della speranza, promettendo grandi risparmi e millantando la “totale detrazione” delle spese sostenute all'estero.

Risulta ancora molto diffuso, secondo il direttore dell'Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini, il fenomeno dei redditi non dichiarati dalle partite Iva anche se in alcuni casi sono gli stessi pazienti a richiedere di pagare la parcella medica/odontoiatrica in contanti e senza ricevuta.  

Il Presidente Andiamoinordine dott. Nunzio Cirulli, fin dal giorno della sua elezione, sostiene che la salute orale dei cittadini e la situazione della categoria odontoiatrica si possono migliorare aumentando la detraibilità delle spese odontoiatriche sostenute dai pazienti e sostenendo gli investimenti delle P.IVA al pari delle imprese. Le istanze della Associazione Andiamoinordine sono state evidenziate in tutti gli ambiti politici e sindacali (allegata lettera On. Gemmato). 

E’ notizia di questi giorni che il Senatore Ignazio Zullo, relatore del Ddl su delega fiscale, abbia fatto approvare in Commissione Sanità un parere per l’introduzione di una ampia fascia di detraibilità in relazione alle spese mediche ed odontoiatriche (documento allegato).  

Oggi le spese sanitarie sono detraibili solo al 19% con una franchigia di 129 euro per qualsivoglia importo. La detrazione delle spese sanitarie e quindi anche odontoiatriche potrebbe essere prevista nella misura del 50% a nome proprio e dei familiari a carico, fino ad un massimo di 10 mila euro annui. Il meccanismo può prevedere che la detrazione spettante diminuisca progressivamente all'aumentare del reddito oppure la detrazione potrebbe competere per l'intero importo, a prescindere dall'ammontare del reddito complessivo, prevedendo formule specifiche per i ceti meno abbienti.      

In tal modo:

  • Si riduce il ricorso a prestazioni eseguite all'estero, non detraibili e non sottoposte a controlli di qualità (Certificazione CE dei manufatti protesici) • si contrasta in maniera decisa l’elusione fiscale.
  • Si favorisce la cura delle patologie odontoiatriche a vantaggio della salute generale e riducendo il ricorso alla ospedalizzazione.  

Quindi auspichiamo che questo governo comprenda il ruolo fondamentale del Medico Odontoiatra e dell'assistenza odontoiatrica, peraltro affidata quasi esclusivamente, a Studi Odontoiatrici privati, diffusi in modo capillare su tutto il territorio nazionale.

Auspichiamo che la categoria Odontoiatrica si mostri compatta e matura nel raggiungere questo risultato storico nel prossimo anno, collaborando con lo stesso Governo affinchè recepisca il prima possibile nei decreti attuativi questo parere.    

Dott. Andrea Cardano, Segretario sindacale Nazionale di Andiamoinordine     

Articoli correlati

ANDI in merito alla possibilità, annunciata dal SIASO, di formare gli ASO attraverso l’apprendistato professionalizzante


Abbondanza (IDEA): basta discriminazioni, basta speculare sulle persone bisognose di un lavoro. Serve dignità professionale, dobbiamo unirci per diventare la categoria di riferimento per gli ASO


Il dott. Migliano sulla sperimentazione in Lombardia del percorso di apprendistato per ASO e non solo


Non si vive di sola burocrazia dicono i presidenti di AMOlp e  Andiamoinordine chiedendo alle Istituzioni di essere ascoltate e coinvolte su temi fondamentali per lo sviluppo e la sopravvivenza...


Barbarossa: la sentenza ha scardinato un monolite che si è dimostrato un gigante d’argilla. Un risultato concreto che apre le porte ad un nuovo futuro


Altri Articoli

Durante la permanenza il team ha vissuto a stretto contatto con la popolazione locale, adattandosi alle loro abitudini alimentari basate principalmente sul riso e visitando tra...


Una ricerca di Philips Sonicare, in collaborazione con la dott.ssa Angelica Cesena, svela l’impatto dell’igiene orale su estetica e benessere. Sotto la lente d’ingrandimento...


Anche per odontoiatria ai 27 stati membri della Comunità è stato chiesto di adeguare, entro il 2026, i requisiti minimi di formazione alle nuove competenze. Le riflessioni di AIO


La pubblicità deve essere chiaramente riferita alla struttura che ha l’autorizzazione sanitaria e non al marchio. La Commissione conferma la sospensione per il Direttore...


I dati diffusi dal MEF (2022, dichiarazione 2023) indicano una crescita delle partite Iva soggette ad ISA mentre il fatturato è stabile


Roberto Messina, presidente di Senior Italia Federanziani e responsabile terza età della Lega, è agli arresti domiciliari con l’accusa di truffa, associazione a delinquere e riciclaggio


D’ora in poi l’appuntamento si terrà con cadenza annuale. Offrirà ai soci l’opportunità di un confronto senza i vincoli inevitabilmente posti dalle manifestazioni...


Il nuovo libro EDRA in collaborazione con Styleitaliano per approfondire le tecniche ed i materiali per offrire ai propri pazienti soluzioni estetiche, pratiche, funzionali, biologicamente...


Sesta puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution dedicata all’innovazione tecnologica e come sta modificando, in meglio, le cure odontoiatriche ma anche il rapporto con il paziente....


L’odontoiatra Dario Tamburrano torna a Strasburgo. Aveva seguito le politiche energetiche e le questioni inerenti i dispositivi medici ed in particolare la stampa 3D


Le considerazioni ed i consigli del prof. Antonio Pelliccia che ricorda che il prezzo non lo si determina solo guardando i conti ed indica 5 aspetti base da considerare


Il contributo previdenziale del 4 per cento a carico degli specialisti esterni è pienamene legittimo, e le società accreditate con il Servizio sanitario nazionale hanno l’obbligo di versarlo...


Secondo uno studio commissionato dall'ADF, le malattie parodontali associate alle patologie correlate provocano un costo sanitario che sfiora il miliardo di euro


Un evento per celebrare i 20 anni di attività, ripercorrere quanto fatto e guardare ai progetti futuri


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi