HOME - Normative
 
 
28 Gennaio 2020

Sito dello studio con fotografie “trovate” su Internet: non è legale

Le Corte di Giustizia europea stabilisce che ci vuole sempre l’autorizzazione del proprietario, anche se liberamente accessibili in rete

Nor. Mac.

Il concetto, ma l’ho trovata su internet, non può più essere una giustificazione per “copiare” immagini trovare sul web da, magari, utilizzarle sul proprio sito internet, blog o pagina Facebook.


Secondo una recentissima sentenza della Corte di Giustizia europea “gli utenti di Internet devono sempre richiedere l’autorizzazione ad un fotografo prima di pubblicare le sue immagini, anche se le fotografie erano già liberamente accessibili altrove online”. Suprema Corte UE che in una nota chiarisce che “la pubblicazione su un sito Web di una fotografia che era liberamente accessibile su un altro sito Web con il consenso dell’autore richiede una nuova autorizzazione da parte di tale autore” e questo poco importa, viene ricordato, se il detentore del copyright non limita i modi in cui la fotografia può essere utilizzata dagli utenti di Internet. 

Giudici che ricordano, infine, come “qualsiasi uso di un’opera da parte di terzi senza tale consenso preliminare deve essere considerato come una violazione del copyright di quell’opera”. Violazione che può valere, quindi, anche se si “copia incolla” il testo di un articolo o si riproduce un documento realizzato da altri

La vicenda per la quale è stata interpellata la Corte di Giustizia europea non ha riguardato nello specifico un sito di un’odontoiatra, ma un caso in Germania che ha convolto una scuola. Per un progetto scolastico, uno studente aveva scaricato e usato una fotografia vista su di una pagina web, foto che poi è stata anche pubblicata sul sito della stessa scuola. Il fotografo che aveva scattato la foto, ha dimostrato che la scuola ha violato il copyright perchè la foto era stata concessa in uso al sito da cui il ragazzino l’aveva scaricata. La scuola è stata costretta a pagare i diritti d’autore al fotografo. 

Rimane, certo, la difficoltà di essere “scoperti”, ma oggi ci sono molti sistemi per verificare se una propria foto è stata utilizzata da altri siti, lo stesso Google ne mette a disposizione uno. Non è raro il caso che un relatore si vede pubblicata su siti di studi odontoiatrici, magari nella pagina dei casi risolti, propri lavori.  

Peraltro, se servono delle immagini per completare il sito dello studio o il proprio blog, in rete si trovano molti siti che mettono a disposizione fotografie “royalty free”.

Articoli correlati

Telefonino Vs fotocamera professionale. Quale dei due strumenti offre al clinico una migliore qualità di ripresa? Il dott. Roberto Favero ha cercato di testare le differenze


Webinar Edra con il dott. Roberto Favero. Guarda la video intervista con alcuni consigli e la presentazione del corso online


Video incontro sul tema parlando di attrezzature e delle tecniche ma anche sull’utilizzo della fotografia come documentazione clinica e legale ma anche strumento di comunicazione


Grazie alle nuove tecnologie, realizzare dei video di qualità durante l’attività clinica è oggi più che mai semplice. I consigli del prof. Cacioppo 


Una ricerca USA ha analizzato i contenuti formativo presenti nei video postati sulla piattaforma social valutando quanto questi sono stati graditi dagli utenti

di Davis Cussotto


Standard dettati dal General Dental Council per la comunicazione dello studio odontoiatrico tramite social e web

di Lorena Origo


Ne abbiamo parlato con il prof. Antonio Pelliccia. “Si deve cominciare con il saper creare una relazione con i propri pazienti prima di pensare ai vari strumenti per farsi conoscere ed alla...


Le proposte di raccomandazioni del Gruppo di Lavoro ICT della FNOMCeO: no alle fake news e cautela nelle “amicizie” con pazienti


L’88% dei dentisti USA riceve recensioni online. Questi i 5 suggerimenti dall’American Dental Association (ADA) su come gestirle, soprattutto quelle negative

di Davis Cussotto


Altri Articoli

“L’estro” italico di trovare il sistema di interpretare a proprio favore le norme è oramai una caratteristica distintiva. E non sempre (quasi mai all’estero), questo...

di Norberto Maccagno


ANDI punta a convincere i giovani all’aggregazione e mette in campo un servizio di consulenza e sostegno per il passaggio generazionale


Da sinistra, Carlo Ghirlanda Presidente ANDI, On. Marcello Gemmato, Raffaele Iandolo Presidente CAO

Il Sottosegretario alla Salute visita l’Expodental Meeting: conferma il sostegno al settore e promuove l’aggregazione dei professionisti per garantire un modello...


Otto Climan porterà l’ecosistema di IDI Evolution all’interno dei suoi video, per spiegare come l’evoluzione tecnologica sia la strada per il progresso dell’odontoiatria...


Iandolo: il passaggio generazionale non si garantisce con l’aumento del numero di studenti ma favorendo aggregazione e l’accesso alle cure


Gianni Storni CEO Rhein83 presenta le novità portate in Expodental legate al prodotto di punta dell’azienda: l’Equator.


Focus sui principi cardine per il mantenimento del microbioma e per meglio comprendere come questo possa impattare sullo stato di salute prevenendo e/o...


Il dolore dentale si verifica solitamente a causa dell'infiammazione della polpa. Ciò è generalmente causato da batteri provenienti da denti cariati o da otturazioni dentali...


Cronaca     15 Maggio 2024

EDRA in Expodental Meeting

Incontri con gli Autori, con le redazioni e firma copie. Venite a trovarci allo stand EDRA per scoprire tutte le novità e darci indicazioni e suggerimenti


Nuova puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution si parla di contenzioso in odontoiatria e di odontologia forense. Protagonista di questa puntata, il dott. Marco Scarpelli ...


 La riabilitazione protesica non solo dal punto di vista puramente clinico/tecnico ma del paziente, è questo il filo conduttore delle relazioni al Congresso SIPRO. Ne abbiamo parlato con il...


Dalla valutazione preliminare del paziente alle lezioni di igiene e mantenimento della terapia fino al supporto per alleviare la paura del dentista


In programma a Rimini dal 16 al 18 maggio, la più importante manifestazione italiana del dentale e l’edizione del 2024 si annuncia con una crescita a doppia cifra. Ricordatevi...


I consigli su come rapportarsi al meglio ma anche quali accorgimenti devono essere presi durante la cura e per accoglierlo in studio. Ne parliamo con Mauro Dori


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi