HOME - Normative
 
 
01 Dicembre 2017

Il decreto fiscale è legge. Questi i temi che possono toccare i professionisti del settore dentale


La Camera ha approvato, ieri, in via definitiva il testo collegato alla Manovra con 237 voti favorevoli, 156 contrari e 3 astenuti. Il provvedimento aveva incassato poco prima la fiducia. Tra i temi toccati il decreto legge anticipa alcune misure della manovra: rottamazione delle cartelle relative ai carichi tributari e contributivi 2016 e 2017, estensione dello split payment (l'Iva la paga direttamente il committente per il fornitore) a tutte le società controllate dalla Pubblica amministrazione o da partecipate, fine del monopolio della SIAE sui diritti d'autore, risanamento Alitalia, potere del governo di usare la Golden Power per "blindare" una società qualora sia in pericolo l'interesse nazionale.

Per quanto riguarda il settore odontoiatrico ecco alcuni temi che possono interessare.

Spesometro

Dopo i problemi che hanno accompagnato l'entrata a regime del nuovo Spesometro il decreto fiscale apporta alcune modifiche già annunciate come la possibilità di inviare i dati delle fatture sotto i 300 euro una volta all'anno mentre viene confermato l'invio trimestrale che può essere concesso anche semestralmente. Confermata l'abolizione delle sanzioni previste per gli errori commessi nell'invio dei dati delle fatture del primo semestre 2016, purché sanati con un nuovo invio entro febbraio 2018.

Bonus Pubblicità

Viene confermato il finanziamento a copertura del bonus pubblicità che permetterà ad imprese e liberi professionisti di ottenere un credito di imposta pari al 75% del valore incrementale degli investimenti pubblicitari effettuati (rispetto al periodo di imposta precedente), elevato al 90% nel caso di microimprese, piccole e medie imprese e start up innovative, nel limite massimo complessivo di spesa stabilito. Per fruire del credito il valore degli investimenti pubblicitari deve superare almeno dell'1% gli investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione l'anno prima.

Un regolamento attuativo definirà gli aspetti non ancora indicati.

In linea di principio il credito d'imposta sarà concesso per l'acquisto di spazi pubblicitari e inserzioni commerciali su giornali quotidiani e periodici, nazionali e locali, anche on line, o nell'ambito della programmazione di emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali. Sono escluse le spese sostenute per l'acquisto di spazi destinati a servizi promozionali di altro genere.

Equo compenso

Nonostante il parere negativo dell'AGCM passa la norma sull'equo compenso, che difficilmente sarà applicabile per i dentisti liberi professionisti, anche per coloro che operano nelle società di capitale.

Secondo quanto approvato viene introdotto per tutti i professionisti il diritto all'equo compenso indicando che "il compenso è equo se proporzionato alle prestazioni e al lavoro svolto nei rapporti con clienti diversi dai consumatori ovvero grandi imprese, banche e assicurazioni". La stessa norma regolamenta i contratti dei professionisti vietando norme o clausole vessatorie nei confronti di clienti privati e della Pubblica amministrazione. Sarà il giudice a determinare l'equo compenso e, comunque, molte delle questioni lasciate aperte verranno definite con successivi decreti e circolari.

Articoli correlati

Potrebbe regolamentare il rapporto tra professionisti, fondi ed assicurazioni ma serviranno ulteriori chiarimenti ed interventi perché sia utile ad un settore “particolare” come quello...


Tra i temi di stretta attualità su cui il Governo (o parte di esso) dice di voler intervenire -comunque lo annuncia- c’è quello del salario minimo. Che è di fatto la copia...

di Norberto Maccagno


Egr. Direttore, Non vi è dubbio che le “lenzuolate” bersaniane di circa dieci anni fa abbiano liberalizzato molti settori della nostra economia (servizi bancari, assicurativi e notarili,...


Come ogni Primo Maggio si riapre il dibattito se sia giusto o meno tenere aperti i centri commerciali. Chissà come si comporteranno gli studi odontoiatrici al loro interno? La...


Arriva in extremis il Dpcm con la proroga dello Spesometro la cui scadenza era prevista per oggi 28 febbraio. Proroga anticipata qualche settimana fa dal Sottosegretario all’Economia. Con...


Come si deve comportare il medico o il dentista che invia i dati al STS in tema di Spesometro?Ad indicarlo, anche se indirettamente, è l’Agenzia delle Entrate rispondendo ad un quesito posto da un...


Per la pubblicità stop solo per quella sul gioco di azzardo, modifiche su redditometro e spesometro


La nuova scadenza dell'invio dei dati delle fatture emesse e ricevute nel secondo semestre 2017 passa dal 28 febbraio al 6 aprile. Alla stessa data è fissata la scadenza per le eventuali...


Altri Articoli

Corso FAD ECM per approfondire tutti gli aspetti di interesse clinico a partire dalla diagnosi per proseguire con le fasi operative ed arrivare ad affrontare anche i ritrattamenti canalari


Ghirlanda (ANDI): dobbiamo lavorare per far sì che cittadini, medici, pediatri e politici siano consapevoli del valore della prevenzione odontoiatrica


Secondo una recente ricerca condotta da Ipsos per Mentadent, 7 italiani su 10 si dichiarano soddisfatti del proprio stato di salute orale con importanti differenze a seconda...


Alcune anticipazioni di Roberto Monaco (COGeAps), intanto la Commissione ECM non si riunisce da oltre un anno


Da oggi online il corso FAD EDRA sulla medicina del sonno. Il Corso in collaborazione con la Società Italiana Medicina del Sonno Odontoiatrica rilascia crediti ECM


Tom Hanks, “clonato” per uno spot per promuovere cure odontoiatriche legate ad una assicurazione. L’attore su Instagram: non sono io


Con la prof.ssa Antonella Polimeni uno sguardo al ruolo centrale che l’Università ha ed avrà nel costruire l’odontoiatria del futuro attraverso la formazione della nuova generazione di...


Ne abbiamo parlato con il prof. Antonio Pelliccia. “Si deve cominciare con il saper creare una relazione con i propri pazienti prima di pensare ai vari strumenti per farsi conoscere ed alla...


Dal 30 novembre la pubblica amministrazione invierà comunicazione solo attraverso PEC. L’OMCeO Milano ricorda le sanzioni per chi non la comincia all’Ordine


Compugroup Medical Italia punta sull’intelligenza artificiale per supportare i professionisti sanitari. Per i dentisti una applicazione per realizzare la cartella parodontale


Clinical Arena     01 Ottobre 2023

Perni endodontici: Sì/No

I denti trattati endodonticamente che necessitano di una ricostruzione complessa possono essere trattati con l’ausilio o meno di perni endodontici.Scegliere se utilizzare o meno...

di Dino Re


Giuseppe Marano

Le considerazioni e i consigli del presidente Giuseppe Marano in vista del IV Congresso Nazionale di Diracademy. Il punto su odontoiatria digitale, teleodontoiatria e le altre...

di Lorena Origo


Magi: Confronto importante su tema fondamentale. Inaugurata la nuova Aula intitolata a Roberto Lala. Hanno partecipato il presidente CAO Pollifrone e la prof.ssa Polimeni


Aggiornate le informazioni presenti nell’Albo Unico Nazionale di medici e dentisti. Tra le nuove informazioni pubbliche, l’eventuale doppia laurea e le sanzioni disciplinari


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Il presidente Iandolo commenta le norme odontoiatriche contenute nel Decreto bollette

 
 
 
 
chiudi