HOME - Lettere al Direttore
 
 
07 Febbraio 2024

Sentenza Consiglio di Stato su odontotecnici: il parere di Federodontotecnica

Barbarossa: la sentenza ha scardinato un monolite che si è dimostrato un gigante d’argilla. Un risultato concreto che apre le porte ad un nuovo futuro


E’ di questi giorni una prima vera e autorevole posizione di un organo dello Stato nella annosa diatriba che, possiamo dire da sempre, coinvolge odontotecnici e odontoiatri. Servirebbe uno spazio enorme per scrivere tutte le varie iniziative con attacchi e difese tra le parti diciamo da… sempre. Ma soffermiamoci invece su questa deliberazione della Sezione 3° del Consiglio di Stato, il quale si è pronunciato in merito al diniego da parte del TAR del Lazio alla richiesta di inserire tra le professioni sanitarie anche l’attività dell’odontotecnico esplicitata dalle Confederazioni CNA E Confartigianato in supporto e per conto delle loro Federazioni di odontotecnici. 
Nel merito, le due organizzazioni hanno fatto ricorso al Consiglio di Stato, in virtù del fatto che il Ministero della Salute, facendo propri i pareri del GTO, Gruppo Tecnico sull’Odontoiatria, e supportato anche dalla posizione dell’ANDI, Associazione Nazionale Dentisti Italiani, con il parere anche del CAO, Commissione Albo degli Odontoiatri, aveva espresso parere negativo alla richiesta di inserire l’odontotecnico tra le professioni sanitarie. C’è da sottolineare inoltre una mancata risposta da parte del Ministero che si giustificava per il fatto che ci fosse stato un disguido burocratico. Ecco quindi il ricorso al TAR del Lazio. Ricorso che come detto negava la richiesta avanzata. 

Ovviamente le due Organizzazioni, hanno fatto ricorso e il Consiglio di Stato, a termini di legge ha dato il suo autorevole parere. Parere che ha rigettato tutti i punti cardine enunciati dal Ministero e dalle Rappresentanze mediche; in primis non si ravvede la sovrapposizione dei ruoli in quanto la legislazione attuale pur se datata, non prevede in alcun modo la sovrapposizione e la parcellizzazione tra le due attività, infatti viene sottolineato che una è una professione medica con le proprie competenze, mentre la seconda si concretizza nella parte esecutiva tecnica. A tale proposito viene enunciato proprio il R.D. del 1928 n° 1334. Pertanto è oltremodo difficile evincere una sovrapposizione e parcellizzazione delle due attività, volendo anche in un futuro modificato. 

Altro elemento sostanziale: il riconoscimento dell’odontotecnico, quale fabbricante dei dispositivi medici su misura, enunciato dal Regolamento (UE) del 2017 n° 745. Riconosce inoltre alla categoria la possibilità di potere fare richiesta ed attivare tutte le misure necessarie per un nuovo percorso formativo scolastico a livello universitario


Alla luce dei fatti, oggi l’odontotecnica non si può più considerare un Arte Ausiliaria della Professione Sanitaria, in quanto già da tempo ha superato la ausiliarietà in: complementarietà; oggi possiamo tranquillamente dichiarare l’odontotecnica una professione a tutti gli effetti. 

Per parte nostra possiamo dire che questa sentenza, ove ce ne fosse bisogno, ha rafforzato il  convincimento sostenuto negli anni, che i ruoli sono distinti e separati, e attraverso la affermazione che l’odontotecnico è il fabbricante di DMSM, consolida la nostra posizione, che ritengo comune, di una maggiore difesa dello spazio professionale.  Non possiamo quindi che dare atto alle due Rappresentanze e ai nostri colleghi, di avere portato a casa non una vittoria, perché non è una guerra, ma un risultato concreto che apre le porte ad un nuovo futuro.  

Gabriele Barbarossa: Presidente Nazionale Federodontotecnica

Articoli correlati

Ancora due mesi di tempo per i fabbricanti di disposivi medici su misura che devono rifare l’iscrizione al nuovo Registro telematico dei fabbricanti


A fine mese scade il termine per rinnovare l’iscrizione. Devono farlo i fabbricanti di dispositivi medici su misura già registrati al registro fabbricanti prima del giugno 2023


L’appuntamento destinato a catalizzare l’attenzione degli odontotecnici italiani si presenta in una veste rinnovata e con una proposta di sessioni ancora più ricca


Savini: la sentenza non dice agli odontotecnici che saranno professione sanitaria ma semplicemente che potranno ricominciare l’iter per diventare tali


Marin, dalla sentenza molti punti fermi che Ministero ed Istituzioni dovranno tenerne conto, come la collocazione in ambito sanitario e l’esclusività della fabbricazione della protesi 


Amerighi: riconosciuto un percorso di raggiunta maturazione del ruolo e delle attività svolte dagli odontotecnici tale da poter accordare loro l’ingresso nel novero delle professioni...


Per il Consiglio di Stato è superato lo status di arte ausiliaria e non esistono rischi di sovrapposizione con gli odontoiatri


ANTLO consiglia di aspettare i chiarimenti che usciranno dai tavoli di confronto attivati per capire quali imprese dovranno attivarla


Necessari per completare la nuova registrazione al registro fabbricanti. Ecco come fare per ottenerli gratuitamente attraverso Infocamere o la Camera di Commercio


L’obbligo riguarda i laboratori già registrati. Il Ministero della Salute aggiorna la guida alla registrazione


I fabbricanti già registrati dovranno rifare la registrazione entro 6 mesi. Per effettuarla servirà anche la firma elettronica. Intanto vengono segnalati problemi sulla piattaforma informatica


Tra le criticità esposte da CNA e Confartigianato, il profilo fermo al 1928 e il troppo abusivismo nella professione svolto da soggetti non abilitati alla fabbricazione delle...


Altri Articoli

Sembra una ovvietà ma non credo che questa affermazione sia un percepito di voi dentisti quando si parla di società odontoiatriche, di “Catene”.Invece l’aveva chiaro il legislatore quanto nel...

di Norberto Maccagno


Di Marco: “non sussiste alcuna subordinazione dell’Igienista dentale rispetto all’Odontoiatra, bensì vi è una proficua e paritetica sinergia nell’interesse della...


Proseguendo la collaborazione con TeamSmile per altri due anni l'azienda compie un ulteriore passo avanti verso il raggiungimento di uno degli obiettivi centrali del suo programma...


Per approfondire l’odontoiatria digitale. Scopri gli appuntamenti e gli eventi gratuiti per odontoiatri ed odontotecnici


Immagine di repertorio

Molti pazienti avevano già versato anticipi per le cure o attivato finanziamenti. Le indicazioni di Adiconsum e della CAO Oristano. Da valutare le responsabilità degli odontoiatri e del direttore...


E' online il corso FAD ECM su Medicina estetica odontoiatrica, relatore Michele Cassetta. Un corso per approfondire ma anche solo capire le possibilità che si sono aperte per lo studio odontoiatrico


In collaborazione con Curasept fino al 13 aprile un doppio appuntamento quotidiano per per raccontare i benefici dell’igiene orale e della cura della bocca


Una guida ENPAM sulle tutele previste per l’inattività temporanea, ma scattano dal 31° giorno di inattività. Per essere coperti sempre, serve anche una polizza ad hoc


Ne abbiamo parlato con la dott.ssa Maria Grazia Cannarozzo in occasione del lancio del corso FAd Edra sul tema


La terza giornata è dedicata al digitale in estetica ed ortodonzia. Le anticipazioni delle relazioni dei dottori Poggio e Cocconi


Ancora due mesi di tempo per i fabbricanti di disposivi medici su misura che devono rifare l’iscrizione al nuovo Registro telematico dei fabbricanti


Il primo italiano ad avere l’onore di aprire la Convention annuale tenendo la Buonocore Memorial Lecture, riconoscimento riservato a pochissimi professionisti al mondo


Tra coloro che soffrono di edentulia più o meno estesa, solo la metà ritiene di poterla ripristinare con una soluzione protesica, fissa o rimovibile. Discriminate il fattore culturale e sociale


Il 22 e 23 febbraio a Chicago, nel corso della settimana del Midwinter Meeting, si è svolto il 95° Congresso di American Prosthodontic Society. L’American Prosthodontic Society, fondata nel...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


12 Febbraio 2024
Vendo immobile adibito a studio odontoiatrico dal 1960

Vendita a Chiasso centro, in Svizzera, immobile adibito dal 1960 a studio odontoiatrico composto da quattro unità operative, con autorizzazione sanitaria. Per informazioni contattare Marzio Negrini: cell. whatsapp +393756589128

 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi